Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 08 Marzo 2017

Bookmark and Share

Il critico cinematografico Paolo Mereghetti presenta a Trieste il "Dizionario dei film 2017"

Paolo Mereghetti (foto: La Cappella Underground Trieste)

Trieste (TS) - Doppio appuntamento a Trieste giovedì 9 marzo con il critico cinematografico Paolo Mereghetti: alle ore 17.30 presenterà nella sede della Mediateca La Cappella Underground, in via Roma n. 19, "Il Mereghetti - Dizionario dei film 2017" (Baldini & Castoldi), in conversazione con Beatrice Fiorentino (Il Piccolo, SNCCI); alle ore 21 al Cinema Ariston introdurrà il film "Neruda" di Pablo Larrain, Film della Critica 2016 per il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, che sarà proiettato in versione originale sottotitolata in italiano.

"Il Mereghetti - Dizionario dei film", con trecentomila copie vendute e un milione di lettori, è da oltre vent’anni il piu? noto e apprezzato dizionario dei film, enciclopedico nel rigore e nella quantita? di dati, efficace, divertente e rapido nella lettura. Nelle recensioni del Mereghetti il racconto della trama si fonde spesso con l’opinione dell’autore, al punto da rendere in molti casi difficile separare nettamente le due parti. Lo stile della scrittura – brillante, ironico, autorevole e diretto – pone sempre in primo piano la personalita? dell’autore. Il Mereghetti esprime con il voto in stellette «un sintetico giudizio», senza articolare su quali criteri o dati si basi la formulazione della valutazione, che appare quindi come il suo giudizio personale.

Scrive l'autore: «Ho cercato di fare i conti con il mio linguaggio. Non mi sono messo a scimmiottare eufemismi o parole mediate da gerghi particolari, ma ho cercato di trovare un modo di parlare che fosse comprensibile e che pero? non andasse a discapito del rigore analitico. Non sono stato il primo a fare uno sforzo del genere: ho imparato moltissimo leggendo il libri di storia dell’arte di Ernst Gombrich che sono scritti con un linguaggio molto piano eppure allo stesso tempo molto seri e approfonditi. Il linguaggio e? la cosa fondamentale, l’ho sperimentato proprio con il Dizionario che continua a vendere nonostante sia un mattone gigantesco!».

Paolo Mereghetti (1949) e? critico cinematografico e giornalista. Oltre a scrivere per «Ombre rosse», «Positif», «Linea d’ombra», «Reset», «Lo straniero», i «Cahiers du Cine?ma» e il «Corriere della sera», e? stato consulente per il Festival del Cinema di Venezia e ha collaborato con RadioTre e Raitre. Autore di saggi su Orson Welles, Arthur Penn, Marco Ferreri e Bernard Tavernier, nel 2001 ha vinto il Premio Flaiano per la critica cinematografica.

"Neruda" (Argentina, Cile, Spagna, Francia, 2016, 107'), interpretato da Luis Gnecco, Gael Garcia Bernal e Alfredo Castro, è stato votato come "Film della Critica 2016" dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, dopo aver ricevuto il marchio di qualità attribuito ai film riconosciuti di particolare livello estetico e culturale, con la seguente motivazione: «Neruda è uno straordinario saggio cinematografico sulle contraddizioni della politica e della storia. Nel rievocare le pagine più difficili della vita del maggiore poeta cileno, Pablo Larraín compone un noir caleidoscopico e metafisico evitando tutte le trappole della beatificazione laica. Un film vertiginoso e sensuale, pieno di sorprendenti invenzioni formali e perennemente affacciato sulle soglie del caos. Audacemente polistratificato, Neruda afferma il primato dell’intangibilità del dissenso politico e della libertà d’espressione, oltre che quella del cinema stesso».

Informazioni sul sito www.aristoncinematrieste.it e sulla pagina
facebook cinema.ariston.trieste.


INFO/FONTE: La Cappella Underground

Leggi le Ultime Notizie >>>