Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Cultura > Musica > 02 Maggio 2017

Bookmark and Share

Al via dal 3 maggio la "Settimana della composizione" al Conservatorio Tartini

Settimana della composizione - locandina evento

Trieste (TS) - Al via mercoledì 3 maggio la prima "Settimana della composizione", in programma fino al 6 maggio al Conservatorio Tartini di Trieste. L’iniziativa nasce per valorizzare la Scuola di Composizione del Conservatorio, di altissima tradizione, e al tempo stesso la tradizione compositiva di Trieste e le radici multiculturali della città, ponte fra culture anche oltreoceano. Non a caso la "Settimana della composizione" nasce a partire dalle importanti collaborazioni del Tartini con l'Accademia di Musica di Lubiana e con l'Accademia di Musica di Novi Sad (Serbia), con cui è in atto un intenso scambio studentesco. Novità rilevante è la nuova collaborazione avviata con la prestigiosa Università di Toronto: nei mesi scorsi due allievi del Tartini, Silvio Bartoli e Davide Coppola, avevano preso parte a uno specifico workshop a Toronto organizzato dalla stessa Università, grazie alla borsa di studio offerta dal Rotary Club Muggia. Ora tre studenti di Toronto parteciperanno alle manifestazioni inserite nella Settimana della composizione, e al concerto conclusivo di venerdì 5 maggio, nel quale saranno eseguite alcune loro composizioni, affidate ad Ensemble di allievi del Tartini.

In calendario, dal 3 al 6 maggio, tanti appuntamenti: come l’installazione sonora/performance a cura di Fabio Nieder: 27 Haidenburger Vogellaute, seminari dei docenti e compositori Giorgio Tedde, Uros Rojko, Matej Bonin, il concerto-evento che sarà centrale nei lavori della Settimana di composizione, venerdì 5 maggio (ore 20.30, Sala Tartini), preceduto dalle prove aperte fra le 18 e le 20; e ancora il workshop collettivo sulle composizioni del concerto a cura dei docenti Fabio Nieder, Uros Rojko, Matej Bonin.

Aperto come sempre alla città (info www.conservatorio.trieste.it) il concerto del 5 maggio sarà una vera festa della creatività compositiva e musicale: in programma partiture di Bekah Simms, Matej Bonin, Steven Webb, August Murphy-King, Uros Rojko e Milan Perisic, affidate agli interpreti Snezana Acimovic, I?insu Ermis, Felipe José Kopusar Prenz e Paolo Martino Del Marco violini, Liubov Zuraeva e Lucia Dorfmann viola, Serçin Yatkin, Silvia Schöller e Maria Dolores Zornoza Olaya violoncello, Birgit Karoh flauto basso, Stefano Cascioli pianoforte, Uros Rojko clarinetto.

Matej Bonin, classe 1986, di Capodistria, insegna teoria e solfeggio presso l’Accademia di musica di Lubiana, e Solfeggio ed armonia al Ginnasio di Capodistria. Per il suo lavoro ha ricevuto il Premio “Preseren” dell’Università di Lubiana nel 2008, e il Premio Gargonza Arts Award 2014. Sue composizioni sono state eseguite in numerosi festivals e sedi internazionali (Festival di Musica Viva, Warsaw Autumn, Alte Oper Frankfurt, Gare du Nord Basel, Contemporary Art Café Budapest, La Firehouse spazio New York, Cankar Hall, Slowind festival, Slovenian Music Days, Kino Šiška, Biennale di musica contemporanea di Capodistria, Festine, EXPO Milano 2015, ecc...). Ha collaborato con solisti ed ensemble di fama internazionale: Ensemble Modern, Divertimento Ensemble, Norrbotten NEO, RTV Simphony Orchestra, Slovene Philharmonic String Chamber Orchestra. Ha collaborato con tre coreografi firmando le musiche delle performance di danza “Isole nella nebbia” (2010), “Paradiso sul palco” (2014) e “Corpo della voce” (2015).

Uros Rojko nato a Lubiana nel 1954, ha vinto molti premi internazionali tra i quali il Premio Europa 1985 a Roma, il Premio Alban Berg 1995 a Vienna, il Gaudeamus Prize 1986 ad Amsterdam, il Vienna International Composition Prize 1991 ecc. Ha ricevuto inoltre diverse borse di studio internazionali. Sue opere commissionate sono state eseguite al Donaueschinger Musiktage, Musikprotokoll Graz, Akyoshidai Music Festival (Giappone), Berliner Biennale, Radio France (Paris), Bayerische Staadtsoper, Warsaw Autumn, dall’Orchestra Filarmonica Slovena e dall’Orchestra della Radio Slovena. Si è esibito in Europa, Giappone, Canada, Stati Uniti, Australia ed inoltre regolarmente per l’ISCM (International Society for Contemporary Music) World Music Days. Nel 1995 è diventato Professore di Composizione all’Accademia di Musica di Lubiana. Dal 2011 vive tra Lubiana, Vienna e Berlino. Dal 2015 e membro dell’Accademia Slovena delle Scienze e delle Arti.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Volpe&Sain

Leggi le Ultime Notizie >>>