Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > AttualitĂ  > 16 Maggio 2018

Bookmark and Share

“Musica e non solo”, oltre 100 eventi fino al 31 dicembre al Cafè Rossetti

Foto: Ufficio Stampa Cafè Rossetti

Trieste (TS) - Il Café Rossetti guarda sempre più alla cultura. E’ stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa - alla quale sono intervenuti il presidente del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia - il Rossetti, Sergio Pacor, il presidente della Società Cooperativa Sociale Torrenuvola, Giovanni Chessa, il direttore del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia - il Rossetti, Franco Però, i direttori artistici di "Jazz Club Forever", Stefano Franco e di CafèRosettiMUSICA, Stefano Sacher - il ricchissimo programma dei primi tre mesi del 2018. La Società Cooperativa Sociale Torrenuvola inoltre, assente l’ideatore e curatore Alberto Gaffi, ha presentato anche gli incontri letterari chiamati "SEI AUTORI IN CERCA DEL PERSONAGGIO". Fino al 15 luglio prevede ben 39 appuntamenti, tra eventi anche ospitati, concerti (il venerdì sera dopo gli spettacoli del Teatro e il sabato prima delle rappresentazioni), un primo esperimento di Aperitivi in musica la domenica mattina e, il giovedì, gli incontri letterari all’ora dell’aperitivo. Era presente in sala anche il pianista di fama internazionale Simone Sala, protagonista del prossimo concerto di sabato 19 maggio alle ore 18.30.

L’intendimento dei nuovi gestori, la Società Cooperativa Sociale Torrenuvola, è guardare alla qualità e alla trasversalità della proposta, in grado di abbracciare il gusto di tutti i frequentatori del teatro e dei cittadini in genere, che non è soltanto gastronomico, ma anche culturale con aperitivi artistici, musicali e letterari, concerti e performance dopo teatro.

Il presidente del Teatro Stabile del FVG, Sergio Pacor, esprimendo il proprio apprezzamento per la qualità e la varietà delle proposte (dal jazz alla musica colta, classica e da camera fino agli incontri letterari) del ricco programma presentato oggi (sono oltre 100 gli eventi previsti fino a dicembre), ha sottolineato positivamente la continuità dell'offerta culturale, atta a garantire una presenza di pubblico anche durante il periodo di chiusura estivo del Politeama. L'auspicio formulato è che, con questa nuova gestione, il Cafè Rossetti - ha affermato - possa assumere un ruolo culturale. "Così come il pubblico sta rispondendo molto bene alla programmazione del Politeama Rossetti, siamo certi che farà lo stesso con gli eventi al caffè. Procedendo su questa linea e di concerto con il Teatro, siamo - ha concluso - certi che l’attività del café Rossetti avrà successo".

Il direttore del Teatro Stabile del FVG, Franco Però, ha ribadito l'importanza del fatto che la programmazione degli eventi al cafè Rossetti si leghi a quella del teatro. "In questi primi mesi - ha osservato - abbiamo già potuto gradire delle anticipazioni e da adesso vedo che inizieranno alla grande: i nostri più fervidi auguri per questa avventura".

“La Cooperativa Sociale Torrenuvola – ha riferito il presidente, Giovanni Chessa - per statuto svolge attività senza fini di lucro in vari settori allo scopo di creare occasioni di lavoro, anche per persone con disagio sociale. Da alcuni campi classici (pulizie, giardinaggio, manutenzioni, guardiania, servizi di caffetteria) ha ampliato e sviluppato la portata della sua missione e affrontato settori come l’edilizia sociale e turistico-ricettiva, i servizi alberghieri, quello del cucito commerciale e didattico e l’attività di bar e ristorazione. L’occasione di cimentarsi con una importante gestione come quella del café Rossetti, grazie al favorevole accoglimento delle proprie proposte da parte del Teatro Rossetti, è di grande stimolo per potenziare questo settore di attività che offre occasioni d’impiego per cuochi, aiuto cuochi, camerieri, personale di sala e tecnici; tutti selezionati, formati e inseriti in un ambizioso progetto di ulteriore valorizzazione di un luogo caro ai triestini. Il progetto comprende una proposta di attività musicali e culturali che viene vista anche come offerta di lavoro ai musicisti, soprattutto ai giovani talenti emergenti che troveranno nel locale di Largo Gaber 2 un palco per le loro esibizioni che mirano a permettere loro di esprimere la loro arte davanti ad un pubblico e guardare con fiducia a un nuovo possibile percorso professionale che li possa gratificare adeguatamente. Ringrazio il CdA del Teatro Stabile – ha concluso Chessa - per la fiducia accordata”.


Tre i filoni principali su cui si fonda il progetto “CaféRossettiMUSICA e non solo”:

- CAFE’ROSSETTI MUSICA affidato alla Direzione artistica del M° Stefano Sacher che spazia tra musica classica, classica moderna, jazz e pop e ha per titolo C’E’ MUSICA & MUSICA;

- CAFE’ROSSETTI JAZZ CLUB, a cura del Direttore artistico Stefano Franco, che riprende l’intramontabile tradizione della musica jazz, in particolare dello swing, già per tanti anni suonato nel locale, dal titolo JAZZ CLUB FOREVER;

- CAFE’ROSSETTI CULTURA che, non trascurando l’offerta di diretto contatto con autori, personaggi, artisti, operatori culturali così apprezzata dai triestini, privilegia la ricerca di fili conduttori per piccole stagioni monografiche. Per il primo trimestre previsto un primo ciclo di incontri intitolato LARGO GIORGIO GABER 2: SEI AUTORI IN CERCA DEL PERSONAGGIO ideato da Alberto Gaffi (ItaloSvevo editore) che metterà a confronto scrittori guidati nelle loro opere dall’intrigante tema del personaggio da scoprire (da parte loro) e non della storia che lo costruisce (da parte del lettore).


Il direttore artistico Stefano Sacher ha illustrato nel dettaglio CAFE’ROSSETTI MUSICA. “C’E’ MUSICA & MUSICA – ha rilevato - era il titolo di una serie di dodici trasmissioni, curate da Luciano Berio, che la RAI nel 1972 ebbe l’ambizione di proporre al pubblico televisivo, investigando e comparando la pluralità del contemporaneo, al di là di etichette prevedibili, dogmatiche, accademiche. A maggior ragione nel nostro tempo, così complesso e plurale, la musica ripropone - e deve farlo - la varietà e le differenze del presente. Mi sono attenuto a queste motivazioni e(ste)tiche nella programmazione di un primo calendario musicale, volendo offrire con la collaborazione di musicisti di diverse generazioni, ma tutti con attività internazionale, uno spettro il più ampio e variegato possibile per soddisfare o almeno incuriosire il pubblico sensibile e attento che frequenta il teatro, la musica e che apprezza la potenza prudente e amichevole della giovialità e della socialità”. Gli appuntamenti si terranno il sabato alle ore 18.30 e la domenica alle ore 11.00. Si esibiranno, tra gli altri, Simone Sala (presente oggi alla conferenza stampa) al pianoforte, AAO Clarinet Ensemble, Patrizia Pandolfo all'arpa, Altr(e) Frequenze quartetto di ottavini, TRIO TRI trio d'archi, Delgadillo-Sacher duo violoncello e pianoforte e Laurentiu Stoica alla chitarra classica.


Il programma di CAFE’ROSSETTI JAZZ CLUB è stato anticipato dal direttore artistico Stefano Franco.
“Protagonista assoluto dei venerdì sera (con concerti serali dalle 21:30 e dalle 19:30 anche all’aperto, d’estate) è l’intramontabile jazz che da oltre cent’anni arricchisce la cultura musicale passando per le formule del Jazz Café o Jazz Club in tutto il mondo. Ma con un DNA legato a Duke Ellington, all’Hurricane Club o al Cotton Club di New York a Louis Amstrong nei locali di New Orleans, allo swing di Count Basie, Oscar Peterson, Stan Getz, alle grandi vocalist Ella Fitzgerald e Billie Holiday alla regina del soul-blues Aretha Franklin fino ai grandi del soul Art Tatum, Fats Waller, Coleman Hawkins, Lester Young. Questo mondo e questi anni sono la guida della proposta Jazz del JAZZ CLUB FOREVER, ospitato negli spazi del Café Rossetti, che, con solisti e band non solo locali, intende far vivere e rivivere questo genere musicale ormai senza tempo. Non mancheranno “contaminazioni” a supporto di voci recitanti e altre forme di spettacolo, tutte per il divertimento e la gioia di esperti e non, di un genere, il “jass”, che dall’etimologia “fracasso” è divenuto sinonimo di “vigore, energia, effervescenza” adatti a una bella serata da trascorrere piacevolmente in compagnia. “Spazieremo dallo swing più classico al rock’n’roll con arrangiamenti propri composti da Stefano Franco e da Flavio Davanzo, prima tromba dei fiati”. Suoneranno tra gli altri Domingo Lo Buono, il disegnatore e sassofonista Franco Valussi, la Resident Band di Stefano Franco con Flavio Davanzo e la cantante Sophee Jay e si ballerà in collaborazione con Trieste Swing. Sono previste anche serate con Massimo Sangermano e Le Maldobrie.

CAFE’ROSSETTI CULTURA eventi letterari ed altro propone la rassegna LARGO GIORGIO GABER 2: SEI AUTORI IN CERCA DEL PERSONAGGIO. Pomeriggio intimo e disinibito fra sei scrittori e i loro personaggi. La perifrasi del famoso testo Pirandelliano fa da titolo allo start di una stagione annuale di eventi culturali presso il café Rossetti che vuol non essere episodica. Come si farà anche più avanti, si comincia “a tema” con sei appuntamenti per presentare sei libri editi da importanti editori in cui lo scrittore e un critico daranno conto di come più voci, più stili, più soggetti si sono trovati tutti a confluire nella ricerca e definizione letteraria del “personaggio” quale motore della costruzione dell’opera anziché parte di una storia e a essa subordinato.

“Come lo scrittore Italo Svevo diede indipendenza al personaggio dalla trama donandogli una vita autonoma dalla storia incidentalmente raccontata, sei scrittori – scrive Alberto Gaffi - confesseranno d’esser stati impossessati dai loro personaggi …”. Si tratta di un (difficile) genere di espressione artistico narrativa (maestro fu Georges Simenon nei suoi romanzi) che coglie il lettore all’inizio impreparato ma poi curioso e infine legato non al “come finisce” ma al “perché” quel personaggio ha quella predestinata vita sulla carta stampata che tanto appare simile alla vita che ci circonda. Il “perché” di Pirandello, appunto”.

La prima edizione di questa rassegna dove sei scrittori incontrano i loro personaggi si svolgerà dal 17 maggio al 19 luglio 2018 sotto forma di aperitivi letterari dalle 18.00. Si presenteranno i personaggi di MARIA (da La figlia Femmina di Anna Giurickovic Dato), SILVIA (da L'Amore a vent'anni di Giorgio Biferali), NOVELLA e SOFIA (da L'Imbalsamatrice e L'esercizio del distacco di Mary B. Tolusso), EMILIO RIVOLTA (da Per sempre vostro e L'intelligenza è un disturbo mentale di Paolo Bianchi), GIUSEPPE (da La Bestia da latte di Gian Mario Villalta) e GABRIELE (da Il suo nome quel giorno di Pietro Spirito).

“Confidando in un positivo riscontro da parte del pubblico – hanno concluso i relatori – il progetto proseguirà fino a fine anno nell’intendimento che il café Rossetti sia uno spazio aperto alla città proprio come lo è il teatro che ospita il locale, secondo il programma dettagliato che via via verrà presentato a trimestri sulla pagina facebook dedicata https://www.facebook.com/ilcaferossetti/ e diffuso all’interno del locale e attraverso gli organi di stampa”.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Cafè Rossetti

Leggi le Ultime Notizie >>>