Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 15 Ottobre 2018

Tre nuovi incontri d'attualità al Centro Veritas di Trieste dal 17 al 22 ottobre

Centro Veritas di Trieste

Trieste (TS) - Nuovi appuntamenti nel mese di ottobre al Centro Culturale Veritas in via di Monte Cengio 2/A a Trieste:

- Mercoledì 17 ottobre Centro Culturale Veritas, ore 18.30
"Lavoro 4.0 e Diritto 4.0"
Michele Faioli, docente di diritto del lavoro all’Università Roma Tor Vergata, Osservatorio CNEL sul Blockchain
Roberta Nunin, docente di diritto del lavoro dell’Università di Trieste

Le nuove tecnologie digitali da un lato fanno temere la perdita di posti di lavoro, dall’altro creano nuove opportunità che interpellano gli studiosi di organizzazione aziendale e, come è ovvio, anche del diritto del lavoro. Serve una nuova contrattualistica? Come si adattano i sindacati? Che cosa succede quando il manager che assegna il lavoro e lo supervisiona è un algoritmo? E come la tecnologia del Blockchain (registro diffuso) permetterà di rendere più trasparente e fluida l’offerta e la domanda di lavoro?


- Venerdì 19 ottobre Centro Culturale Veritas, ore 18.30
"Santa Sede e UNESCO: la sfida dell’intercultura"
Mons. Francesco Follo, osservatore permanente della Santa Sede presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura – Parigi.

Il riferimento “secolare “del programma GLOCAL 4.0 del Centro Veritas è duplice, l’Agenda 2030 dell’Onu per lo Sviluppo Sostenibile, e l’International Decade for the Rapprochement of Cultures dell’Unesco (2013-2020).

In questo incontro approfondiremo i compiti dell’Unesco e come la Santa Sede opera sulle frontiera del dialogo tra culture, della sfide educative, della promozione della libertà religiosa.


- Lunedì 22 ottobre Centro Culturale Veritas, ore 18.00 – 19.30
"Sul buon uso delle parole: lezioni talmudiche"
a cura di Raniero Fontana, teologo ed ebraista

Si tratta della prima lezione di un Corso di cultura a cadenza quindicinale (cfr https://www.centroveritas.it/sul-buon-uso-delle-parole-%e2%80%a8lezioni-talmudiche).

La "onaah" verbale consiste nel rivolgere all'altro parole umilianti e offensive, lesive del suo onore. Questa è la connotazione che le hanno dato i rabbini e che la rendono oggetto di interdizione. Il tema del ciclo interessa l'uso buono e cattivo del linguaggio, la responsabilità a cui vincola la parola.


INFO/FONTE: Centro Veritas - Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>