Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 11 Novembre 2008

Bookmark and Share

“Puppet&Music”: grande attesa per l’incontro con Sylvano Bussotti. Al via lo stage “Ombre in musica”

il compositore e musicologo Sylvano Bussotti

Gorizia (GO) - E’ certamente uno degli ospiti più attesi di questa edizione 2008 di “Puppet&Music”, il grande compositore e musicologo Sylvano Bussotti, già direttore artistico del Teatro La Fenice di Venezia e del Festival Pucciniano di Torre del Lago, tuttora Accademico di S. Cecilia, e Commandeur de l'Ordre des Artes e des Lettres dello Stato Francese: venerdì 14 novembre, alle ore 22 al Kulturni Center Bratuz, Bussotti sarà protagonista dell’incontro dedicato a “I fili della musica”, insieme allo studioso, critico e saggista Luca Scarlini.

Proprio Scarlini, sabato 15 novembre alle ore 17.30, a Palazzo Attems-Petzenstein, terrà una conferenza spettacolo sul tema “Il canto dell’automa”. Al centro del suo intervento sarà il saggio di Edgar Allan Poe dedicato al famoso giocatore di scacchi di Maelzel, un automa che sfidava il pubblico a scacchi e in cui si scoprì essere celato un nano che canticchiava a ogni mossa azzeccata. Una vera e propria saga che accompagnava l’eccezionale automa di città in città, dall’Europa all’America e da lì si arriva al Russolo all’inizio annunciato e alle macchine da suono futuriste raccontando una traiettoria.

Il tema portante del festival, “Puppet&Music”, e l’indagine a tutto campo fra musica e Teatro di Figure offriranno anche l’occasione per un articolato percorso di incontri: a cominciare dal convegno a cura di Fernando Marchiori, “La musica e il teatro di Figura”, in programma sabato 15 novembre a Palazzo Attems-Petzenstein con relatori come John Mc Cormick, Alfonso Cipolla, Claudio Cinelli … “Luce, ombra, musica” è invece il tema di una conversazione in programma venerdì 14 novembre, alle 18.00 al Kulturni Center Bratuz, con l’intervento di esperti quali Cristina Grazioli, Alberto Jona, Fernando Marchiori, Michele Sambin.

Intanto, mercoledì 21 novembre, si apre il terzo stage organizzato a Palazzo attems, “Ombre in musica”, a cura degli artisti della compagnia Controluce Teatro d’Ombre: partendo dalla scelta di un brano musicale, il workshop ripercorrerà in modo semplice gli aspetti tecnici della costruzione di uno spettacolo di teatro d’ombre, dall’ideazione allo storyboard fino alla realizzazione di una breve scena.

Questo seminario si affianca agli altri due stage giàoperativi: quello condotto dal noto artista olandese Neville Tranter della compagnia Stuffed Puppet Theatre, rivolto ad artisti-manipolatori per apprendere le tecniche di modulazione della loro voce attraverso la bocca smisurata dei pupazzi, e il laboratorio “Disegnare la scena con la luce”, a cura della compagnia Tam Teatro Musica.

Proseguono, sempre mercoledì 21 novembre, anche le performance musicali dedicate alle composizioni geniali di John Cage e Georgy Lieti, presentate dalla classe II A dell’Istituto D’Annunzio a cura di Elisabetta Gustini. Alle 12.07 appuntamento nell’atrio del Municipio di Gorizia, alle 17.37 a Palazzo Attems ed alle 20.54 al Kulturni Center Bratuz.
Da giovedì 13 novembre prenderanno in via le performance su musiche di Ligeti.

Per informazioni: www.ctagorizia.it.

Leggi le Ultime Notizie >>>