Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 07 Agosto 2017

Bookmark and Share

"Gartenmusik" di Wunderkammer: 10 appuntamenti dal 17 agosto al 3 settembre

Austro Ensemble (foto Ufficio Stampa Wunderkammer Trieste)

Trieste (TS) - Ritornano le "Gartenmusik", concerti in esclusivi giardini privati organizzati da Wunderkammer Trieste. Quest’anno saranno 10 gli appuntamenti che dal 17 agosto al 3 settembre animeranno i giardini di queste particolari dimore dislocate tra il Friuli Venezia Giulia, il Veneto, il Trentino Alto Adige e la Slovenia: case d’epoca, ville con giardino, persino un maneggio i cui cavalli danzeranno a suon di musica. Alcuni spazi sono storici altri affascinanti per gusto e contesto e sono situati a Bolzano, Belluno, Rivignano Teor, Cividale, Sales, Trieste, Lago di Cei, Versa di Romans e Ivanj Grad.

Il 17 agosto alle 18.30 a Bolzano al via le Gartenmusik con l’Austro Ensemble; nato dal fortunato incontro di cinque strumentisti a fiato all’interno della TYBO (Theresia Youth Baroque Orchestra), questa formazione deve il proprio nome al vento del sud scelto a rappresentare le origini sud europee dei cinque componenti. Chiaro è anche il riferimento all’orchestra in seno alla quale la formazione ha preso vita. Ida Febbraio - flauto, Antonello Cola - oboe, Juan Josè Molero Ramos - clarinetto, Stefano Sopranzi - fagotto e Alessandro Orlando - corno, si sono perfezionati nella prassi esecutiva della musica antica con strumenti originali presso istituzioni quali il Conservatoire National Supérieur de Musique de Paris, la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano, la Hochschule für Musik und Darstellende Kunst Frankfurt, il Conservatoire de musique de Genève e il Koninklijk Conservatorium Den Haag. Repertorio d’elezione dell’ensemble è quello per quintetto di fiati della prima metà dell’Ottocento, ma più in generale il gruppo si dedica all’esecuzione su strumenti originali della musica da camera per strumenti a fiato dal Classicismo al Romanticismo, con particolare attenzione alle fonti e al contesto musicale e culturale dell’epoca. Lo stesso concerto si sposterà in prestigiosi giardini il 18 agosto alle 18.30 a Belluno e il 19 agosto alle 20.30 a Rivignano Teor e il 20 agosto alle 18.30 a Sales.

Sabato 19 agosto alle 20.30 a Cividale e lunedì 21 agosto a Trieste, sempre alle 20:30 l’Ensemble Dionea, una formazione i cui componenti accompagnano il canto con l’uso degli strumenti (Kim Jung Min - liuto medievale e viella, Teodora Tommasi - arpa gotica e flauto dolce, Enrico Maronese - percussioni e Federico Rossignoli – citola e percussioni) presenta il programma “Sonar d’amor: ma fin est mon commencement” trasportando il pubblico nei vellutati e ammalianti ritmi della musica medioevale.

Quattro appuntamenti in due formazioni diverse per il Trio Chagall che il 26 agosto alle 20.30 a Cividale, il 27 agosto alle 18.30 al Lago di Cei (TN), il 2 settembre a Versa di Romans (GO) alle 20, e il 3 settembre alle 20.30 a Ivanj Grad (Slo) allieterà gli ospiti con un programma che prevede brani di Beethoven, Schubert e Dvo?ák. Il Trio, a geometria variabile, è composto da membri del Quartetto Chagall, gruppo cameristico formato da giovani musicisti brillantemente diplomati, provenienti da Italia e Turchia, conosciutisi presso il Conservatorio "Giuseppe Tartini" di Trieste. I membri del Quartetto Chagall, nel 2014, hanno deciso di fondare queste formazioni (violino, viola e violoncello e due violini e viola) con l'intento di approfondire un più ampio repertorio e composizioni anche di rara esecuzione. Il quartetto ha ottenuto importanti riconoscimenti nazionali e internazionali, e ha all'attivo concerti in importanti stagioni. Per il futuro stanno elaborando progetti che affiancano alla musica classica opere di multivisione. Marc Chagall e il suo dipinto "Il violista blu" (1913) hanno ispirato questi progetti e il nome della formazione.

Novità dell’edizione 2017, due delle repliche dell’Austro Ensemble si svolgono in giardini di cui sveliamo l’identità fin da ora: il 18 agosto a Belluno, nella casa natale dello scrittore Dino Buzzati, il concerto si svolgerà in collaborazione e grazie all’ospitalità dell'Associazione Culturale Villa Buzzati S.Pellegrino Il Granaio, e il 21 agosto al Castello di Flambruzzo, una delle più belle ville della regione, con il patrocinio del Comune di Rivignano Teor.

Per tutti gli altri appuntamenti, Gartenmusik fa sapere data e ora, formazione, programma e la città, mentre il dettaglio con l'indicazione dell'indirizzo e del “giardino” verranno forniti un paio di giorni prima dell'evento solo a chi si è prenotato, attraverso l’invio dell'invito formale via mail o con comunicazione telefonica e ritiro dell'invito.

Per informazioni e prenotazioni su tutti i concerti è attivo l’indirizzo mail info@wunderkammer.trieste.it.

I contatti telefonici invece sono il 3703071812 per FRIULI VENEZIA GIULIA e SLOVENIA, da chiamare nelle fasce orarie 12 - 14 e 19 – 21 e il 338 6964970 per il TRENTINO ALTO ADIGE.

Per Villa Buzzati a Belluno sono attivi l'indirizzo email culturavillabuzzati@gmail.com e il numero 333 6486024 (dalle ore 17 alle 19).

Il programma è su www.wunderkammer.trieste.it

Per l’organizzazione dell’articolato programma delle Gartnmusik Wunderkammer gode del contributo della Regione FVG, dell patrocinio del Comune di Rivignano Teor e del Comune di Cividale e si avvale della collaborazione di: Theresia Youth Orchestra, AlmaMusica433, Associazione Culturale Villa Buzzati S.Pellegrino Il Granaio, Scuola di Musica Antica di Venezia e del festival Seviqc Brezice.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Wunderkammer Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>