Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 20 Ottobre 2018

Bookmark and Share

Si chiude Triestebookfest 2018: il programma di domenica 21 ottobre

Fabio Cremonesi (foto Ufficio Stampa Triestebookfest)

Trieste (TS) - L'ultimo giorno del Triestebookfest 2018 inizia alle ore 10 all'Auditorium del Museo Revoltella con il mondo tradotto da Fabio Cremonesi in un dialogo con Valerio Fiandra. Fabio Cremonesi ha studiato storia dell'arte medievale, ha un passato da dirigente delle telecomunicazioni e da editore, oggi si dedica alla traduzione a tempo pieno. Traduce da tedesco, inglese, spagnolo e catalano. Uno degli autori tradotti da lui è Kent Haruf che è stato uno dei più grandi scrittori americani. Le sue opere hanno rice­vuto diversi riconoscimenti, tra cui il Whiting Foundation Award e una men­zione speciale dalla PEN/Hemingway Foundation.

Il Triestebookfest è anche spazio per i piccoli "lettori" dai 4 ai 6 anni che al 5° piano del Museo Revoltella nello spazio ragazzi potranno immergersi ne I libri muti parlano le lingue del mondo a cura della Biblioteca Quarantotti Gambini, Biblioteca del Mondo ACCRI, Coop Alleanza 3.0

Alle 11 sempre grazie a Coop Alleanza 3.0, Gaddo De Anna con Alessandro Sandra parlerà di “Dieci Piccoli Pachistani”, De Anna è avvocato, naturalista, amante della scrittura, già pubblicista e questa è la sua ultima pubblicazione.


Alle 12.00 Octavio e Betina Prenz, padre e figlia, scrittori e traduttori entrambi, dialogheranno con la giornalista Sarah Del Sal. Octavio e Betina parlano e traducono nelle lingue che hanno imparato nel corso del loro migrare tra Buenos Aires, La Plata, Belgrado, Lubiana e Trieste. “Solo gli alberi hanno radici” è l’ultimo romanzo di Octavio, ”sudamericano mitteleuropeo”, tradotto in italiano da Betina ed edito da La Nave di Teseo.

"Stanotte Guardiamo Le Stelle" è invece il libro, edito da la Feltrinelli, scritto da Alì Ehsani e Francesco Casolo, che saranno con noi al Revoltella alle 15:00, insieme a Gianluca Nigro, collaboratore dell'Ics, Consorzio Italiano di Solidarietà – Ufficio Rifugiati Onlus. Alì Ehsani (Kabul, 1989) è fuggito dall’Afghanistan a otto anni in cerca di un futuro migliore in Europa. Dopo un drammatico viaggio durato cinque anni, dal 2003 vive a Roma. Il suo primo libro, Stanotte guardiamo le stelle (Feltrinelli, 2016), scritto insieme a Francesco Casolo, è stato tradotto in Francia. Francesco Casolo (Milano, 1974) è docente di Storia del cinema presso l’Istituto Europeo di Design (IED) ed è co-autore di diversi libri. È lo sceneggiatore del cortometraggio ispirato alla storia di Alì Ehsani, con regia di Beppe Tufarulo. "La storia di Alì ci parla anche di noi, del nostro mondo riflesso negli occhi di chi arriva in Italia in cerca di un futuro. E si fa storia universale, quella di un ragazzino, poi ragazzo, poi uomo, che cerca quello a cui tutti aspiriamo: l’amicizia, l’amore, l’accettazione. Insomma, un posto nel mondo".

Alle 16.30 il Triestebookfest ospiterà Renzo Stefano Crivelli con Enrico Terrinoni che dialogheranno intorno a “Tradurre James Joyce oggi”.

Entrambi sono docenti di letteratura inglese, ma due generazioni diverse di traduttori e navigheranno lungo le coste accidentate e ricche di pericoli della lingua caleidoscopica e carica di sottotesti usata dal grande autore irlandese che tanto amò Trieste e il suo dialetto. Amante delle “traduzioni impossibili”, dopo aver affrontato con successo l’Ulisse, Enrico Terrinoni sta superando se stesso nell’impresa di volgere in italiano il “Finnegans Wake”, il testo più arduo di Joyce le cui parti rese disponibili sono già state premiate.

Alle 18:00 l'ultimo intervento in programma ha la collaborazione della Libreria Minerva che porta “il Nord Europa“ al Triestebookfest e lo fa direttamente con chi del tradurre gli scrittori nordeuropei ne ha fatto il suo lavoro e la sua missione.

In collegamento a distanza per l’impossibilità delle ospiti di essere a Trieste, ci saranno Emilia Lodigiani e Cristina Marasti di Iperborea Casa Editrice. Con loro, coordinati da Valerio Fiandra, ci saranno al Revoltella Dolores Ross e Angela Gringiani, della Scuola Interpreti di Trieste.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Triestebookfest

Leggi le Ultime Notizie >>>