Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Scienza e Salute > 15 Giugno 2017

Bookmark and Share

Al Centro Servizi Volontariato il primo incontro del progetto "Trieste 3.0 Giovani Sport Diabete"

Associazione Sweet team Aniad FVG

Trieste (TS) - L’esercizio fisico e lo sport sono parte della terapia del diabete mellito e numerose evidenze scientifiche confermano i loro benefici benefici. L’Associazione Sweet team Aniad FVG è sorta con l’impegno di promuovere l’esercizio fisico e lo sport tra le 82.000 persone con diabete noto della regione FVG, di cui circa 300 sono bambini-adolescenti e giovani diabetici insulino-dipendenti. Nell’anno 2016, con la collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia che da anni contribuisce alla realizzazione di campi educativi di autogestione per persone con diabete, lo Sweet Team Aniad Fvg ha cercato di rispondere ai bisogni di Giovani Sportivi Diabetici organizzando un campo educativo specifico e che riunisse un team diabetologico esperto in attività fisica con l’equipe del LAMA (Laboratorio di attività motoria adattata) dell’Università di Pavia che sono specializzati nella gestione dell’attività fisica in persone con diabete.

Il corso voleva favorire l’acquisizione, da parte dei giovani sportivi, di strumenti tecnici, terapeutici e nutrizionali utili alla gestione ottimale della prestazione fisica, per evitare le complicanze acute , in particolar modo dell’ipoglicemia.

Nello specifico i ricercatori del LAMA hanno affiancato il team diabetologico proponendo ai giovani sportivi diabetici una serie di test, sia sul campo di atletica che in piscina, per valutare il loro grado di preparazione atletica, i tempi di recupero e il controllo della frequenza cardiaca, parametro che permette di stimare l’intensità dell’esercizio che la persona con diabete va a compiere. I risultati dei test hanno permesso al team diabetologico di fornire protocolli di terapia personalizzati, costruiti in base alle esigenze della persona con diabete.

Le esperienze ricavate durante il campo e dai dati dei test effettuati, saranno raccolte in un libro che qualcuno già definisce il” Documento di Lignano”.

L’Associazione Insù Giovani Diabetici sezione di Trieste, che si occupa fin dalla sua nascita di bambini e ragazzi affetti da diabete di tipo 1 e delle loro famiglie, ha organizzato annualmente campi di educazione terapeutica per i ragazzi in co-organizzazione con i medici dell’IRCCS Burlo Garofalo di Trieste e ha portato a Trieste, unitamente al Comune e all’Azienda Sanitaria locale, l’evento “Volando sulle onde della Vita” ideato dall’atleta Monica Priore.Un argomento che sta particolarmente a cuore è il rapporto con le istituzioni scolastiche e sportive; lo scopo che ci preme raggiungere è quello di diffondere la conoscenza del diabete di tipo 1 e la sua gestione all'interno delle strutture dove i ragazzi trascorrono la maggior parte del tempo.

Il progetto "Trieste 3.0 Giovani Sport Diabete", che Sweet Team Aniad Fvg ha organizzato insieme a Insù-Trieste e con la collaborazione di Comune di Trieste e dell’ Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste, si prefigge di utilizzare gli schemi e le esperienze del Documento di Lignano per informare le persone con diabete motivate all’esercizio fisico, iniziando dai bambini, adolescenti e giovani.

Il primo incontro avrà luogo presso la Sala Grande del Centro Servizi Volontariato di via Besenghi (seminario vescovile) il 16 giugno 2017 dalle ore 15.00 alle ore 18.30.

Dopo la presentazione del dottor Riccardo Candido, diabetologo dell’ ASUITS che modererà l’incontro, Ubaldo la Monaca presenterà lo Sweet Team Aniad Fvg, di cui è presidente. Elisabetta Giorgiutti presenterà l’Insù Associazione Giovani Diabetici Sezione di Trieste, di cui presidente.

Successivamente ci saranno le relazioni della dott.ssa Raimonda Muraro dietista e della dottoressa Roberta Assaloni diabetologa, del Servizio Dipartimentale di Diabetologia dell’ AAS2 Bassa Friulana Isontina e referenti scientifiche dello Sweet Team, che presenteranno ill “Documento di Lignano”. Seguirà un una discussione con la partecipazione di membri del team diabetologico dell’ IRCCS Burlo Garofolo e della dott.ssa Silvana Cum dietista della SOS di Diabetologia dell’ ASUITS.

Successivamente, si terranno gli incontri tecnico pratici con la guida di un laureato in scienze motorie esperto e un torneo sportivo.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>