Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 20 Settembre 2008

Bookmark and Share

Pioggia di incontri a “pordenonelegge.it”. Grande attesa per il reading di Michael Cunningham

lo scrittore statunitense Michael Cunningham

Pordenone (PN) - Sono ben 157, dalle 8.30 del mattino fino alle 22, gli incontri chiamati a scandire la seconda giornata del festival “pordenonelegge.it” 2008. Sabato 20 settembre, infatti, fra le ospitalità spicca senz’altro la presenza del grande autore statunitense Michael Cunningham, premio Pulitzer ’99, autore anche del celeberrimo “The hours” che ha ispirato la pellicola di Stephen Daldry con la partecipazione di Julianne Moore, Nicole Kidman e Meryl Streep.

Sempre oggi, alle 19 nel Convento di San Francesco, Cunningham presenterà il reading di un suo racconto inedito, “Scheherazade Night”, mentre domenica 21 settembre, alle 17.30 al Teatro Verdi, sarà protagonista di una conversazione condotta da Ivan Cotroneo. E altrettanto atteso è lo scrittore spagnolo Arturo Pérez-Reverte, che proprio domani, a Pordenonelegge, sarà premiato come vincitore della prima edizione del premio “La storia in un romanzo”, promosso da Banca Popolare FriulAdria con l’impegno congiunto dei festival “pordenonelegge.it” di Pordenone ed “èStoria” di Gorizia. Arturo Pérez-Reverte è uno degli autori più celebrati in Europa e nel mondo, inviato di guerra per giornali, radio e televisione fino al 1994, anno in cui ha deciso di dedicarsi alla letteratura, quindi scrittore di immenso successo, tanto che i suoi romanzi sono stati tradotti in 29 lingue e hanno avuto numerosi adattamenti cinematografici. La cerimonia di consegna ufficiale a Pordenone del riconoscimento Banca Popolare Friuladria Crédit Agricole - La Storia in un romanzo è in programma domani alle 18 al Teatro Verdi. Seguirà una conversazione di Arturo Pérez-Reverte con Luciano Canfora, moderata dal giornalista Maurizio Crovato.

Fra i protagonisti odierni di “pordenonelegge.it”, anche il fisico e scrittore statunitense Fritjof Capra, con la lectio magistralis su “La scienza di Leonardo da Vinci”, in programma alle ore 17, nel Convento di San Francesco. Capra sarà impegnato domenica mattina in una conversazione con Telmo Pievani su “Pensiero sistemico, ecologia e va anche per sostenibilità”.

Ma sono davvero moltissimi i protagonisti della letteratura e del pensiero internazionale che si alterneranno oggi al festival, curato da Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet: fra gli ospiti ricordiamo Alessandro Baricco, intervistato alle 21 da Loredana Lipperini sul filo conduttore de “I barbari. Saggio sulla mutazione”; la socio-filosofa Judith Butler, che sarà intervistata da Roberto Farneti su “La rivendicazione di Antigone” (ore 16.30, palazzo Montereale Mantica); Federica Manzon, giovane ed efficacissima autrice pordenonese, all’esordio sulla scena letteraria con il libro “Come si dice addio”, che presenterà– alle 15 nel ridotto del Teatro Verdi - in un’intervista a cura di Emanuele Trevi; Boris Pahor, intervistato da Andrea Filippi sul suo grande successo letterario, “Necropoli”; Carlo Lucarelli, protagonista alle 16, in piazza San Marco, di un incontro sul tema “L’ottava vibrazione”; Salvatore Niffoi, sempre alle 16, nel Palazzo della Provincia, intervistato da Luigi Natale; Andrea Vitali, intervistato da Alessandro Mezzena Lona alle 12, nel Convento di San Francesco, sul suo fortunatissimo libro “La modista”; Matteo B Bianchi e Giorgio Vasta, che presenteranno alle 16.30, nella sala Ridotto del Teatro Verdi, il loro recentissimo “Dizionario affettivo della lingua italiana”; Ferdinando Adormato, Khaled Fouad Allam e Younis Tawfik, protagonisti alle 12, nel Palazzo della Provincia, di un appassionante dialogo su “Fede e libertà”; Telmo Pievani, impegnato intorno a “Darwin segreto. Letture dai taccuini giovanili”; Danilo Mainardi, intervistato da Gianpaolo Carbonetto su “La bella zoologia” (ore 15.30, convento di San Francesco); e ancora Candido Cannavò, che racconterà il suo “Pretacci” nell’incontro con don Albino Bazzotto (ore 15, Largo San Giorgio); Valerio Massimo Manfredi e Marco Buticchi, che saranno protagonisti alle 17, in Largo San Giorgio, dell’incontro su “La storia, l’avventura, il romanzo”, moderati da Piervincenzo Di Terlizzi.

Fra gli eventi serali di “pordenonelegge.it” va segnalato l’incontro, alle 21.30 a Palazzo Montereale Mantica, con il giornalista e scrittore Stefano Liberti, vincitore due mesi fa del premio giornalistico Marco Luchetta 2008, autore del libro “a sud di Lampedusa. Cinque anni di viaggi sulle rotte dei migranti”. L’incontro, realizzato in collaborazione con Cinemazero – Festival le voci dell’Inchiesta e con il premio giornalistico Marco Luchetta, sarà presentato da Giovanni Marzini e Maurizio Solidoro, e sarà seguito dalla proiezione del cortometraggio di Daniele Segre “Sahara, andata e ritorno”.

Fra gli eventi della seconda giornata, da segnalare ancora alle 18.30, sotto la Loggia del Municipio di Pordenone, il nuovo concorso SMSentimenti, promosso da “pordenonelegge.it” 2008, ideato e curato dal giornalista Sergio Frigo per raccontare la paura in 160 caratteri. Fino alle 12 di oggi sarà possibile inviare un sms al numero 340.4399011. Pordenonelegge.it 2008 ospiterà la fase culminante, con la proclamazione della cinquina finalista e successivamente del vincitore, subito dopo l’incontro coordinato da Sergio Frigo con Michele Cortelazzo (presidente di giuria), Gianfelice Peron, Emmanuela Carbè, Amélie Cougnon e Massimo Donà. E sempre oggi pomeriggio, alle 17 in piazzaq Cavour, riflettori sul “Fight writing”, una tradizione di pordenonelegge.it, con quattro scrittori chiamati a sfidarsi su un ring – Massimiliano Vigilo, Cristiano de Majo, Flavia Piccinni e Paolo Cognetti. Moderano I Papu.


“Parole in scena” titola il percorso fra spettacolo e letteratura di “pordenonelegge.it” 2008: stasera alle ore 22, nel convento di San Francesco, riflettori su Massimo Cirri, ideatore e conduttore storico del programma di Rai Radio2 “Caterpillar”, e sull’attore Natalino Balasso, impegnati in un attesissimo rave letterario, “Carne di romanzo”, una performance che condurrà per mano il pubblico, sotto la guida divertente e divertita di Cirri e Balasso, alla creazione di un'idea per un romanzo. Un modo per scoprire insieme che la letteratura è un fiume in piena, un vulcano irrequieto, qualcosa da governare ma che, alla fine, fa quello che gli pare. “Partiremo dal genere Arturo Pérez-Reverte– spiegano Cirri e Balasso - passeremo al tema del romanzo, quindi ai personaggi e ai luoghi. Dopo di che l'estasi letteraria prenderà il sopravvento e tutti contribuiranno con le proprie idee, spunti, frasi, parole più o meno ricercate a creare l'onda di un grande romanzo collettivo che proseguirà sulle pagine internet del sito di “pordenonelegge.it”.

Leggi le Ultime Notizie >>>