Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 22 Novembre 2008

I Concerti della Cometa: musica barocca nella Chiesa Evangelica Luterana con l’Inchordis Trio

l’Inchordis Trio

Trieste (TS) - Nell’ambito dell’edizione 2008 dei Concerti della Cometa, XI Festival di Musica Antica e da Camera, organizzato dall’Associazione Nova Accademia sotto la direzione artistica del Maestro Stefano Casaccia, avrà luogo a Trieste domenica 23 novembre, alle ore 17 nella Chiesa Evangelica Luterana (Largo Panfili), un prestigioso concerto di musica barocca, realizzato, come gli altri appuntamenti, con il contributo della Provincia di Trieste, il patrocinio di quest’ultima e del Comune e grazie a Regione FVG, Musicali Rossoni, Accademia Ars Nova, Chiesa Evangelica Luterana, Triesteventi, Tripmare e Demus.

In linea con il tema scelto quest’anno da Casaccia per il Festival, dedicato alla musica barocca a Venezia e a Napoli, Sergio Zigiotti al mandolino lombardo e napoletano, Fabiano Merlante all’arciliuto, alla tiorba e alla chitarra barocca e Marina Scaioli al clavicembalo eseguiranno musiche di Giovanni Battista Sammartini, Giuseppe Gaetano Boni, Antonio Vivaldi, Giuseppe Giuliano, Domenico Scarlatti e Giovan Battista Gervasio.

L’appuntamento risulta particolarmente interessante proprio per l’uso esclusivo di strumenti a corde pizzicate. La scuola veneziana, legata al mondo e alla cultura del Lombardo-Veneto, prevedeva infatti l’uso del mandolino lombardo accompagnato dall’arciliuto e dal clavicembalo, mentre nell’ambiente musicale napoletano era in uso il mandolino napoletano accompagnato dalla chitarra barocca e dal clavicembalo.

Sergio Zigiotti, Fabiano Merlante e Marina Scaioli compongono l’Inchordis Trio, noto e raffinato ensemble, sorto con il raffinato intento d’interpretare per mandolino e basso il repertorio dal XVII al XIX secolo, eseguendolo su copie di strumenti originali in uso all’epoca.

La realizzazione del basso continuo esclusivamente su strumenti musicali a pizzico, crea un impasto sonoro desueto, che pone sotto una luce particolare un repertorio da riscoprire per qualità e quantità. Zigiotti, Merlante e Scaioli, seppure giovani, hanno al proprio attivo collaborazioni di prestigio con maestri e musicisti di alto livello e registrazioni Rai, Mediaset e con importanti case discografiche nazionali e internazionali. Proseguono con passione una personale ricerca nell’ambito della musica dal Seicento all’Ottocento.

Leggi le Ultime Notizie >>>