Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 05 Luglio 2018

Bookmark and Share

Andrea Segrè riceve al Castello di Spessa il Premio Giacomo Casanova 2018

Andrea Segrè (foto Ufficio Stampa Volpe&Sain)

Gorizia (GO) - E’ in programma venerdì 6 luglio, dalle ore 20 al Castello di Spessa, la cerimonia di premiazione del Premio Giacomo Casanova 2018, promosso dall’associazione culturale Amici di Giacomo Casanova con l’Azienda Castello di Spessa e Civibank. Va ad Andrea Segrè - docente universitario, saggista, promotore di progetti visionari fondati sulla sostenibilità ecologica e la circolarità dell’economia – la 16ª edizione del premio, «per aver raccontato con passione, autorevolezza e tenacia il cibo e il suo contrario, lo spreco; per averci sedotto con tante narrazioni intorno al cibo e per averne saputo preservare il valore più alto, proteggendolo dalle mode e dalle “bulimie” del nostro tempo. Ma soprattutto per aver tramandato ai giovani “II gusto per le cose giuste” nella sua recentissima "Lettera alla Generazione Z" (Mondadori)».

Ancora una volta, dunque, la seduzione, la capacità al tempo stesso di raccontarla e di rappresentarla - in rapporto a una costante seduttiva del nostro immaginario, il cibo - saranno al centro del premio dedicato a Casanova, che nei suoi “Mémoires” confessò: “Coltivare i piaceri dei sensi è stata per tutta la vita la mia principale occupazione, e non ne ho mai avuta altra più importante. Ho molto amato anche la buona tavola e insieme tutte le cose che eccitano la curiosità…”.

Andrea Segrè domani sera offrirà una anteprima della sua performance dedicata a “Food&Wine: seduzioni e contraddizioni”. Subito dopo sarà proposto il talk dedicato a “Vino e territorio: comunicare, narrare, coinvolgere”, coordinato da “Doctor Wine” Daniele Cernilli, personalità fra le più influenti in ambito enologico internazionale: interverranno i giornalisti Alfonso Di Leva, direttore del magazine IES, la nuova rivista di cultura turistica dedicata a Trieste, "città da vivere, da scoprire, da gustare"; Cristina Favento, corrispondente La Presse e firma del giornalismo turistico, di ristorazione ed enogastronomia per il quotidiano Il Piccolo e per altre testate; Richard Baudains, giornalista ed enologo, collaboratore storico del magazine di settore Decanter; e Morello Pecchioli, nota firma del giornalismo enogastronomico di nord-est, direttore del blog Goloso&Curioso e autore per Gribaudo di vari saggi a tema storico ed enogastronomico.

La 16ª edizione del Premio Casanova potrà contare sulle musiche dell’arpista Tadeja Kralj, dal 2009 membro dell’orchestra “Ventaglio d’Arpe” con la quale ha suonato in oltre 100 concerti in Italia e all’estero; da settembre 2017 è prima arpa dell’Opera di Ljubljana e collabora con l'orchestra della Glasbena Matica.

Il Premio Giacomo Casanova festeggia nel 2018 la sua 16ª edizione. Un riconoscimento promosso da tre realtà di riferimento per il territorio - l’associazione Amici di Casanova, il Castello di Spessa e Civibank – assegnato nel tempo ad Antonia Arslan, Andrea Vitali, Giannola Nonino, Mario Luzzatto Fegiz, Daniela Barcellona, Giuseppe Piccioni, Anna Maria Mori, Giorgio Pressburger e Quirino Principe.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Volpe&Sain

Leggi le Ultime Notizie >>>