Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 13 Febbraio 2009

Bookmark and Share

La violoncellista statunitense Shana Downes inaugurerà “Le musiche dell’imperatore” 2009

Shana Downes

Trieste (TS) - Con tre suggestive proposte cameristiche, di scena nella suggestiva cornice del Palazzo del Governo di Trieste per la rassegna “Le musiche dell’imperatore, Il 18 alle 18”, si aprirà, mercoledì 18 febbraio, alle ore 18, la Stagione Concertistica 2009 promossa dall’Associazione Chamber Music di Trieste, presieduta da Ettore Campailla per la direzione artistica di Fedra Florit.

E sarà la talentuosa violoncellista statunitense Shana Downes, acclamata dalla critica mondiale, rivelatasi come vera e propria enfant prodige e vincitrice, in tandem con la sorella pianista Avi, dell’edizione 2000 del Premio Trio di Trieste, a siglare l’inaugurazione della vetrina “Le musiche dell’imperatore, Il 18 alle 18”, divenuta in questi anni proposta portante della programmazione di Chamber Music.

Johann Sebastian Bach (Suite per violoncello solo n.1 in sol maggiore BWV 1007), Augusta Read Thomas (Spring song for cello solo) ed Ernest Bloch (Suite n.1 per violoncello solo) sono i compositori selezionati da Shana Downes per l’atteso concerto triestino. L’incasso della serata sarà devoluto alla Comunità di Sant’Egidio di Trieste.

Lodata dalla critica in Europa ed nel Nord America, riconosciuta come un’eccellente solista e camerista, la giovane violoncellista americana Shana Downes ha iniziato ad affascinare le platee fin da bambina. I suoi studi musicali sono iniziati sia con il violoncello che con il pianoforte, all’età di 4 anni a San Francisco, sua città natale. Un anno più tardi suona per il maestro Rostropovich, e da lui è incoraggiata a proseguire dedicandosi decisamente al violoncello. Debutta quattordicenne - come violoncello solista - alla San Francisco’s Davies Symphony Hall, quale vincitrice della San Francisco Symphony Pepsi-Cola Young Musician’s Award.

Nel 1988 ha ricevuto il premio della “United States National Foundation for the Arts”, al quale hanno fatto seguito numerosissimi premi in concorsi internazionali quali l’ “A.R.D. Musikwettbewerb” di Monaco di Baviera, il “Maria Canals” di Barcellona, il “Vittorio Gui”, il Concorso di Trapani ed il “Premio Trio di Trieste” in Italia, nonché il premio per la musica da camera al Concorso Rostropovich di Parigi. Shana Downes si esibisce nelle sale da concerto più famose al mondo, come la Queen Elizabeth Hall a Londra, il Concertgebouw ad Amsterdam, il Musikverein a Vienna, la Salle Gaveau a Parigi, la Sala Verdi a Milano e il Teatro Coliseo a Buenos Aires.

La sua partecipazione a Festival Internazionali come il Pablo Casals, lo Schleswig-Holstein, Verbier, la Corinthischer Sommer, l’Hindemith Foundation in Svizzera, l’Accademia Musicale Chigiana, il Festival di Riva del Garda, le Settimane di Musica d’Insieme a Napoli, il Festival di Musica di Asolo, il Festival di Due Mondi a Spoleto e al Festival di Tanglewood negli Stati Uniti ha favorito collaborazioni con colleghi eccellenti, quali V. Repin, P. Vernikov, M. Quarta, R. Kussmaul, D. Kashimoto, Itamar Golan, B. Giuranna, F. Petracchi, A. Meunier, C. Ivaldi, A. Carbonare, M. Baglini, G. Pieranunzi, F. Fiore ed in Duo con la sorella pianista, Avi Downes. Numerose le incisioni, come primo violoncello dell'Orchestra Verdi di Milano (direttore Chailly, per la Decca), in Quartetto con pianoforte (cd distribuio da Amadeus) e in Duo con Avi (cd per il “Premio Trio di Trieste” e per Assicurazioni Generali-Roma).

La rassegna “Le musiche dell’imperatore, Il 18 alle 18” proseguirà mercoledì 18 marzo con il quartetto dell’Atrium String Quartet, formazione russa vincitrice della prestigiosa London Competition for string quartets, divenuta complesso residente alla Dutch String Quartet Academy di Amsterdam, e sabato 18 aprile, con lShana Downesa performance affidata alla giovanissima violinista emergente Francesca Dego, impegnata in pagine di Bach, Paganini, Prokofiev e Ysaÿe, sulle corde di un prestigioso violino di Carlo Ferdinando Landolfi del 1757, concessole dal Conservatorio "G. Verdi" di Milano.

Per maggiori informazioni: Associazione Chamber Music, tel. 040-3480598, www.acmtrioditrieste.it.

Leggi le Ultime Notizie >>>