Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 20 Luglio 2017

Bookmark and Share

A Rovigno l'orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia diretta da Evandro Matté

Locandina evento

Rovigno (--) - Le brillanti musiche di Mozart, le suadenti melodie sudamericane di Villa-Lobos e le raffinate armonie britanniche di Elgar e Britten saranno protagoniste del concerto proposto dall’Orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia, diretta dal maestro brasiliano Evandro Matté, uno dei più affermati giovani direttori d’orchestra sudamericani, in programma venerdì 21 luglio alle ore 21, alla Chiesa di San Francesco a Rovigno.

L’appuntamento, realizzato in collaborazione con l'Associazione Musicale Aurora Ensemble, Comuntà degli Italiani di Rovigno, Università Popolare di Trieste, Pro Musica Salzburg, Comune di Mossa - Circolo Culturale Jacques Maritain - Associazione Tavola Sferica, Centro Culturale Sperimentale Lirico Sinfonico di Lignano Sabbiadoro, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, si svolgerà nell’ambito della Rassegna “Musica Classica in San Francesco”.

Il concerto si aprirà con il brano più celebre del repertorio classico, Eine kleine Nachtmusik di Wolfgang Amadeus Mozart, un capolavoro di invenzione melodica e perfezione stilistica. Seguirà un omaggio alla musica sudamericana, con il Preludio dalla Bachiana Brasileiras n.4 di Heitor Villa-Lobos, per passare alle seduzioni armoniche tardoromantiche di due tra i massimi autori britannici: Edvard Elgar, con la Serenade for Strings op.20 e Benjamin Britten con la sfavillante Simple Symphony op.4.

L’ingresso al concerto è libero

Info su www.facebook.com/orchcamfvg


EVANDRO MATTÉ, nato a Caxias do Sul (Brasile) ha studiato tromba alla Ospa Music School, diplomandosi all’Università Federale del Rio Grande del Sud e perfezionandosi all’Univeristà della Georgia (Usa) e al Conservatorio di Bordeaux (Francia). Si dedica alla direzione d’orchestra dal 2006, seguendo i corsi tenuti da Kurt Masur e partecipando a numerosi festival internazionali. Nel 2007 ha assunto la direzione dell’Orchestra Unisinos Anchieta, divenendo anche coordinatore culturale del progetto Vida com Arte (Vita con l’Arte), che supporta l’educazione civica e musicale di 340 ragazzi. Divenuto direttore artistico e musicale dell’Ospa – Orchestra Sinfonica di Porto Alegre, ha collaborato con solisti di grande prestigio internazionale, dirigendo acclamati spettacoli in tutto il Brasile, in Argentina e Uruguay, nel repertorio lirico e sinfonico. Dal 2011 è direttore artistico del Festival Internazionale di Musica di Pelotas, una delle rassegne più importanti dell’America latina. Ha insegnato ai corsi musicali dell’Università della Valle do Rios dos Sinos, dove è anche coordinatore dei corsi di Specializzazione in Management culturale.

L'orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia, sorta nel 1989 per iniziativa dell'Associazione musicale Aurora Ensemble, ha collaborato con prestigiosi solisti, tra i quali Angeleri, Baldini, Bernstein, Bertagnin, Brlek, Bronzi, Caoduro, Carani, Carusi, Dal Don, Francini, Gamboz, Gottardi, Gulli, Guyot, Innocenti, Kriscak, Meloni, Mercelli, Muraro, Persichilli, Quaranta, Reinprecht, Rossi, Sello, Siskovic, Stevanato, Szalai e direttori ospiti, quali Florence, Kalmar, Martinolli, Pacor, Paroni, Perlini, Pritchard, Richter, Sofianopulo, Tachezi, Tortato, Trenti, allestendo regolarmente manifestazioni musicali di rilievo, in collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, il Centro Culturale Sperimentale Lirico Sinfonico di Lignano Sabbiadoro, il Comune di Mossa, con il Circolo Jacques Maritain, l'Associazione Pro Musica Salzburg, l’Associazione Tavola Sferica, con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Il suo direttore artistico e musicale è Romolo Gessi.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Volpe&Sain

Leggi le Ultime Notizie >>>