Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Teatro > 07 Dicembre 2017

Bookmark and Share

"Sabbie mobili", favola divertente e amara dall'8 dicembre al Teatro Bobbio

"Sabbie mobili" (photo: Willy Sanson)

Trieste (TS) - Ritorna in Friuli Venezia Giulia dopo aver fatto tappa in diverse piazze d’Italia lo spettacolo “Sabbie Mobili (Angeli & comici persi tra cactus sensibili e salotti mimetici)” della produzione Artisti Associati di Gorizia. Lo spettacolo sarà in scena in cartellone per la Contrada al Teatro Bobbio di Trieste da venerdì 8 al 13 dicembre.

Portato in scena molti anni fa da Zuzzurro e Gaspare con il titolo “Sete!”, viene ripreso adesso nel ricordo di Andrea Brambilla in una nuova versione, scritta a più mani.

"Sabbie mobili" è una favola divertente e amara allo stesso tempo, un viaggio alla ricerca di se stessi con la regia di Alessandro Benvenuti. Una commedia ambientata in un paesaggio misterioso, tra singolari creature spuntate da cactus e salotti mimetici, con tre interpreti dalla comicità garantita come Roberto Ciufoli, Gaspare e Max Pisu.

Di ritorno da una serata in Svizzera, due comici di successo, i cui rapporti però sono ormai logori e vicini alla rottura per questioni caratteriali, si imbattono con il loro Cessna in una strana nube nera che li farà precipitare in un luogo imperscrutabile, dove è possibile atterrare sui fili della luce “come le rondini”. Qui incontreranno una strana e singolare creatura, spuntata fuori da un cactus, che comincerà ad interessarsi a loro.

“Forse, proprio quando si è avuto tutto dalla vita – spiega Alessandro Benvenuti – arriva un momento in cui si finisce per perdersi in quel troppo divenuto esagerato. E per ritrovarsi, a volte, è necessario perdere tutto ciò che si è ottenuto e svanire per un po' in una sorta di niente esistenziale. È allora, quando di nuovo non si ha più nulla, quando non si è più da nessuna parte e i giorni hanno il sapore amaro della nostalgia, che si sente il bisogno di cercare la cosa più importante per ciascuno di noi: l'armonia, quel magico dono che ci permette di vivere coscientemente il bene e il male apprezzandone tutti i risvolti”.

Per lo spettacolo è a disposizione il parcheggio gratuito presso la Coop Alleanza 3.0 (via della Tesa). Prenotazioni e prevendite presso le biglietterie del Teatro Bobbio, del Ticketpoint e su Vivaticket.

Informazioni: 040.390613; contrada@contrada.it; www.contrada.it.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa La Contrada

Leggi le Ultime Notizie >>>