Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Notizie > Manifestazioni > 24 Maggio 2018

Bookmark and Share

Al Cinecity di Lignano Sabbiadoro rassegna "Noir" e mostra "Ombre di carta"

Locandina evento (foto: Cinemazero Ufficio Stampa)

Lignano Sabbiadoro (UD) - Venerdì 25 maggio alle 20, al Cinecity di Lignano Sabbiadoro, si inaugura la mostra "Ombre di carta", memorabilia dall’universo "Noir" (segue buffet, offerto da Cà Venzona e Sapori del Grano) e la connessa rassegna cinematografica – curata da Cinemazero – con la proiezione in 3D del capolavoro di Alfred Hitchcock "Delitto perfetto", entrambe inserite nell’articolato calendario di "Lignano Noir", promosso dal Comune di Lignano.

Dai primi del ‘900 fino all’avvento della fotografia e del computer, i manifesti cinematografici hanno costituito una vera e propria forma d’arte. Le fotobuste, le locandine ed i manifesti erano l’unico strumento pubblicitario a cui le case di distribuzione cinematografica si affidavano e dietro ciascuna c’era un grande autore, un pittore di professione capace di fondere in un’unica ‘affiche’ illustrazioni, titoli, montaggio di scene e colori. L’abilità dei cartellonisti era tale che con il passare del tempo molti film sono stati dimenticati ma i relativi manifesti pubblicitari si sono sedimentati nell’immaginario collettivo diventando oggetto di collezionismo ed espressione della storia contemporanea. La mostra propone un viaggio unico alla scoperta del genere noir attraverso celebri e rarissime fotobuste realizzate in Italia, parte del patrimonio del collezionista Paolo Zelati. Un’esposizione da non perdere, che propone il racconto di un’epoca e di una produzione cinematografica e che comprende pezzi ormai introvabili come le fotobuste de La Dalia azzurra (1946) ed Il Bacio della pantera (1943), Casablanca (1942) e Viale del tramonto (1951), nonché gli immancabili Gilda (1946), Il mistero del falco (1941) ed Il postino suona sempre due volte (1946) e alcune opere introvabili come La chiave di vetro (1947) e La fiamma del peccato (1947).

Con questa preziosa esposizione si inaugura anche una rassegna che il Cinecity ospiterà a partire dalla sera stessa di venerdì 25 maggio, quando alle 21.00 si potrà vedere per la prima volta in terra lignanese una proiezione in 3D: quella di una delle opere più celebri del maestro del brivido Alfred Hitchcock, "Delitto perfetto", con Ray Milland, Grace Kelly, Robert Cummings (USA, 1954, 105’).

Martedì 29 maggio sarà la volta dell’incontro “Noir, una storia in bianco e nero” con gli esperti Silvia Moras e Paolo Antonio D’Andrea: un’ottima introduzione alla visione di "Soldi sporchi" di Sam Raimi, con Bill Paxton, Bridget Fonda, Billy Bob Thornton (USA, 1998, 119’).

Venerdì 1 giugno sarà possibile incontrare Paolo Zelati, curatore della mostra, giornalista e critico cinematografico, che introdurrà la proiezione di "Vertigine" di Otto Preminger, con Gene Tierney, Vincent Price, Dana Andrews (USA, 1944, 88); martedì 5 giugno ad aprire la serata alle 21.00 ci sarà una selezione di cortometraggi Noir direttamente da FMK – International Short Film Festival, per poi continuare con la visione di "Chi ha incastrato Roger Rabbit" di Robert Zemeckis, con Christopher Lloyd, Joanna Cassidy, Bob Hoskins (USA, 1988, 103’).

Chiude la rassegna venerdì 8 giugno alle 20.00 l’AperiNoir, con cui si celebrerà il 30ennale dell’associazione Le Donne del Vino FVG: una degustazione di vini rigorosamente “neri” del territorio friulano che anticipa "I diabolici" di Henri-Georges Clouzot, con Simone Signoret, Paul Meurisse, Charles Vanel (Francia, 1954, 110’).


INFO/FONTE: Cinemazero Ufficio Stampa

Leggi le Ultime Notizie >>>