Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 27 Luglio 2017

Bookmark and Share

I triestini Drunken Sailors protagonisti al Montelago Celtic Festival

I Drunken Sailors al Triskell Festival di Trieste (foto Agenzia di Comunicazione Stelle senza nome)

Trieste (TS) - La nave dei Drunken Sailors riprende il largo e salpa da Trieste per raggiungere uno dei festival celtici più noti e famosi d'Europa: i marinai giuliani delle sette note si esibiranno infatti al Montelago Celtic Festival in programma presso l'Altopiano di Colfiorito, in provincia di Macerata, sull'Appennino Umbro – Marchigiano, dal 3 al 5 agosto. Una kermesse internazionale alla quale i Drunken Sailors sono stati invitati dopo il grande successo ottenuto nel 2016 al Mare Celtico di Pescara, l'ennesima conferma dell'originalità e della validità artistica di questa proposta musicale che da otto anni gira l'Italia esibendosi al meglio sia in piccoli locali che nei grandi festival.

I Drunken Sailors nascono nel 2010 a Trieste dalla grande passione per la musica celtica che unisce Roberto Budicin e Davide Fiorini, chitarristi triestini con alle spalle una solida formazione artistica classica e moderna. «Siamo appassionati di molti genere musicali – dice Budicin – dal rock alla classica, ma il folk irlandese è quello che, secondo noi, ci rappresenta meglio grazie alla sua grande forza comunicativa e di coinvolgimento». Chiunque abbia assistito a un concerto dei Drunken Sailors, infatti, sa bene che è impossibile restare fermi e non farsi trascinare dal ritmo e dalle melodie create dai due artisti triestini: «Sia nei pub che nei grandi festival il pubblico che viene ai nostri concerti balla, canta e diventa davvero il terzo elemento della serata».

La musica proposta dai Drunken Sailors nasce da un profondo e attento lavoro di ricerca che ha permesso loro di specializzarsi in un genere poco noto, ma estremamente coinvolgente, gli Shanties, i canti di origine irlandese e scozzese che i marinai dell’epoca dei velieri intonavano per scandire il ritmo delle ore e ore di lavoro a bordo: «Il nome del nostro gruppo deriva da quello di uno di questi canti – spiega Budicin – è una canzone che ci piace tanto e così abbiamo deciso di approfondire il genere, identificandoci musicalmente con l'atmosfera che evoca. Anche i vestiti che indossiamo sul palco sono un riferimento alle atmosfere evocate in questi canti che eseguiamo dal vivo riarrangianti sempre nel rispetto della loro tradizione. Sono musiche molto coinvolgenti e il pubblico apprezza molto».

Accanto alle canzoni tradizionali, i Drunken Sailors hanno nel tempo scritto molti brani originali, alcuni inclusi nel loro disco d'esordio del 2015, The Day of Doom: «Nel nostro primo album – racconta Budicin – cerchiamo di ricreare le atmosfere che ci hanno ispirato anche nei brani scritti da noi come, ad esempio, in The Siege of Candia che racconta il lungo assedio subito dalla città di Candia da parte dell'Impero Ottomano che, solo dopo 21 anni di lunghe fatiche, riuscì a conquistare la città, riconoscendo tuttavia ai Veneziani il valore delle armi».

Dopo aver presenziato per due anni consecutivi al Triskell Celtic Festival di Trieste e con più di 150 concerti in giro per tutta l'Italia, i Drunken Sailors, rappresentano ormai un riferimento importante per tutti gli appassionati di musica celtica. Le loro esibizioni in Friuli Venezia Giulia (ad esempio a Gorizia, Casarsa della Delizia, Staranzano, Tavagnacco, Grado, S.Canzian d’Isonzo, Portogruaro e molti altri luoghi) e fuori regione, come la partecipazione, tra le altre, alla Napoleonica, l'importante rievocazione del periodo Napoleonico di Modena, hanno permesso far apprezzare a migliaia di persone il loro stile unico e originale.

Al Montelago Celtic Festival Roberto Budicin (chitarra, voce, tin whistle) e Davide Fiorini (banjo, irish bouzouki, stomp-box e voce) saranno accompagnati sul palco da Guido Pecorelli (bodhran, percussioni, tin whistle e cori) e divideranno il palco con artisti nazionali e internazionali provenienti da Austria, Scozia, Olanda, Romania, Finlandia e Canada. Protagonisti sia sul palco principale del festival (il 4 agosto alle ore 21.00) che nel Mortimer Pub (il 5 agosto alle ore 17.00), i Drunken Sailors sono pronti a navigare sul loro veliero pronti a far ballare il pubblico con le loro coinvolgenti canzoni fatte di allegria, storia e tanto divertimento.

Info:
http://drunkensailors.altervista.org
http://www.montelagocelticfestival.it


INFO/FONTE: Agenzia di Comunicazione Stelle senza nome

Leggi le Ultime Notizie >>>