Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 04 Aprile 2018

"Signore e Signori... all'Opera!": al via il ciclo di incontri su "Così fan tutte" di Mozart

"Così fan tutte" (foto: Ufficio Stampa associazione culturale "Farandola"

Pordenone (PN) - Mentre fervono i preparativi per il prossimo Pordenone Music Festival, al via il 30 aprile con il "Concerto per Pordenone". l'associazione culturale Farandola ripropone l'atteso appuntamento "Signore e Signori... all'Opera!". Il prof. Stefano Serra, docente della scuola di musica pordenonese, terrà un ciclo di incontri di approfondimento su uno dei capolavori più amati e rappresentati nella storia dell’opera: "Così fan tutte" di W.A.Mozart, che culminerà con due uscite in collaborazione con il Teatro Verdi di Trieste.

I partecipanti, infatti, potranno assistere alle prove d'assieme e a uno degli spettacoli previsti dal cartellone stagionale. Il corso permetterà di conoscere l’opera e di entrare nei processi compositivi. Si analizzeranno le scelte narrative e musicali, mettendo a confronto diverse realizzazioni. Il tutto con lo stile particolarmente brillante?, sagace? e coinvolgente di Serra.

"Così fan tutte" è la terza e ultima delle tre opere italiane “buffe” scritte dal compositore salisburghese su libretto di Lorenzo da Ponte, di cui il grande baritono Claudio Desderi interpretò a pieno lo spirito con queste parole: "E' una emozione grandissima tuffarsi in questo gioco turbinoso e pericoloso di sensazioni in musica: il proprio “personale” ne è sempre coinvolto, in ogni caso".

L'iniziativa è rivolta ad adulti di qualunque età e non richiede alcuna preparazione musicale. E’ adatta sia ai neofiti, che vogliono avvicinarsi al mondo della lirica sia ai melomani che vogliono affinare il proprio personale giudizio critico ed estetico.

Gli incontri avranno inizio venerdì 6 aprile, dalle ore 20.30, nella saletta della Bcc pordenonese, in via Mazzini 47/D a Pordenone.
Per informazioni e iscrizioni: scrivi@farandola.it, tel. 0434.363339; 39.340.0062930.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa associazione culturale "Farandola"

Leggi le Ultime Notizie >>>