Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Cultura > Musica > 29 Ottobre 2008

Bookmark and Share

Ricco il cartellone della stagione concertistica 2008-2009 della Chamber Music

Herbert Schuch (copyright Juergen Olczyk)

Trieste (TS) - Dieci prestigiosi concerti serali, di scena fra il Ridotto del Teatro Verdi di Trieste e la Sala Tripcovich, integrati da tre proposte cameristiche nella suggestiva cornice del Palazzo del Governo di Trieste, e dall’11ª edizione del Concorso Internazionale Premio Trio di Trieste, con cadenza biennale, affermatosi come uno dei riferimenti primari per gli artisti e i gruppi emergenti sulla scena cameristica internazionale: queste le caratteristiche della Stagione Concertistica 2009 promossa dall’associazione Chamber Music di Trieste, per la direzione artistica di Fedra Florit. Una programmazione siglata dalla presenza di solisti, formazioni e orchestre di grande prestigio, da Elisso Virsaladze a Shana Downes ad Evgeni Bozhanov, da Roberto Prosseda a Giuseppe Andaloro, dall’Orchestra dei Virtuosi Italiani all’Ars Trio al Quartetto Petersen.

Ai nastri di partenza del 2009 la Stagione Concertistica dell’Associazione Chamber Music, presieduta da Ettore Campailla, raccoglie il prezioso testimone di un successo davvero entusiasmante che ha scandito, nei mesi scorsi, il cartellone 2008, premiato da un costante “tutto esaurito” nella Sala Ridotto del Teatro Verdi, dove la dimensione cameristica dei concerti proposti è pienamente valorizzata e dove l’acustica è ottimale grazie agli accorgimenti della Suono Vivo di Padova.

Per il 2009, la programmazione si conferma scandita nelle tre rassegne portanti: le “Musiche dell’Imperatore – Il 18 alle 18”, da febbraio ad aprile, che trova la sua sede ideale nel Palazzo del Governo di Trieste; Il Salotto Cameristico della Chamber Music, dal 27 aprile al 16 maggio; il Festival Pianistico 2009, dal 21 settembre al 5 ottobre.

A questi eventi si aggiunge l’attesa 11ª edizione del Concorso Internazionale Premio Trio di Trieste, realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, con il Comune e la Provincia di Trieste, con il sostegno e la partnership di Generali, Camera di Commercio di Trieste, CEI – Iniziativa Centro-europea, con l’apporto del Ministero per i Beni Culturali. Come da tradizione, Chamber Music ha già pianificato un ricco calendario di concerti-premio per il complesso vincitore, chiamato ad esibirsi in Italia e all’estero nel contesto di ampie tournée curate dall’agenzia Studiomusica.

In programma dal 18 al 23 maggio nella Sala Tripcovich, annoverato fra i maggiori concorsi musicali a livello nazionale e internazionale, il Premio Trio di Trieste è nato per evidenziare il lavoro cameristico dei gruppi che, per mentalità e gusto, seguono criteri cameristici affini a quelli che hanno condotto il Trio di Trieste ai vertici mondiali in più di sessant'anni d'attività cameristica e didattica: formazioni stabili, lettura attenta della partitura, fusione tra pianoforte e archi, nettezza di fraseggio e determinatezza critica ed autocritica, tali da affinare i risultati nel tempo.

Dalla prima edizione del Concorso (1996) all'ultima (2007), si sono iscritte finora al Premio oltre 420 formazioni cameristiche, per un totale di circa 1000 musicisti, dal duo al quintetto, provenienti da 27 Paesi del mondo. L’11ª edizione del Premio Trio di Trieste, dedicata esclusivamente al Trio per pianoforte, violino e violoncello ed al Quartetto per pianoforte, violino, viola e violoncello, registra l’attivazione di una giuria eccellente capitanata da Dario De Rosa e dalla pianista Elisso Visalazde. Molteplici attività collaterali saranno proposte in omaggio al Trio di Trieste.

La Stagione Concertistica 2009 della Chamber Music Trieste si aprirà mercoledì 18 febbraio, alle 18 nel Palazzo del Governo di Trieste, nel segno di una giovane e già acclamata violoncellista, la statunitense Shana Downes, star del panorama musicale internazionale, rivelatasi come vera e propria enfant prodige e vincitrice, in tandem con la sorella pianista Avi, dell’edizione 2000 del Premio Trio di Trieste.

La rassegna proseguirà con le medesime coordinate – il 18, alle 18 – anche per i successivi due concerti delle Musiche dell’Imperatore, in cartellone mercoledì 18 marzo, con il quartetto dell’Atrium String Quartet, formazione russa di quattro talentuosi musicisti divenuti complesso residente alla Dutch String Quartet Academy di Amsterdam, e sabato 18 aprile, con la performance affidata alla violinista emergente Francesca Dego, impegnata per l’occasione su pagine di Bach, Paganini, Prokofiev e Ysaÿe, sulle corde di un prestigioso violino di Carlo Ferdinando Landolfi del 1757, concessole dal Conservatorio "G. Verdi" di Milano.

Il Salotto Cameristico della Chamber Music si aprirà quest’anno il 27 aprile, articolandosi fra la Sala Ridotto del Verdi e la Sala Tripcovich, dove è in programma un eccezionale evento in due serate: l’esecuzione integrale, il 14 e il 16 maggio, dei concerti per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven, in due imperdibili serate che vedranno protagonista la raffinata Orchestra I Virtuosi Italiani, con l’apporto solistico di musicisti d’eccezione, come il violinista Alberto Martini e il pianista Giuseppe Andaloro la prima serata, e la concertista russa Elisso Virsalazde al pianoforte per la seconda serata.

A siglare il debutto della rassegna sarà, lunedì 27 aprile, un intenso omaggio a Felix Mendelsshon Bartholdy proposto, con inedita sinergia, dall’Ars Trio e dal Duo giapponese Giun – Haruka: entrambe le formazioni, note e apprezzate a livello internazionale, sono state vincitrici del Premio Trio di Trieste.

Lunedì 4 maggio il testimone passerà all’EOS Quartet, formazione d’archi austriaca integrata per l’occasione, al pianoforte, dal sensibile pianista Herbert Schuch. Lunedì 11 maggio di scena sarà il Quartetto Petersen, con l’ulteriore apporto solistico del giovane violoncellista Christian Poltera, nuova star del violoncello internazionale. Ad integrare la ‘primavera cameristica’ della Chamber Music sarà, il 25 maggio nel Palazzo del Governo di Trieste, l’atteso concerto del complesso vincitore dell’11 Concorso internazionale Premio Trio di Trieste.

Di ottima levatura anche gli artisti ospiti dell’ 8° Festival Pianistico di Trieste, al via lunedì 21 settembre con una performance del pluripremiato Duo pianistico composto da Olha Chipak e Oleksiy Kushnir, su pagine di Brahms, Ravel, Stravisnky e Rachmaninov.

“Dal classico all’improvvisazione” sarà invece il filo conduttore della seconda serata, giovedì 24 settembre, che vedrà protagonista un giovane e vivacissimo talento (sedicenne) del pianismo jazzistico nazionale, Alessandro Lanzoni, impegnato in un piacevolissimo ed eclettico excursus su musiche di Scott Joplin, George Gershwin, Duke Ellington, Charlie Parker, Thelonius Monk, Miles Davis, Bill Evans, Keith Jarrett.

Al pianista russo Evgeni Bozhanov, definitivamente consacrato sulla scena mondiale nel 2008 – grazie al Primo Premio al Concorso Internazionale “A. Casagrande” di Terni (dove si è aggiudicato anche il Premio del pubblico e il Premio per la miglior esecuzione di Schubert) ed il Secondo Premio (primo non assegnato) al Concorso Internazionale “Sviatoslav Richter” di Mosca - è affidata la terza serata del Festival, lunedì 28 settembre, in un repertorio tratto da Chopin, Takemitsu e Schubert.

Infine sarà il Duo pianistico formato da Alessandra Ammara e Roberto Prosseda, in una suggestiva performance per pianoforte a quattro mani, a suggellare, il 5 ottobre, l’edizione 2009 del Festival, con una accesa serata scandita da musiche dedicate alle danze, di Grieg, Brahms, Dvorak e Respighi.

La Stagione 2008 dell’Associazione Chamber Music è realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, con il Comune e la Provincia di Trieste, con il sostegno e la partnership della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia (ex FriulcassAssociazione Chamber Music - logoa) e con l’apporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Per informazioni: Associazione Chamber Music, tel. 040-3480598, sito internet www.acmtrioditrieste.it. Abbonamenti acquistabili a partire dall’8 gennaio 2009 presso Ticket Point – Trieste, Corso Italia 6/c (tel. 040-3498276). Gli abbonamenti sono prenotabili fin da ora.



Leggi le Ultime Notizie >>>