Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 02 Novembre 2008

Bookmark and Share

A novembre si alza il sipario della Società dei Concerti con un omaggio a de Sabata, Brahms e Dvorak

Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia

Trieste (TS) - Sarà un evento concertistico di altissima levatura, con l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia diretta dalla prestigiosa bacchetta del maestro Aldo Ceccato e affiancata da uno dei talenti violinistici italiani più apprezzati nel mondo, il milanese Marco Rizzi allievo di Salvatore Accardo, a siglare l’inaugurazione della Stagione 2008–09 della Società dei Concerti di Trieste, giunta al traguardo del suo 77° anno sociale.

Lunedì 10 novembre, alle ore 20.30 - come da tradizione il lunedì sera al Rossetti di Trieste -, il sipario della Società dei Concerti si alzerà dunque su questo atteso primo concerto, per una serata dedicata a musiche di Victor de Sabata (“Meriggio” dalla Suite Sinfonica per grande orchestra), Johannes Brahms (Concerto in Re magg. per violino e orchestra op. 77) ed Antonin Dvorak (Sinfonia n. 8 in Sol Magg. op. 88).

Fondata nel 2000 dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dalle Province di Gorizia, Pordenone, Trieste e di Udine e dal Comune di Udine, l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia è costantemente presente nella stagione musicale del Teatro Nuovo Giovanni da Udine; si è esibita al Musikverein di Vienna, nella Stagione Sinfonica del Teatro Verdi di Trieste, nei Teatri di Tunisi, Rabat, Ankara, Smirne e Il Cairo, al Festival Cantelli, alla Biennale di Venezia e al Mittelfest di Cividale del Friuli. Ha collaborato con importanti direttori tra i quali Renzetti, Rath, Pehlivanian, Lü Jia, Rophé, Benedetti Michelangeli, Ban, Bareza, Tang, Hamel, Kovatchev, Franklin e famosi solisti tra i quali Lonquich, Lortie, Thiollier, Campanella, Krilov, Quarta, Manara, Dindo, Bronzi, Cohen, Fabbriciani e l’Altenberg Trio. Direttore Artistico è il M° Alberto Martini.

A Trieste l’orchestra si esibirà sotto la guida di uno dei più autorevoli direttori della scena musicale contemporanea: Aldo Ceccato ha infatti diretto, nel corso della sua carriera, formazioni come la Filarmonica di Berlino, la Chicago Symphony, le Orchestre di Cleveland, Boston, Philadelphia, la New York Philharmonic, la London Philharmonic, la Staatskapelle di Dresda e la NHK di Tokyo, gravitando dalla Scala di Milano al Covent Garden di Londra, dall'Opera di Parigi al Lyric Opera di Chicago e alla Staatsoper di Vienna.

Il debutto stagionale della SdC Trieste sarà ulteriormente sottolineato, in questa performance inaugurale, dall’apporto solistico del violinista Marco Rizzi, allievo di Salvatore Accardo e Wiktor Liberman, considerato tra i migliori talenti italiani, regolarmente ospite delle sale più prestigiose come la Scala di Milano, la Salle Gaveau e la Salle Pleyel a Parigi, il Lincoln Center di New York, la Sala Grande del Conservatorio di Mosca, la Musikhalle di Amburgo, il Tivoli di Copenhagen, il Concertgebouw di Amsterdam, la Konzerthaus di Berlino.

Rizzi, che suona un violino P. Guarneri del 1743 messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale Onlus, ha collaborato con direttori quali Chailly, Vonk, Jurowski, Eötvös e lo stesso Ceccato, e con rinomate orchestre quali la Staatskapelle Dresden, la Indianapolis Symphony Orchestra, la Royal Liverpool Philharmonic, l'Orchestre de Concerts Lamoreux, la Hong Kong Philharmonic, la Rotterdam Philharmonisch, l'Orquesta RTVE di Madrid, la BBC Scottish, la Nederlands Philharmonic, e numerose altre. È docentAldo Ceccatoe in una classe di livello internazionale alla Hochschule für Musik - Detmold (Germania) dove è titolare di una cattedra di violino, e tiene Masterclass in estate ai Rencontres Musicales Internationales d’Enghien (Belgio) ed all’Accademia Perosi di Biella.

Ulteriori informazioni presso Società dei Concerti: tel. 040-362408, www.societadeiconcerti.com.

Leggi le Ultime Notizie >>>