Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 25 Ottobre 2018

"Aspettando il Concorso", tra Barocco e Romanticismo con Gabriele Cassone e Marco Cadario

Gabriele Cassone (foto Ufficio Stampa Concorso internazionale “Città di Porcia”)

Pordenone (PN) - Secondo appuntamento sabato 27 ottobre alle 20.45, nel Duomo Concattedrale di Pordenone, per "Aspettando il Concorso", anteprima del Concorso Internazionale città di Porcia, organizzato dagli Amici della musica Salvador Gandino in partnership con Teatro Comunale Giuseppe Verdi e Cidim, col sostegno di Regione Friuli Venezia, Fondazione Friuli, Comune di Porcia, Progetto & Sviluppo e Tecnoinox e col patrocinio del Comune di Pordenone. Protagonisti della serata a ingresso libero dal titolo "Tra Barocco e Romanticismo", il presidente della giuria del "Città di Porcia" 2018 Gabriele Cassone, alla tromba, e uno dei due pianisti ufficiali della manifestazione, Marco Cadario, all'organo. In programma musiche di Viviani, Pescetti, Mozart, Bellini, Verdi, Ponchielli e Padre Davide da Bergamo.

Gabriele Cassone, concertista riconosciuto in tutto il mondo, è apprezzato sia nell'interpretazione della musica su strumenti d'epoca (tromba naturale barocca, tromba classica a chiavi, tromba romantica a cilindri e cornet à pistons) sia nell'esecuzione del repertorio contemporaneo. Luciano Berio lo ha scelto per eseguire suoi brani con tromba solista: Sequenza X per tromba sola e, in prima assoluta, Kol-Od, sotto la direzione di Pierre Boulez con l'Ensemble Intercontemporain. Successivamente ha suonato in scena con il trombonista Lindberg, nell'opera di Berio Cronaca del Luogo, commissionata dal Festival di Salisburgo. Famosi direttori lo hanno chiamato per eseguire i brani più virtuosistici del repertorio solistico: Sir John Eliot Gardiner lo ha nominato tromba principale degli English Baroque Soloists per l'esecuzione dell'integrale delle Cantate di J.S.Bach e per il Secondo Concerto Brandeburghese. Ton Koopman, direttore dell'Amsterdam Baroque Orchestra, lo ha voluto per registrare la Cantata BWV 51 di Bach. Si è esibito come solista nei maggiori teatri del mondo: Concertgebouw di Amsterdam, Cité de la Musique di Parigi, Scala di Milano, Mozarteum di Salisburgo, Carnegie Hall di New York, Queen Elizabeth Hall a Londra e Wiener Konzerthaus. Ha pubblicato più di 20 Cd con brani dal repertorio barocco fino al contemporaneo.

Marco Cadario diplomato in pianoforte e sueccesivamente in “Fortepiano e pianoforte romantico” all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola. Ha condotto ricerche teorico-pratiche su autori italiani del XIX secolo universalmente conosciuti come compositori di musica per “organo italiano” ed in particolare su Padre Davide da Bergamo. Dal 2001 si è esibito in duo con la soprano Barbara Frittoli, e con le prime parti delle più importanti orchestre del mondo tra cui Fabrizio Meloni (Teatro alla Scala), Massimo La Rosa - Cleveland Orchestra, Steve Rosse - Sydney Symphony Orchestra, Joseph Alessi - New York Philharmonic Orchestra. E’ regolarmente ospite di importanti Rassegne organistiche Italiane (Organalia, Antichi Organi Patrimonio d’Europa, Festival Organi Storici del Vicentino, Reate Festival – Organo Dom Bedos Roubo). Pianista di grande sensibilità e temperamento, si è esibito in numerosi concerti in tutta Europa e Stati Uniti. Come cembalista si è esibito ne “Le Quattro Stagioni” di Vivaldi nelle più importanti città spagnole, francesi e italiane.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Concorso internazionale “Città di Porcia”

Leggi le Ultime Notizie >>>