Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Alla Biblioteca statale Isontina le fotografie di Mauro Mikulin
Gorizia
Dal 14/11/19
al 29/11/19
La locandine
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
OMAGGIO AL “RINASCIMENTO DI PORDENONE” IN MUSICA, NEL TEMPO DI LEONARDO E ISABELLA D’ESTE
Museo civico d'arte Palazzo Ricchieri
Pordenone
Il 09/11/19
Barocco_Europeo_Contrarco Consort

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Notizie > Incontri > 18 Aprile 2017

Bookmark and Share

"Scoprire l'universo": secondo incontro al Liceo classico “Dante Alighieri” di Gorizia

Galileo Galilei

Gorizia (GO) - Prosegue mercoledì 19 aprile, alle 15, nell’Auditorium “Biagio Marin” del Liceo Classico Dante Alighieri di Gorizia (viale XX settembre), il ciclo di conferenze “Scoprire l’universo”, organizzato dalla Fondazione Carigo e dal Polo Liceale di Gorizia. “Spazio, tempo e universo da Galileo galilei ad oggi” è il titolo del secondo incontro, che vedrà protagonista Mauro Messerotti dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste e Dipartimento di Fisica, Università di Trieste.

Spazio e tempo rappresentano concetti fondamentali nella descrizione fenomenologica dell’Universo, dalla sua formazione fino alla sua evoluzione futura. Tale descrizione ha subito una continua evoluzione in funzione delle conoscenze fisiche di ciascuna epoca: il Seicento ha rappresentato una pietra miliare per le scienze, quando Galileo Galilei canonizzò il metodo scientifico ed introdusse il concetto di relatività; mentre Isaac Newton formulò la prima teoria della gravitazione, ponendo le basi per lo studio scientifico dell’Universo.
Un progresso decisivo è avvenuto poi nel Novecento, con la teoria della relatività generale, formulata da Albert Einstein, che ha unificato lo spazio ed il tempo, interpretando la gravitazione in termini di modificazioni geometriche dello spazio ad opera di masse.

La conferenza di Messerotti intende descrivere sinteticamente l’evoluzione di questi concetti, che da Galilei ed Einstein hanno condotto alle interpretazioni attuali dei modelli dell’Universo e dell’osservazione dei suoi fenomeni dal microcosmo delle particelle al macrocosmo delle galassie, intimamente legati dalla loro natura fisica.

I successivi incontri nell’ambito del progetto “Scoprire l’universo” sono in programma nel mese di maggio nella sala conferenze della Fondazione Carigo (via Carducci 2, Gorizia), con inizio alle 15. Lucio Russo (Università di Roma Tor Vergata), celebre fisico e studioso della storia della scienza, sarà il relatore dell’appuntamento dell’8 maggio, incentrato su “Scienza e astronomia tra antichità e mondo moderno”. Il 16 maggio Paolo Badalotti (Liceo Stellini di Udine) tratterà invece di “Cosmologia e astronomia dall’Ellenismo all’età tardo-antica: trattati, commenti, enciclopedie”.

L’organizzazione dell’iniziativa è a cura della prof. ssa Anna Maria Zilli, Dirigente Scolastica del Polo Liceale di Gorizia, la progettazione e il coordinamento sono del prof. Paolo Badalotti e del prof. Alessio Sokol del Liceo Classico D. Alighieri di Gorizia.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Fondazione Carigo

Leggi le Ultime Notizie >>>