Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 04 Luglio 2018

Bookmark and Share

Estate a Pordenone 2018: gli appuntamenti in programma giovedì 5 luglio

Anastacia (photo: Peter Svenson) - Ufficio Stampa "Estate a Pordenone"

Pordenone (PN) - Giovedì 5 luglio prendono il via i "Giovedì sotto le stelle" nell’ambito dell’Estate a Pordenone 2018 del Comune di Pordenone: serate durante le quali musei civici e negozi saranno aperti con un ricco contorno di iniziative. Ad anticipare il programma degli eventi, che cominceranno alle 20.30, sarà alle 18.30 il concerto aperitivo in museo della Scuola di musica Città di Pordenone che presenterà gli “Young Talents”.

Si esibiranno alcuni allievi della sezione classica che negli ultimi mesi si sono distinti ottenendo primi premi in competizioni di prestigio: dal Diapason D’Oro, al Baschiera Tallon, fino al concorso Esecuzione musicale indetto dal Conservatorio di Udine, ma anche in concorsi internazionali come quello di Povoletto e di San Donà di Piave, solo per citarne alcuni. Si tratta dei pianisti Filippo Alberto Rosso, Matteo Perlin e Alberto Schiffo; del clarinettista Giovanni Simionato, e degli ensemble di musica da camera, il trio pianoforte e clarinetti Edrima, il duo piano-clarinetto Rosso-Simionato e il duo piano-violino composto da Perlin e Davide Musolla (allievo di Michele Toffolo dell’Accademia di Pordenone), infine la formazione di cinque clarinetti Naonis Clarinet Ensemble.

All’interno della serata, queste giovani perle proporranno un programma che spazia da Bach a Chopin, Liszt, Shostakovich, Ginastera, Beethoven, Albeniz. Si tratta di giovani musicisti preparati dai maestri docenti Lucia Grizzo, Massimo Mascherin e Laura Trangoni per il pianoforte, Marco Lagni per il clarinetto. Giovani talenti distintisi nelle competizioni e concorsi, che frequentano già - pur in tenera età - masterclass con concertisti di livello nazionale e internazionale. Terminato il concerto il museo proseguirà l’apertura straordinaria, con ingresso gratuito.

Per le strade del centro sarà invece la musica blues a risuonare, con i Blues Busker. In piazzetta Cavour ci saranno dolci e giochi per bambini; in piazza XX Settembre giochi gonfiabili e anguriata; in corso Garibaldi, giochi da tavolo con percorso ludico; in corte Toorre presentazione del libro di Alberto Bortolotto A ritmo di Polska; sotto la Loggia multivisione “Frammenti di luce” con fotografie di Sergio Vaccher e Patrizio Maniero.
Si terrà invece alle 20.30 nella sala parrocchiale di Torre la serata Odoriciana, durante la quel Angelo Crosato, Carlo Scaramuzza e Valter Azzaretti racconteranno la via della eta e del cotone sulla scorta del viaggio del beato Odorico.

Ripresa economica a nord-est: quali prospettive? Stiamo realmente lavorando a uno sviluppo di lungo termine, o dovrebbero scattare le opportune innovazioni tecnologiche e, prima ancora, dovrebbe maturare una rinnovata consapevolezza sociale dell'attività imprenditoriale? La svolta “culturale” si prospetta necessaria per la rigenerazione del tessuto socio-economico, lo sa bene Chiara Mio, docente all’Università di Venezia e prima presidente donna di una banca ordinaria italiana.

Giovedì 5 luglio, a Pordenone - Villanova (ore 21.30, Centro Glorialanza Finzi), sarà la protagonista del prossimo appuntamento del cartellone di incontri “La cultura aiuta a crescere”, voluto e promosso dal Comune di Pordenone, curato da Fondazione Pordenonelegge.it con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del progetto i20aPN. “Prospettive di ripresa tra innovazione tecnologica e mutamenti sociali” è il tema dell’appuntamento progettato per una analisi delle condizioni reali di ripresa a nord-est. La partecipazione è aperta al pubblico fino ad esaurimento dei posti disponibili (info e dettagli: www.pordenonelegge.it).

Professoressa ordinaria del Dipartimento di Management all’Università Ca’ Foscari di Venezia, Chiara Mio è un’economista nota a livello internazionale per l’attenzione ai temi della Corporate Social Responsability. Collabora con diverse riviste economiche e fa parte di organismi che si occupano di promuovere le politiche di sostenibilità su scala globale. Pordenonese, componente del consiglio di amministrazione di primarie società quotate come Danieli, Nice, OVS ed Eurotech, riveste attualmente anche l’incarico di presidente del Comitato per la sostenibilità di Atlantia ed è stata presidente del Comitato Sostenibilità di Benetton Group dal 2015 al 2017. Dal 2006 al 2012 è stata assessora comunale di Pordenone con delega a Bilancio, Programmazione, Innovazione e Sviluppo e, successivamente, ai Saperi per l’Innovazione. Da ottobre 2014 è presidente di Crédit Agricole FriulAdria - Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, ruolo nel quale è stata riconfermata anche per il triennio 2016-2018.

PORDENONE BLUES FESTIVAL
Per il Pordenone Blues Festival, giovedì 5 luglio, arriva il concerto più atteso: quello della star internazionale Anastacia (biglietti acquistabili al bar Libertà, da Musicatelli e da Mediaworld oppure al parco di San Valentino ingresso via Interna dalle 17). Il parco di San Valentino si animerà già dalle 18 con musica e chioschi gastronomici. Ad aprire la serata alle 19.30 accompagnato dalla sua band sarà Roosevelt Collier. L’artista presenterà l’album di debutto "Exit 16" - un potente mix di blues, gospel e rock. Allevato nel sud della Florida e affettuosamente soprannominato “The Dr.”, Roosevelt fa urlare la sua pedal steel guitar raggiungendo sonorità che possono ricordare quelle di Jimi Hendrix, lasciando un segno indelebile sugli ascoltatori. Un vero talento, che ha conquistato le folle con i suoi elettrizzanti live show, esibendosi al fianco di artisti del calibro di The Allman Brothers, The String Cheese Incident, Buddy Guy , Umphrey's McGee, Los Lobos, Robert Randolph, la Tedeschi Trucks Band e la Del McCoury Band. Anastacia, una delle voci più riconoscibili del nostro tempo, con oltre 30 milioni di album venduti in tutto il mondo presenterà il suo settimo lavoro in studio: Evolution. Registrato a Stoccolma con il produttore esecutivo Anders Bagge e il suo team dei Baggpipe Studios, l’album segna un ritorno al vecchio accattivante sound di Anastacia che si alterna con orecchiabili brani pop e toccanti ballate, tutto dominato dalla sua inconfondibile caldissima voce.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa "Estate a Pordenone"

Leggi le Ultime Notizie >>>