Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 19 Marzo 2018

Bookmark and Share

Gli "Angeli di Pordenonelegge" in missione a "Taobuk", il festival letterario di Taormina

"Angeli di Pordenonelegge" (foto Ufficio Stampa Volpe&Sain)

Pordenone (PN) - 24 anni, studentessa di giurisprudenza a Trento Silvia Lo Faro - per quanto giovanissima - è una presenza “storica” agli incontri di "Pordenonelegge" in Biblioteca civica. Da molti anni è infatti un Angelo della Festa del Libro, supporto prezioso dello staff organizzativo: due ampie ali bianche impresse sulla schiena, lo sguardo illuminato da un sorriso sempre disponibile a dipanare le situazioni più intricate, con l’inconfondibile maglia gialla Silvia presidia il festival insieme a oltre duecento giovani colleghi.

Ma gli "Angeli di Pordenonelegge", si sa, sono un valore aggiunto del festival, e non difettano di corteggiatori: Silvia ricordava la partecipazione tre anni fa allo scambio di esperienze fra "Pordenonelegge" e "Salerno Letteratura", così ha inviato il suo tweet a "Taobuk", il festival letterario di Taormina, proponendo di avviare un gemellaggio fra volontari in questa edizione 2018, taggando anche pordenonelegge. Detto fatto, lo spirito di iniziativa social si è tradotto in uno scambio fra i responsabili delle due manifestazioni, Michela Zin direttore di Fondazione Pordenonelegge.it e Alfio Bonaccorso, coordinatore generale di "Taobuk".

E’ così che, affiancata da altri cinque angeli (Valeria Biaganti, Anna Burgio, Marco Toppan, Riccardo Valentini e Francesco Zava), Silvia Lo Faro la prossima estate partirà alla volta di Taormina, dove presterà servizio volontario dal 23 al 27 giugno; mentre il prossimo settembre pordenonelegge potrà contare, dal 19 al 23 settembre, sui volontari in forze al festival siciliano.

«Uno scambio di esperienze – spiega Michela Zin - destinato a consolidare i punti di contatto che fra i due eventi culturali si erano già evidenziati in passato e che avremo modo di consolidare anche con questa esperienza per i nostri ragazzi e con una nostra visita al festival siciliano».
«Sono felice che "Taobuk" e "Pordenonelegge" possano costituire insieme un’occasione di formazione e un grande laboratorio a cielo aperto di esperienze per i tanti giovani che ci seguono – ha commentato la presidente di "Taobuk-Taormina Book Festival" Antonella Ferrara - È per questo che lavoreremo con Fondazione Pordenonelegge, affinché le due manifestazioni possano sempre più intrecciare iniziative comuni, frutto di una visione e di una progettualità condivisa».


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Volpe&Sain

Leggi le Ultime Notizie >>>