Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 17 Dicembre 2016

Bookmark and Share

Chamber Music: auguri di Natale in musica con il violino di Alexandra Conunova

Alexandra Conunova

Trieste (TS) - Auguri di Natale in musica: è una tradizione di Chamber Music e anche la Stagione 2016 sarà suggellata da uno straordinario concerto, affidato al violino dell’artista moldava Alexandra Conunova, di scena lunedì 19 dicembre alle 18 a Trieste, nella sala Tergeste dell’Hotel Savoia Excelsior.

Sarà un crescendo emozionante nel segno degli spartiti piu’ noti e amati della musica per violino, con pagine di Johann Sebastian Bach (Partita n.2 in re minore, che si conclude con la nota ‘Ciaccona’), Eugène Ysaÿe (Sonata in la minore op.27 n.2 “Obsession” dedicata a Jaques Thibaud) e Niccolò Paganini (3 Capricci dai 24 op.1).

L’evento è realizzato per la direzione artistica di Fedra Florit ed è promosso da Chamber Music con InCE, Iniziativa Centro-Europea e con Banca Mediolanum. Il concerto si concluderà con un brindisi festoso per tutti gli spettatori.

Biglietti in prevendita al Ticket Point Trieste (a 8 euro per Soci e Abbonati ACM).

INFO: Associazione Chamber Music, tel. 040.3480598 www.acmtrioditrieste.it


Violinista di origine moldava, nata nel 1988, la Conunova ha studiato con Krzysztof Wegrzyn all’Università della Musica di Hannover. In precedenza aveva seguito master class con Igor Oistrakh, Mihaela Martin, Ivry Gitlis, Boris Kuschnir. Suona un violino Santo Serafino del 1735, costruito a Venezia e messo a sua disposizione dalla “Deutsche Stiftung Musikleben”. L’artista ha focalizzato su di sè le attenzioni della critica musicale e del pubblico a seguito della vittoria del Primo Premio al Concorso Internazionale di violino “Joseph Joachim” di Hannover nell’autunno 2012. La giuria del concorso in quell’occasione ne elogiò il calore del suono e l’arte altamente drammatica del suo virtuosismo. L’Hannover Allgemeine Zeitung ha rilevato altresì con quale splendore di suono la Conunova è in grado di far vivere il suo modo di interpretare il pensiero musicale. Il successo ottenuto in questo concorso, universalmente considerato come uno dei più importanti dedicati oggi al violino e successivo ad una serie di altre importanti affermazioni, le è valso il debutto con la casa discografica Naxos. Solista di alto profilo, si è esibita con le orchestre Münchener Kammerorchester, NDR Radiophilarmonie, l’Orchestra di Stato della Bileorussia, la Norddeutsche Philharmonie di Rostok, l’Orchestra dell’Hermitage di San Pietroburgo, Orchestra da Camera del Festival di Verbier, con i direttori Gabor Takacs Nagy, Hannu Lintu, Patrick Strub, Johannes Wildner, Juhanni Numminenm, Niklas Willen. Molteplici sono gli interessi dell’artista anche nell’ambito della musica da camera, dove ha inciso nel 2009 il suo primo CD con musiche di Brahms e Mozart con il primo clarinetto della Staatskapelle di Berlino, con il Conunova Quartet, di cui è primo violino, e con l’Arts Global String Quartet.

Leggi le Ultime Notizie >>>