Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 19 Ottobre 2018

Bookmark and Share

Triestebookfest 2018: il programma di sabato 20 ottobre

Lorenzo Flabbi (foto Ufficio Stampa Triestebookfest)

Trieste (TS) - Gli appuntamenti del secondo giorno della 3. edizione del Triestebookfest, il salotto letterario triestino ospitato all'Auditorium del Museo Revoltella e che quest'anno ha per tema “Tradurre: le storie, le persone” incominciano già al mattino con il filologo, comparatista ed editore Lorenzo Flabbi, l’ospite che aprirà la seconda giornata di Triestebookfest, sabato 20 ottobre alle ore 10.00.

Ha tradotto poesia, saggistica e prosa dall’inglese e dal francese ricevendo diversi riconoscimenti, tra cui il Premio Stendhal 2018 per Memoria di ragazza di Annie Ernaux. Ed è proprio della sua esperienza come traduttore della scrittrice francese che ci verrà a parlare, accompagnato da Manuela Raccanello, docente alla SSLMIT Trieste di Trieste, durante l’incontro: “Tradurre la vita: Annie Ernaux”.

Alle 11:00 indagheremo se si possa scrivere un testo bilingue senza essere noiosi. È proprio di questo che ci parleranno domani, sabato 20 ottobre alle 11, Sabrina Morena, Danijel Dan Malalan e Martin Lissiach, moderati dalla giornalista Sarah Del Sal.

Sabrina Morena è promotrice e curatrice della manifestazione Spaesati – eventi sul tema delle migrazioni, rassegna di teatro, cinema, musica, arti visive, incontri che approfondiscono la complessità del mondo globale. Dal 2017 è codirettrice artistica di Bonawentura/Teatro Miela di Trieste. Ha scritto numerose opere teatrali tra i quali lo spettacolo Come diventare sloveni in 50 minuti, Condominio Europa ovvero Come diventare europei doc! per il teatro Stabile Sloveno. Danijel Dan Malalan è un triestino sloveno. Attore, cantante, presentatore e anche autore. Martin Lissiach è un autore e ha collabora con Sabrina Morena. È membro attivo della comunità nazionale slovena in Italia, dove è l’entusiasta organizzatore di eventi e progetti culturali internazionali.

Nel pomeriggio di sabato, sarà lo scrittore esordiente Elvis Malaj ad aprire alle 15.30 la sessione pomeridiana di Triestebookfest. Classe 1990, Malaj è nato in Albania, ma vive da quando ha 15 anni in Italia. In compagnia di Simonetta Bitasi, "lettrice di professione" e consulente del Festivaletteratura di Mantova, ci parlerà della raccolta di racconti “Dal tuo terrazzo si vede casa mia” (Racconti edizioni, 2017), un libro che parla di due mondi e due lingue.

La collaborazione con Il Rossetti porta ospite Franco Branciaroli, in questi giorni in scena allo Stabile con I Miserabili. A dialogare con lui sulla ‘traduzione’ di un testo letterario per il teatro alle ore 16:30 sarà il direttore del Rossetti Franco Però e il prof. Paolo Quazzolo dell’Università degli Studi di Trieste.

“Dal tuo terrazzo si vede casa mia è l’invito a venire dall’altra parte, a scendere di casa e passare per quella strada. Un’istanza di condivisione e meticciato, di sguardo altro, di cui sentiamo il richiamo.", sempre sabato 20 ottobre ci sarà un incontro incredibilmente significativo: sarà con noi Diana Bosnjak Monai, autrice di “Sarajevo che vive”. L’autrice vive e lavora a Trieste, ma il suo legame con la terra natia è incredibilmente forte in tutte le sue opere, in particolare in quella di più recente pubblicazione: “Da Sarajevo con amore. Diario dall'assedio" (2017), un resoconto dei terribili anni della guerra civile bosniaca, letti attraverso la testimonianza di Puniša Kalezi?, insigne slavista, scrittore, giurista, veterano del giornalismo e nonno dell'autrice. Durante l'intervento saranno presenti anche Tiziana Finzi, (curatrice del reading tratto dal libro al Miela) e vedremo un filmato di Alessio Bozzer.

Nel pomeriggio all’auditorium del Museo Revoltella andranno in scena anche i lavori nati dal concorso Ri_Scritture Giovani lanciato nel 2017 in collaborazione con il Comune di Trieste e il Progetto Area Giovani.

Ne sono nate ulteriori collaborazioni con le associazioni accreditate al PAG Ludodramma e Opificio Muse, che oggi porteranno in scena intermezzi musicali e letture drammatizzate con Michele Casaccia, Andrea Zamparelli, Anna Zanconati, Eleonora Pastore, Giulia Diomede e Silvano Zabeo.

Alle 20:30 sarà il ritorno di un piacevole rito, i lettori incontrano alcuni autori protagonisti del Festival all'Antico Caffè e Libreria San Marco in via Battisti a Trieste in un "Aperitivo con l'Autore" per parlare di buona letteratura in maniera amichevole ed informale (su prenotazione).

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Triestebookfest

Leggi le Ultime Notizie >>>