Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 18 Giugno 2018

Bookmark and Share

Dal 21 giugno all'1 luglio al Boschetto del Ferdinandeo torna il festival celtico "Triskell"

Foto Ufficio Stampa Triskell 2018

Trieste (TS) - Diciottesima edizione per Triskell, il festival è nato nel duemilauno dalla grande passione per il mondo celtico di un piccolo gruppo di amici, inizialmente nella bellissima cornice medioevale del Castello di San Giusto, per approdare successivamente nella attuale e suggestiva location del Boschetto del Ferdinandeo.

“Questo Festival, ormai maggiorenne, ha superato molti ostacoli come in una corsa di atletica, nel suo cammino ha visto trasformare un evento di nicchia in uno dei Festival più amati a Trieste, seguiti in tutta Italia e anche all'estero. Dai primi 1000 spettatori del Castello può vantare oggi oltre centomila presenze e proseguire con determinazione la sua corsa verso il ventennale”. Scrive la presidente dell'Associazione Uther Pendragon che lo organizza, Elisabetta Sulli, nella presentazione del programma di quest'anno.

Anche in questa edizione l'evento gode della coorganizzazione del Comune di Trieste, in particolare l'Assessorato al turismo e la sesta circoscrizione, del contributo della Regione Autonoma F.V.G. assessorato al Turismo, del Gruppo Banca Popolare di Cividale e il sostegno della ASUIT e della Trieste Trasporti, nonché del prestigioso patrocinio gratuito del Consolato generale della Repubblica di Slovenia a Trieste, del Consolato Onorario della Repubblica di Ungheria e di quello onorario d'Austria.

Dal 21 giugno all'1 luglio, appassionati, curiosi e veri e propri cultori del Triskell potranno immergersi per undici giorni in un ricchissimo programma che ripercorre le tradizioni e le usanze degli antichi Celti, a contatto con la natura e con la possibilità di partecipare ai numerosi laboratori, conferenze, stage e coinvolgenti attività anche per i più piccoli. Le danze e la musica delle aree cosiddette celtiche, rimangono il piatto forte che ogni anno attira un pubblico numerosissimo da tutta Italia, ma anche da Austria, Slovenia e Croazia.


IL PROGRAMMA MUSICALE

Il calendario musicale del Triskell, caratterizzato come sempre dalle scelte di qualità della direzione artistica del Festival, saprà, anche in questa edizione, incontrare i diversi gusti musicali del pubblico attraverso le tante sfumature offerte dal panorama della musica celtica e medioevale, dal folk tradizionale alle nuove sperimentazioni e contaminazioni, alla Rassegna “Spazio ai gruppi locali” dove vengono promosse le band di musica celtica del F.V.G.

Apre il cartellone musicale la pirotecnica esibizione degli svizzeri Koenix, scatenata band di musica medioevale e folk dai ritmi sostenuti, percussioni, cornamuse e canti per festeggiare l'arrivo della più bella stagione dell'anno e l'apertura del festival, si esibiranno giovedì 21 giugno alle 21.00. Dalla vicina Austria, venerdì 22 giugno alle 20.30, incanterà il pubblico del Triskell una delle più belle voci femminili del panorama della musica celtica tradizionale, quella di Danika Ruso degli Spinning Wheel, grande ritorno, dopo dieci anni dall'ultima apparizione al festival, per la band. A seguirli gli italiani Rota Temporis, alle 22.15, percussioni e cornamuse selvagge per un esaltante mix celtico-medioevale che accompagnerà gli spettatori in un viaggio musicale incentrato sulla ricerca di emozioni e sensazioni di un tempo ormai perduto.

Largo alle danze nel primo sabato del Triskell, il 23 giugno alle 22.15 gli immancabili Gens D'Ys, l'Accademia di danze irlandesi più famosa d'Italia, guidata da Umberto Crespi, catturerà anche quest'anno gli appassionati e i curiosi a colpi di heavy shoes e li introdurrà, come di consueto, nel mondo delle danze irlandesi, con uno stage davanti al palco che precederà il primo concerto. Apriranno la serata alle 20.30 i Rhiannon dalla Polonia, per la prima volta al festival questa band, nata nel 2013, interpreta musica tradizionale celtica e irlandese, dalle ballate malinconiche delle Isole Britanniche ai ritmi energici delle danze popolari di Scozia e Irlanda, tutte rivisitate in chiave personale.

Il nuovo progetto musicale della band slovena dei Noreia darà il via ai concerti di domenica 24 giugno, alle 20.30. Noreia Fusion è un progetto musicale che prevede la partecipazione di alcuni straordinari musicisti, ed è riuscito a fondere la tradizione celtica con generi musicali moderni come il jazz, il rock e il funk, oltre ad essere influenzato dalla musica folk di diverse culture in tutto il mondo. Li seguiranno sul palco alle 22.15 kilt e cornamuse dall'Alto Canavese, una band folk rock tutta italiana, i Boira Fosca. Per la prima volta al Triskell proporranno il loro repertorio che comprende hornpipes, jigs e reels scozzesi ed irlandesi riadattati in chiave elettrica, oltre a brani classici del panorama folk e celtico. Tutti gli elementi di questa line-up sono veterani della musica, con alle spalle oltre vent'anni di concerti e attività.

Gradito ritorno al lunedì per i Wooden Legs, una delle band triestine più amate. Musica celtica e folk irlandese, ballate tradizionali e fusioni dei classici reel e gigs in extreme irish music, dalle 21.00.

Dall'Irlanda al palco del Boschetto martedì 26 giugno alle 21.15 esordio sul palco del Triskell per il folk irlandese dei Macushla che proporranno una sonorità molto particolare, definita il folk Irish del futuro, un suono unico composto da un mix di musica rock, roots e folk. Il loro videoclip per l'album di debutto è stato definito il miglior video musicale irlandese del 2017.

Mercoledì 27 giugno e giovedì 28 tornano le cornamuse e i tamburi più amati del Festival, i Fabula! Con una formazione aggiornata scalderanno l'atmosfera della serata a partire dalle 21.30 di mercoledì, introdotti da una esibizione acrobatica aerea su tessuto di Erika Piemontesi sulla loro musica, e torneranno con le loro cornamuse e tamburi anche nella seconda serata di giovedì 28 dalle 22.00. A precederli giovedì saranno gli Arnwil, dalle 20.30, un viaggio sulle note irish, scottish e bretòn per la storica band nostrana.

Avanti tutta invece venerdì 29 giugno, quando al Triskell sbarcano i pirati, in una serata a loro dedicata: alle 20.45 i Brigada Pirata proporranno un ricco repertorio di sea shanties, ballate inglesi e irlandesi con brani che narrano di avventure in giro per i mari. A seguire ritornano, dopo il successo delle scorse edizioni, gli olandesi Pyrates! Con le loro melodie popolari di marinai di epoche passate e i loro costumi, coinvolgeranno tutta la “ciurma” del pubblico del festival.
Dopo una lunga pausa grande ritorno, nell'ultimo sabato del Festival, per i Corte di Lunas, dalle 20.30 la band, con un riassetto nei membri proporrà i suoi ritmi celtic folk rock, con un ritorno alle origini. A seguire, dall'Ungheria, i Jolly Jakers, apprezzata al Triskell anni fa, riproporrà, dalle 22.15, i suoi ritmi celtic-punk per un travolgente sabato sera.

Domenica 1 luglio a chiudere il cartellone musicale 2018 saranno, dalle 21.00, gli italiani Irish Five, la band più votata del 2017, con la sua bravura, simpatia ed entusiasmo e sulle note dei classici brani irlandesi rivisitati con il loro stile frizzante, saluteranno con il giusto ritmo l'affezionatissimo pubblico della manifestazione.

Danze e spettacoli appassioneranno anche quest'anno il numeroso pubblico del festival, a dare un tocco suggestivo alle serate del Triskell ritroviamo Vassago, che quest'anno alternerà il suo nuovo spettacolo di contact juggling e fire perfomance intitolato “B.I.O.S: Burning Idols Over the Stars” con “Spirali”, l'appassionante gioco di fuoco e sfere in una magica atmosfera.
Seconda edizione per il Triskell Contest Cosplay in collaborazione e con il partnership Ruoleggi dei Caraibi di Trieste, l'appuntamento per tutti gli appassionati cosplayer sarà domenica 24 giugno sul palco del festival e il tema dell'edizione sarà il mondo fatato, le divinità celtiche e il mondo fantasy.

Un Triskell da vivere in prima persona anche quest'anno, dopo il grande successo della scorsa edizione delle animazioni per bambini e adulti a cura della Compagnia San Giorgio e il Drago sarà possibile rivivere per ben tre giornate (29, 30 giugno e 1 luglio) le emozioni della celebre saga del Signore degli Anelli vestendo i panni dei personaggi del capolavoro di Tolkien, ripercorrere le avventure di Re Uther Pendragon, Re Artù e i cavalieri della Tavola Rotonda e, grande novità, respirare le avvincenti atmosfere dei protagonisti de “Il Trono di Spade”, spettacolo reso ancora più realistico per la prima apparizione nazionale del suggestivo Drago itinerante di 4 metri, che approderà nella cornice del Boschetto del Ferdinandeo con il suo domatore e la Regina dei Draghi.

Un ricco calendario di conferenze e approfondimenti storici con esperti relatori, giornalisti e scrittori, permetterà a curiosi e appassionati di approfondire e ripercorrere tradizioni, cultura e spiritualità di questi antichi popoli che hanno abitato anche i nostri territori. Per chi ama la pratica anche quest'anno i workshop proposti dal Triskell sono i più vari, per tutti i gusti e per tutte le età: dai più piccini che potranno cimentarsi con l’arte della spada o in quella del disegno, agli adulti che potranno scatenarsi con le danze bretoni, scozzesi oppure irlandesi, tirare con l’arco storico, duellare con la spada, imparare ad usare la lancia o lo sgalancio o scoprire uno strumento della tradizione celtica e scoprire dal vivo come si panificava a quei tempi. E ancora approcciarsi alla manualità degli antichi Celti lavorando argilla, cuoio, erbe e incensi e nella realizzazione dei nodi celtici. Ritornerà quest'anno il magico mondo dello gnomo Ardusli con la conferenza di Giovanni Zavalloni sabato 23 giugno, e il rito delle Fate di domenica 24 giugno.

Omaggio all'amore come lo vivevano gli antichi Celti, immersi nella natura, con le celebrazioni delle Unioni con rito celtico, che ogni anno riscuotono grandissimo successo tra le coppie di tutte le età, e che verranno celebrate anche il lingua friulana.

Tiro con l'arco e il IV Trofeo Alasdair con gare per categoria juniores e seniores. Inoltre prove, dimostrazioni e corsi per tutta la settimana a cura dell'ASD Dragon Rouge, con la consueta iniziativa “Una freccia per...” che quest'anno raccoglierà fondi occasionali per arricchire ulteriormente la parte dedicata alla rievocazione storica. Tramite il tiro con l'arco, chi lo vorrà, potrà lasciare una donazione.

Ritorna l'acclamatissima “Lotteria Celtica” dove anche quest'anno l’associazione Uther Pendragon ha messo in palio ben 15 premi. Nuova destinazione per il primo premio, la Cornovaglia con un viaggio 7 giorni per due persone, secondo premio un week-end a Edinburgo sempre per due, e poi bottiglie di idromele, un CD dei Pyrates!, uno degli Spinning Wheel, e vari nuovi gadget. Perché non tentare la fortuna con soli 2 euro a sostegno della manifestazione vincendo un meraviglioso viaggio? Con la Lotteria Celtica si può! Il regolamento completo è visibile sul sito www.celticevents.org, chi ama questa manifestazione ha l'opportunità di sostenerla con la possibilità di vincere meravigliosi premi.

Inoltre tende storiche, accampamenti, battaglie, dimostrazioni, divinazioni e rievocazioni di antichi rituali come il Solstizio d’Estate e la Notte di San Giovanni. Animazioni varie e giochi saranno proposti dai Clan e associazioni presenti per tutta la durata del festival. Il tutto accompagnato dalla leggendaria cucina celtica e dalla favolosa birra irlandese e da una trentina di espositori con stand di artigiano celtico e fantasy che coloreranno di oggetti esclusivi il ricco mercatino.

Triskell, fa parte di ECQUE (European Celtic Quality Events), il marchio di qualità fondato il 17 marzo 2011 assieme ad altri 3 principali festival celtici d'Italia, un consorzio che contraddistingue gli eventi d.o.c. del circuito celtico italiano. Ecque è la federazione degli eventi celtici che garantisce spettacoli e servizi di qualità al proprio pubblico.

Per approfondimenti e per il programma dettagliato è possibile consultare il sito della manifestazione www.celticevents.org e la pagina ufficiale su FB Triskell Celtic Festival.

Il Festival Internazionale Triskell si avvale di ben dieci partner qualificati: il Comune di Trieste, l’A.S.D. Dragon Rouge, Ass. Cult. Aes Torkoi, Ass. Cult. Tre Draghi, Ass. Cult. Clan del Toro, Ass. Cult. Silicon Kafe, A.S.D. Gens d’Ys, Ass. Cult. Il DardO, Ass. Ruoleggi dei Caraibi e il partner sloveno Društvo za razvijanje kreativnosti, realtà cittadine ma anche di altre città d’Italia.

Altri sostenitori sono:
ECQUE;
Irlandando.it;
Radio Cronica Folk Musical (Spagna)
Irlandaonline.it

Radio Punto Zero Tre Venezie, radio ufficiale del Festival, seguirà la manifestazione con interviste, dirette quotidiane all’area della manifestazione.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Triskell 2018 - associazione culturale Uther Pendragon

Leggi le Ultime Notizie >>>