Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 01 Agosto 2018

Bookmark and Share

I risultati della dodicesima edizione del concorso internazionale di composizione “Città di Udine”

TEM - Taukay Edizioni Musicali (logo)

Udine (UD) - TEM - Taukay Edizioni Musicali e Delta Produzioni Associazione Culturale annunciano i risultati della dodicesima edizione del concorso internazionale di composizione “Città di Udine”.

Nato nel 1995 con il fine di creare spazi e possibilità di incontro per la nuova musica, il concorso è sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Udine e dalla Fondazione Friuli, patrocinato da importanti istituzioni pubbliche e private e ha Rai Radio3 come media partner.

Per questa edizione sono pervenute 517 composizioni da 56 nazioni, il miglior risultato di sempre del concorso. Si tratta di numeri che collocano l’iniziativa tra quelle più rilevanti a livello nazionale nell’ambito della musica di ricerca.

La giuria internazionale composta dal presidente Michele Biasutti (Italia), Edmund Campion (USA), Harald Muenz (Germania), Juraj Duris (Slovacchia) e Roberta Silvestrini (Italia) ha assegnato il primo premio assoluto per la sezione “Composizioni per gruppo strumentale da camera o strumento solista” al compositore giapponese Shin Mizutani con la composizione “A Study of Difference and Repetition”.

Il primo premio assoluto per la sezione “Musica elettroacustica” è stato assegnato all’argentino Damian Gorandi con la composizione “La machinerie d'un imaginaire”.

Sono stati assegnati il Premio Speciale Piero Pezzè dedicato alla memoria del compositore friulano scomparso nel 1980 al sud coreano Dongryul Lee con la composizione “Parastrata” e il Premio Fidapa assegnato a una compositrice meritevole in concorso a Ines Badalo Lopez di nazionalità ispano portoghese con la composizione “Estelas translucidas”.

Sono state inoltre assegnate la menzione speciale con medaglia del Senato della Repubblica Italiana al neozelandese Chris Gendall con la composizione “Dulcet Tones”, la menzione speciale con assegnazione di targa concessa dall’ERT – Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia a Miguel Farias con la composizione “Spinning Spinoza”. La composizione “Saturation” del sud coreano Seokmin Mun sarà eseguita e registrata assieme alle sei composizioni elencate in precedenza durante il festival “Contemporanea” nell’ottobre del 2018 a Udine (Italia). E' prevista la realizzazione di un compact disc del concerto.

Menzione speciale anche per gli argentini Demian Rudel Rey con la composizione “Tajimamori”, Pablo Martin Freiberg con la migliore composizione elettroacustica multicanale “Reflejos in-condicionados (Un-Conditioned Reflexes)”, Natasha Barrett (Regno Unito/Norvegia) con la composizione “Portals” e Frederick Szymanski (USA) con la composizione “SCREE”.

Una licenza per i plugins “GRM TOOLS complete II”, il sistema di sound processing dedicato ai Sound designers, offerto come premio da INA GRM per uno dei vincitori del concorso è stata assegnata a Francesco Marchionna (Italia) con la composizione “I giorni sospesi”.

Durante il festival sarà anche possibile ascoltare le composizioni di alcuni dei finalisti in concorso: Gordon Delap (Irlanda) con la composizione “I dreamt that I died and came back as a moth trapped in a practice room piano” e Nicola Giannini (Italia) con la composizione “For Hannah”.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa TEM - Taukay Edizioni Musicali

Leggi le Ultime Notizie >>>