Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 19 Luglio 2018

Bookmark and Share

Jazz protagonista della seconda puntata de “Il concerto che vorrei” su Radio Rai FVG

Il maestro Silvio Donati (foto Ufficio Stampa Volpe&Sain)

Trieste (TS) - Sarà ad “alto tasso” di jazz la seconda puntata del programma radiofonico “Il concerto che vorrei”, prodotto dalla sede Rai Friuli Venezia Giulia, ideato dal programmista e regista Mario Mirasola con il musicologo Marco Maria Tosolini, docente al Conservatorio Tartini di Trieste e con la collaborazione di un gruppo di studenti del Tartini che ha visionato elenchi e ascoltato centinaia di bobine scegliendo i brani diventati file audio, e quindi entrati nel “cuore” del programma grazie al Dipartimento di Nuovi Linguaggi, Percussioni e Tecnologie Musicali del Tartini coordinato da Pietro Polotti.

Sabato 21 luglio alle 11.30, sulle frequenze di Radio Rai Friuli Venezia Giulia, la voce passerà anche agli stessi studenti impegnati in veste di co-conduttori al fianco di Marco Maria Tosolini. Il pubblico ascolterà i giovani Sara Caliari e Marco Obersnel, chiamati a ripercorrere la vivacità musicale degli anni ’60 e 70’ della scena triestina jazz, rievocata dal pianista e compositore Silvio Donati. La “Original Trieste Jazz Society”, il “Trieste jazz ensemble”, le formazioni guidate da Donati stesso saranno le protagoniste delle musiche ritrovate dagli allievi del Conservatorio.

Seguirà un’intervista telefonica alla pianista Giuliana Gulli e al compositore Daniele Zanettovich, per commentare altri “gioielli” ritrovati da Caliari e Obersnel. Sorprendenti per ricchezza di contenuti, alto profilo degli autori e degli interpreti i materiali proposti nel corso delle puntate de “Il concerto che vorrei”, in onda tutta l’estate per raccontare musicalmente un arco di tempo che va dal 1954 agli anni ’80.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Volpe&Sain

Leggi le Ultime Notizie >>>