Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 09 Dicembre 2016

Museo petrarchesco e Wunderkammer festeggiano al Sartorio con il concerto di Paola Erdas

Paola Erdas (foto Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - Sabato 10 dicembre alle ore 17.30, alla Sala “Costantinides” del Civico Museo Sartorio (largo Papa Giovanni XXIII 1), Paola Erdas sarà l'ultima protagonista della stagione concertistica organizzata nell'ambito della mostra "La cucina del mortaio e del pestello. Alimentazione e salute tra il medioevo e l'età moderna" in corso fino al 31 gennaio al Museo Petrarchesco Piccolomineo, nella sua sede di via Madonna del Mare 13.

“Libri rubati” è il titolo dell'incontro che allusivamente richiama il legame tra il museo letterario e il repertorio di questa straordinaria musicista, interprete dei brani trascritti da D’Anglebert, Perrine, Forqueray, Bach sul cembalo. Le note eseguite attingono da altri strumenti come la viola da gamba, il liuto e il violino, per mostrare che l'ideale di bellezza musicale non si limita ai confini dei singoli strumenti ma si può esprimere con qualsiasi suono.

L'esibizione della Erdas non sarà soltanto un tributo alla musica antica, ma anche l'occasione per festeggiare un importante anniversario di Wunderkammer, la manifestazione che dieci anni fa inaugurò la sua attività concertistica, rivolta alla diffusione della conoscenza e dell'amore per la musica meno ascoltata nelle stagioni teatrali. Infatti, proprio in questi giorni del dicembre 2006 la stessa Paola Erdas interpretò il primo concerto in assoluto per lei nonchè per la Sala “Costantinides”, allora appena restaurata da pochi giorni.

Ma c'è poi un altro anniversario da festeggiare: il 12 dicembre 2003 il Comune di Trieste aprì il Museo Petrarchesco Piccolomineo, fondato sul lascito di Domenico Rossetti!

Con questo concerto a ingresso gratuito l'Assessorato comunale alla Cultura vuole dunque ricordare anche i 13 anni di attività di questa struttura, precipuamente dedicata alla conoscenza dell'opera di Francesco Petrarca e di Enea Sivio Piccolomini, quest'ultimo Vescovo di Trieste e poi Papa con il nome di Pio II.

Info: tel. 040-675.8184; museopetrarchesco@comune.trieste.it; aggiornamenti sul sito www.museopetrarchesco.it e sulla pagina Facebook del museo.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>