Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 27 Agosto 2008

“Interlinea Zero”: stasera a Palazzo Attems il video di Vanja Mervic musicato da Pascolo-Pacorig

Pacorig (foto di Claudio Casanova)

Gorizia (GO) - Prosegue con ottimo successo la rassegna “Interlinea Zero”, percorso culturale promosso dai Musei Provinciali di Gorizia con l’Associazione culturale Equilibri, sul progetto di Giovanni Fierro, in collegamento alla mostra “Josef Maria Auchentaller. Un secessionista ai confini dell’impero”, visitabile a Palazzo Attems fino al 30 settembre. “Austria! Da Auchentaller ad oggi” è il tema portante della rassegna, che mercoledì 27 agosto, con inizio alle ore 21 nel giardino di Palazzo Attems Petzenstein a Gorizia (ingresso libero), propone, dopo due incontri all’insegna di sguardi “interni” all’Austria, uno sguardo questa volta esterno, che testimonia una nuova prospettiva di ‘sentire’ questo Paese.

In prima assoluta, infatti, sarà proiettato il video prodotto ad hoc per Interlinea Zero 2008 dall’artista sloveno Vanja Mervic, fra i più interessanti protagonisti della new wave artistica slovena, ultimamente dedito alla video art, e con lunghi trascorsi personali ed artistici in Austria. “Austrian Überraschung Vergissmeinicht” titola il video che sarà presentato mercoledì sera, arricchito dal commento e dalle improvvisazioni musicali “live” di Paolo Pascolo (sax/flauto) e Giorgio Pacorig (piano fender rhodes/sintetizzatori). Un progetto, dunque, interessante e certo sorprendente. Un percorso fuori dalle solite rotte, grazie ai due grandi interpreti dell’improvvisazione sonora. Per dimostrare che l’Austria può essere un luogo da raccontare e ritrovare, ma anche da ricreare, scardinare, da mettere in corto circuito … Dopo l’incontro e la proiezione il pubblico potrà visitare gratuitamente la mostra in omaggio a Josef Maria Auchentaller.

Vanja Mervic, classe 1973, ha frequentato l’ Accademia di Belle Arti Venezia. Poi si è trasferito all’Accademia di Brera, a Milano, dove si è diplomato nel 2001. Dal 2004 frequenta un corso post laurea alla ALU Università, a Lubiana, in video e nuovi media; da tempo è protagonista di mostre collettive in Slovenia, Italia e vari altri Paesi, anche extra-europei.
Paolo Pascolo ha al suo attivo concerti in Italia, Slovenia, Croazia, Germania, Olanda, Belgio, Francia e Finlandia. Suona con i progetti di musica improvvisata Devil Man, Res…Et, Jooklo, Phophonix orchestra e stabilmente con Giovanni Maier, Giorgio Pacorig, Tristan Honsinger ed altri improvvisatori italiani. Promuove la ricerca musicale nell’ambito del centro culturale Dobialab organizzando eventi e fondando la “Dob Ensemble” assieme a improvvisatori del nordest italiano come gli stessi Maier, Pacorig e altri come A.Gulli, G.Cancelli.

Giorgio Pacorig, diplomato in pianoforte al Conservatorio Tartini di Trieste, alterna lo studio accademico della musica classica alla passione per il jazz. Dal 1989 svolge un'intensa attività sia come pianista-tastierista che come compositore, dando vita a numerose formazioni musicali che spaziano dal jazz alla musica elettronica, dalla musica per film alla musica improvvisata e avendo modo di collaborare con numerosi musicisti di varia estrazione e provenienza. Tutte queste esperienze lointerlinea zero - logo portano a suonare negli "spazi musicali" più vari e disparati dai club ai centri sociali dalle rassegne di teatro ai festival jazz sia in Italia che all'estero. Ha al suo attivo una quarantina di incisioni discografiche sia come leader che come session man.

Per informazioni: tel. 0481-547541/547499; musei@provincia.gorizia.it; www.provincia.gorizia.it.

Leggi le Ultime Notizie >>>