Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 22 Aprile 2017

Bookmark and Share

Inaugurata a Trieste "Piazza Europa", mostra- mercato di prodotti enogastronomici e artigianali

Foto Ufficio Stampa Comune di Trieste

Trieste (TS) - Taglio del nastro per “Piazza Europa”, la mostra- mercato di prodotti enogastronomici e artigianali che dopo 6 anni di assenza torna alla grande a Trieste ad animare le vie del centro cittadino – da sabato 22 a martedì 25 aprile, dalle 9 fino a tarda sera – con ben 150 operatori provenienti da numerosissimi paesi europei, oltre che da svariate regioni italiane. All'inaugurazione, in piazza S.Antonio, erano presenti l'assessore comunale al Commercio ed eventi correlati Lorenzo Giorgi, l'assessore a Città e Territorio, Urbanistica, Luisa Polli, il direttore di Area Lorenzo Bandelli con il neo-direttore di Servizio Francesca D'Ambrosi, il funzionario Tomic Kristina, il presidente di Confcommercio-FIVA (Federazione Italiana Venditori Ambulanti) Giacomo Errico, Vincenzo Rovinelli della Flash srl.

La manifestazione tanto attesa dai triestini, nata nella nostra città 15 anni fa, e promossa dalla Confcommercio-FIVA in co-organizzazione con il Comune di Trieste, vedrà, dal 22 al 25 aprile, l'occupazione 'pacifica' di un ampio arco di vie e piazze nel pieno centro cittadino, tra via delle Torri, via Paganini, piazza Sant'Antonio Nuovo, piazza Ponterosso, via Genova e anche via Mazzini (dalle Rive a via Imbriani) e piazza della Repubblica, pedonalizzate per l'occasione. Anche allo scopo di “recuperare” gli spazi quest'anno non disponibili lungo le vie Rossini e Bellini per consentire i lavori di riqualificazione e ripavimentazione delle sponde del Canale Grande.

Tantissime e di tutti i tipi le proposte delle eleganti casette di Piazza Europa che, con i loro sapori e colori internazionali, trasporteranno il cuore di Trieste nel centro dell'Europa: dall'artigianato ai prodotti tipici. E poi ancora dolci da tutto il continente, bevande e gastronomia per uno street food che a Piazza Europa diventa Gourmet. Molto ampio anche l'orario di apertura per favorire al massimo i visitatori, dalle 9 del mattino all'una di notte.

La previsione nei quattro giorni di apertura della manifestazione – annunciata dall'Assessore comunale al Commercio ed eventi correlati Lorenzo Giorgi - è di raggiungere almeno le 200mila presenze. “L'intento – afferma Giorgi - è quello di offrire il più ampio respiro possibile a una manifestazione di particolare pregio e che nelle edizioni precedenti ha mostrato di venir sempre molto apprezzata dai triestini e di attirare numerosissimi visitatori da varie regioni e pure da Slovenia, Croazia e Austria. Con l'obiettivo non meno importante di attrarre anche potenziali clienti per il commercio 'stanziale' cittadino e al contempo per il settore alberghiero”. “E' stato un lungo lavoro – ha aggiunto Giorgi – iniziato l'estate scorsa di cui ringrazio sinceramente tutti coloro che hanno collaborato per la 'messa in moto' di una 'macchina organizzativa' davvero grande. Sono state garantite sia le misure di sicurezza con l'installazione dei jersey sia la viabilità, senza creare file e problematiche di traffico. Nè sono state chiuse strade a traffico privato. Tutti gli automezzi della mostra-mercato infatti sono stati fatti fermare in Porto Vecchio. Anche per quanto riguarda i commercianti triestini, non è stato necessario che spostino alcun dehor e credo che anche loro beneficeranno di questa pacifica movimentazione di visitatori nel centro cittadino. Da rilevare che dopo 5 anni, per la prima volta quest'anno abbiamo registrato 8 aperture in più di pubblici esercizi rispetto alle chiusure. Ringrazio anche i cittadini, a cui raccomando di utilizzare i mezzi pubblici, che d'accordo con Trieste Trasporti sono stati agevolati con percorsi alternativi. Contiamo di fare 'grandi numeri' di visitatori e di attirare molti turisti”. “Grazie a una perfetta sinergia tra uffici – ha rilevato ancora l'assessore Polli –, alla stretta collaborazione con Trieste Trasporti per individuare percorsi alternativi e garantire la mobilità dei bus in centro e alla Polizia Locale, l'Amministrazione comunale è riuscita a riportare nuovamente a Trieste uno dei più importanti mercati a livello europeo”.

“Nella storia dei nostri Mercati Europei - aggiunge il Presidente Fiva, Giacomo Errico - Trieste è un luogo di alto valore simbolico: è qui che, nel 2001, ebbe luogo la prima manifestazione di questo tipo. È qui che tutto è nato, più di 15 anni fa, e dopo un'assenza di 6 anni, è un grande piacere tornare in questa città accogliendo l'invito della amministrazione comunale, in particolare da parte del Sindaco Roberto Dipiazza e dell'assessore Giorgi. Un ringraziamento va alla massima collaborazione e disponibilità dimostrata dall'assessore e dalla 'macchina comunale', dai dirigenti e dai dipendenti nell'ambito dell'organizzazione. Il Mercato Europeo è rinnovato nell'esposizione, ma ha mantenuto la sua anima: siamo sicuri che troveremo ancora l'apprezzamento e il favore dei triestini, per questa edizione di ritorno e tante altre ancora. Il Mercato a Trieste può contare su 500 espositori che assieme alle loro famiglie accrescono i numeri di affluenza anche negli alberghi cittadini per 4 notti consecutive”.

Informazioni:www.facebook.com/MercatoEuropeoTrieste;http://www.fiva.it/european_markets.html

Si ricorda che, per quanto riguarda la viabilità in questa giornate, tutti i principali consueti assi di scorrimento del traffico (via Roma, via Imbriani e San Spiridione-Filzi) resteranno aperti, con una nutrita presenza di personale della Polizia Locale per “assistere” il regolare flusso veicolare, mentre i bus utilizzeranno in alternativa a via Mazzini gli assi Valdirivo, Roma, Corso Italia. Più nel dettaglio, la relativa “Ordinanza temporanea di viabilità” prevede dunque, in primo piano, dalle ore 14 di venerdì 21 alle ore 5 del 26 aprile o comunque fino al termine della manifestazione e delle operazioni di pulizia della sede stradale, l’istituzione del divieto di transito in via Mazzini, nell'intero tratto compreso tra via Imbriani e Riva III Novembre, e in piazza della Repubblica; inoltre, il divieto di transito, nelle stesse giornate e orari, anche in via Genova e in piazza Ponterosso, nel tratto compreso tra via Cassa di Risparmio e via Roma, con l’istituzione invece del doppio senso di marcia nel tratto della stessa via Genova compreso tra via Cassa di Risparmio e l’incrocio con le Rive. Ancora, già a partire dalle ore 15 di giovedì 20, saranno istituiti divieti di sosta e fermata con rimozione in piazza Sant'Antonio Nuovo, e poi, dalle ore 0 di venerdì 21 in vari punti di via Genova e piazza Ponterosso, e, ove non già esistente, in via Mazzini e in piazza della Repubblica. Infine sono disposte, dalle ore 0 di venerdì 21 alle ore 24 del 25 aprile e comunque fino al termine della manifestazione e delle operazioni di pulizia della sede stradale, la revoca della piazzola di carico/scarico merci sul lato centrale di piazza della Borsa, nonché, dalle ore 14 di venerdì 21 alle ore 24 del 25 aprile, il contestuale spostamento del capolinea della linea 10 della Trieste Trasporti dalla posizione attuale alla suddetta area di carico/scarico merci e il posizionamento di due fermate della Trieste Trasporti in via Valdirivo, una in corrispondenza dell’isolato compreso tra via Carducci e via Mercadante, lungo il fronte del numero 40, e l’altra in corrispondenza dell’isolato compreso tra le vie Roma e Trento, lungo il fronte dei civici 14 e 16.Deroghe ai suddetti divieti saranno vigenti a favore dei mezzi di soccorso in servizio di emergenza e delle forze dell’ordine; ulteriori deroghe al divieto di circolazione e, viceversa, alcuni ulteriori divieti di sosta saranno istituiti all'interno del Porto Vecchio con particolare riferimento alle aree di parcheggio circostanti il Magazzino 26 per consentire, in questo sito, la sosta autorizzata di mezzi degli ambulanti impegnati in “Piazza Europa” come pure degli operatori del Mercato di Ponterosso. Tutti i mezzi in sosta abusiva nelle aree interessate dall'ordinanza saranno rimossi d’autorità.
Allegati: testo integrale dell'Ordinanza e variazioni percorsi e fermate bus (Trieste Trasporti).


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>