Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
LEONARDO "A TAVOLA CON" IL PICCOLO TEATRO DI SACILE, TRA FRANCIA, SLOVENIA E ITALIA
Palazzo Ragazzoni
Sacile
Dal 21/06/19
al 22/06/19
Leonardo, ultima cena

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Cultura > Musica > 10 Novembre 2008

Bookmark and Share

Alla Sala Tripcovich il concerto inaugurale del nuovo anno accademico del Conservatorio Tartini

Sala Tripcovich

Trieste (TS) - E’ in programma stasera, martedì 11 novembre alle 20.30 alla Sala De Banfield-Tripcovich, il concerto di apertura dell’Anno Accademico 2008–2009 del Conservatorio Tartini di Trieste. Per l’occasione, si esibirà a inizio serata l’Henqueleth Brass Ensemble, gruppo formatosi nel 2007 all’interno della classe di trombone del Conservatorio Tartini da Alessio Cristin, Alessandro Maras, Corrado Moratto e Valentina Pieri, sotto la guida di Mauro Ferrari.

Seguirà la performance della ballerina e coreografa Sarah Taylor che, in collaborazione con Maurizio Goina, darà dimostrazione e vita artistica al progetto EGGS per la sonificazione del gesto. A concludere la serata l’esibizione dell’Orchestra degli studenti del Conservatorio Tartini impegnata, sotto la direzione di Stojan Kuret, nel Concerto per due trombe e arHenqueleth Brass Ensemblechi in do maggiore di Antonio Vivaldi, con due solisti, Mitja Bobic e Dejan Markovich, selezionati durante successive audizioni.

Sempre l’Orchestra suggellerà festosamente la serata con l’esecuzione delle due suites dall’Arlesienne di Georges Bizet. Nella prima parte della serata saranno anche consegnati i premi speciali ai migliori diplomati del Conservatorio.

Leggi le Ultime Notizie >>>