Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 18 Luglio 2018

Bookmark and Share

“Come una musica distante”: la Nuova Orchestra Ferruccio Busoni ospite a Palazzo Attems

Sergio Altieri, "Mozart", coll. privata (foto Ufficio stampa Studio Novajra)

Gorizia (GO) - Proseguono venerdì 20 luglio, alle 20.30, gli eventi collaterali della mostra "Sergio Altieri. Il colore appassionato. Opere 1949-2018”, ospitata a Palazzo Attems Petzenstein di Gorizia Gli appuntamenti, a ingresso libero, si svolgeranno nello splendido scenario del Giardino all’italiana e saranno accompagnati da degustazioni grazie alla collaborazione di Movimento Turismo del Vino e Livio Felluga. Ispirato alle due più grandi passioni dell’artista, la musica e la letteratura, il ciclo di eventi s’intitola “Come una musica distante”.

Questo secondo appuntamento avrà come protagonista la Nuova Orchestra Ferruccio Busoni, diretta da Massimo Belli e con Lucio Degani al violino e Francesco Ferrarini al violoncello. Complesso storico fondato nel 1965 da Aldo Belli, l’Orchestra Ferruccio Busoni è una delle prime orchestre da camera sorte in Italia nel dopoguerra e la più antica della regione Friuli Venezia Giulia.

"L'orchestra Busoni è molto buona dal punto di vista della qualità sonora, e anche tecnicamente è molto ben preparata. Massimo Belli ha dentro di sé un'emozione che trasmette, un'emozione positiva, un'energia, ed è molto importante”, dice della formazione il maestro Salvatore Accardo.

Il repertorio proposto spazierà da Vasily Kalinnikov a Piotr Ilich Ciaikowski e da Edvard Grieg a Marco Sofianopulo, per concludere con le danze popolari rumene di Bela Bartok. In caso di maltempo, l'evento si terrà all’interno del palazzo. In questa occasione la degustazione sarà offerta dall'azienda Borgo Conventi.


INFO/FONTE: Ufficio stampa Studio Novajra

Leggi le Ultime Notizie >>>