Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 06 Ottobre 2008

Bookmark and Share

Dal 13 ottobre si apre il tesseramento per la Stagione 2008-’09 della Società dei Concerti

Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia

Trieste (TS) - Tredici serate con artisti e formazioni di riferimento, sulla scena musicale internazionale, dal Tokyo String Quartet all’Ensemble Die Singphoniker, al Quartetto Fauré. Tredici imperdibili recital, dal 10 novembre 2008 al 30 marzo 2009, come da tradizione il lunedì sera al Politeama Rossetti di Trieste (dalle 20.30), con un’importante novità rispetto al cartellone già annunciato: lunedì 2 febbraio si aggiungerà infatti al programma il concerto della grande pianista Marta Argerich, interprete dalla personalità artistica affascinante e al tempo stesso di eccezionale tecnica, per la prima volta alla Società dei Concerti nel 1957, appena sedicenne, e poi festeggiatissima ospite per diverse altre performance, come l’applauditissimo recital del 1976.

Per l’atteso ritorno a Trieste Marta Argerich si presenterà al pubblico della Società dei Concerti insieme ad altri due pianisti, Gabriele Baldocci e Walter Delahunt, con un programma di straordinario fascino ed interesse. Allieva di maestri come Vincenzo Scaramuzza, Friedrich Gulda, Madeleine Lipatti e Nikita Magaloff, Marta Argerich è stata vincitrice dei più importanti concorsi internazionali per pianoforte, tra cui il premio Busoni (Bolzano, 1957), il premio Ginevra (Ginevra, 1957) e il premio Chopin (Varsavia, 1965).

Si aprirà lunedì 13 ottobre, al Ticket Point di Trieste (Corso Italia 6/c, tel. 040-3498276), e si chiuderà sabato 25 ottobre la campagna tesseramenti alla Stagione 2008 – 2009 della Società dei Concerti di Trieste, giunta quest’anno al traguardo del suo 77º anno sociale. Il ritiro delle tessere è previsto presso Ticket Point Trieste, i nuovi soci devono invece rivolgersi direttamente alla Società dei Concerti (in via Beccarla, 8; tel. 040-362408).

A inaugurare il nuovo cartellone della SdC sarà, lunedì 10 novembre, il Concerto dell’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia diretta da Aldo Ceccato, violino solista Marco Rizzi, per una serata su musiche di Victor de Sabata (“Meriggio” dalla Suite Sinfonica per grande orchestra), Johannes Brahms (Concerto in Re magg. per violino e orchestra op. 77) ed Antonin Dvorak (Sinfonia n. 8 in Sol Magg. op. 88). L’ultima proposta stagionale, lunedì 30 marzo, sarà siglata invece dal prestigioso duo violoncello – pianoforte Marie Elisabeth Hecker– Martin Helmchen.

Fra gli artisti e le formazioni che si avvicenderanno nel corso della Stagione ricordiamo tre talentuosi pianisti: il tedesco Martin Helmchen (17 novembre), con il suo stile altamente virtuosistico e al tempo stesso essenziale, il pianista ungherese Andras Schiff (16 febbraio), impegnato in una vivacissima serata – omaggio a Joseph Haydn, e il francese Pierre-Laurent Aimard, scelto da Pierre Boulez a soli 19 anni come pianista solista dell’Ensemble Intercontemporain (9 marzo). Inoltre faranno tappa a Trieste il Tokyo String Quartet, annoverato fra i principali ensemble sulla scena mondiale (16 marzo), il quartetto svizzero Sine Nomine, integrato dal clarinettista Anton Pay (9 febbraio), il giovane ma già estremamente affermato Quartetto Fauré (24 novembre), l’originale Ensemble Die Singphoniker, ispirato nella sua formazione da gruppi quali King Singers e Manhattan Transfer, capace di fondere la qualità ‘sonora’ della sua vocalità all’ecletticità dei programmi proposti (15 dicembre), e il D’Amici String Quartet, che unisce l’esperienza degli oltre 5000 concerti Marta Argericheffettuati dai suoi componenti nei più noti teatri nel mondo (19 gennaio).

Da segnalare, lunedì primo dicembre, il concerto del duo violoncello pianoforte Antonio Meneses e Gerard Wyss. Lunedì 2 marzo sarà invece recuperato il concerto, previsto nella passata Stagione, di Janas Ensemble, con Lia Serafini soprano e Paola Erdas cembalo e direzione.

Leggi le Ultime Notizie >>>