Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 14 Settembre 2008

Bookmark and Share

Presentata la 9ª edizione di “pordenonelegge.it": 141 incontri e oltre 200 ospiti dal 19 settembre

Alessandro Baricco

Pordenone (PN) - Centoquarantuno incontri e oltre 200 autori ospiti in tre giorni, da venerdì 19 a domenica 21 settembre, con un ideale prologo, nella serata di giovedì 18, in omaggio a Pier Paolo Pasolini: “pordenonelegge.it” rinnova il suo appuntamento e festeggia il traguardo della 9ª edizione con grandi testimonial della letteratura italiana e internazionale, come Michael Cunningham, Alessandro Baricco, Catherine Dunne, Arturo Perez Reverte, Paolo Giordano, Vandana Shiva, Carlo Lucarelli e Salvatore Niffoi, e con autorevolissimi protagonisti del pensiero del nostro tempo, da Marc Levy a Jean-Luc Nancy, da Judith Butler a Fritjiof Capra ad André Glucksmann.

A siglare l’inaugurazione del festival - venerdì 19 settembre alle 18, al Teatro Verdi di Pordenone – sarà l’intervista allo scrittore Roberto Calasso, condotta dal giornalista Marino Sinibaldi, ideatore e conduttore di Fahreneit. Alla conversazione seguirà l’atteso reading di Roberto Calasso, “La folie Baudelaire”, dal suo libro di imminente pubblicazione per Adelphi, preziosa anticipazione della omonima pubblicazione in uscita nell’ottobre 2008. “La Folie Baudelaire” è il sesto pannello di un’opera in corso dove tutte le parti elaborano materie molto diverse e tutte sono strettamente connesse fra loro, mentre nessuna è assegnabile a un genere canonico.

Al festival “pordenonelegge.it” 2008, curato da Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet, spicca un altro reading “eccellente”, quello dell’autore statunitense Michael Cunningham, premio Pulitzer ’99, autore anche del celeberrimo The hours che ha ispirato la pellicola di Stephen Daldry con la partecipazione di Julianne Moore, Nicole Kidman e Meryl Streep. Sabato 20 settembre, alle 19 nel Convento di San Francesco, Cunningham presenterà il reading di un suo racconto inedito, “Scheherazade Night”, e domenica 21 settembre, alle 17.30 al Teatro Verdi, sarà protagonista di una conversazione condotta da Ivan Cotroneo.

Come sempre “pordenonelegge.it” ospiterà la presentazione, in prima assoluta, di alcune novità letterarie: primo fra tutte il nuovo romanzo dell’autrice irlandese Catherine Dunne, “Se stasera siano qui”, edito Guanda, in uscita a ridosso del festival. La scrittrice, intervistata da Gloria De Antoni, farà tappa a “pordenonelegge.it” domenica 21 settembre, alle 17.30 nel Convento di San Francesco.

Nuova pubblicazione anche per l’autore francese Marc Levy, classe 1961, di cui Rizzoli pubblica in questi giorni “I figli della libertà”, omaggio a quell’epopea di ragazzini come Raymond Levy, padre dello scrittore (nome di battaglia Jeannot), suo zio Claude e i loro compagni. Marc Levy sarà protagonista, domenica 21 settembre, alle 15.30 al Teatro Verdi, di un dialogo con Gianpaolo Pansa dedicato alla memoria storica, ai vuoti oscuri, al sangue dimenticato per ragioni politiche.

Al primo “Dizionario affettivo della lingua italiana” curato da Matteo B. Bianchi, in uscita questi giorni per Fandango, è dedicato il reading interattivo che coinvolgerà l’autore insieme con Giorgio Vasta, sabato 20 settembre alle 16.30 nel ridotto del Teatro Verdi. A pordenonelegge.it anche la prima presentazione italiana del romanzo “Il volo dei corvi” (Voland editore), dell’autore russo Sergej Nosov, per la prima volta pubblicato in Italia: domenica 21 settembre, alle 17 nella Sala Ridotto del Teatro Verdi di Pordenone, l’autore introdurrà questa sua ultima fatica letteraria in un’intervista condotta da Laura Pagliara, traduttrice del libro.

Decisamente ricco il programma dei percorsi di scienza e filosofia, con lectio magistralis di Fritjof Capra su “Leonardo da Vinci”, di Jean-Luc Nancy su “Etranges Corps Etrangers”, di Judith Butler su “Vita precaria”. Inoltre le conversazioni di Vandana Shiva su “India Spezzata”, di André Glucksmann su Vita filosofica, di Telmo Pievani su “Darwin segreto. Letture dai taccuini giovanili”, di Robert Ghattas su “Tutti i numeri sono uguali a cinque”. E i dialoghi di Ferdinando Adornato, Younis Tawfik e Khaled Fouad Allam su “Fede e libertà”, Judith Butler e Roberto Farneti su “La rivendicazione di Antigone”, Fritjof Capra e Telmo Pievani su “Pensiero sistemico, ecologia e sostenibilità”, Michele Candotti, Fulco Pratesi e Mario Tozzi su “Ecologia, ambiente e sviluppo”, Arnaldo Colasanti, Massimo Donà, Carlo Sini su “Il decalogo”.


Ai successi dell’editoria griffata “al femminile” e al cambiamento avvenuto nella presenza e nella considerazione delle scrittrici è dedicato il progetto che Enzo Golino ha ideato e curato per pordenonelegge.it, Adesso il catalogo è questo- Editori e scrittrici: un’ondata di successi, articolato in quattro incontri, con – fra gli altri - Luigi Brioschi, Giovanni Peresson, Lidia Ravera, Silvia Ballestra, Guido Davico Bonino, Margherita Ghilardi, Isabella Bossi Fedrigotti, Nadia Fusini, Elisabetta Rasy.

“Pordenonelegge.it” si occuperà dei linguaggi contigui e comunicanti a quello della letteratura, soffermandosi in particolare sulle “parole in scena”. Gli attori Marco Baliani e Filippo Timi presenteranno le loro ultime fatiche letterarie per mezzo di un viaggio di letture, suggestioni e pensieri. Anche Lella Costa si impegnerà in una serie di letture, tratte dalle sue autrici femminili preferite, un confronto fra donne di sicuro impatto. Mentre Massimo Cirri e Natalino Balasso daranno vita a carnediromanzo, un rave letterario, un happening dove il pubblico verrà preso per mano e portato, grazie a un sapiente caos organizzato, alla creazione di un'idea per un romanzo.

Carlo Lucarelli“Pordenonelegge.it” 2008 è promosso per iniziativa della Camera di Commercio I.A.A. di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro, con il sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP, Pordenone Fiere, Banca Popolare FriulAdria e Cinemazero.

Per ulteriori iformazioni: www.pordenonelegge.it.

Leggi le Ultime Notizie >>>