Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 08 Novembre 2016

Bookmark and Share

Gli Occhi dell’Africa 2016 si apre con una doppia proiezione e musica dal vivo

"Soko Sonko: The Market King" di Ekwa Msangi

Pordenone (PN) - Gli Occhi dell’Africa, rassegna di cinema e cultura africana, ritorna anche quest’anno, ormai alla sua decima edizione. La manifestazione, organizzata dalla Caritas della Diocesi di Concordia – Pordenone, Cinemazero e l’Altrametà, con il contributo dell’Amministrazione Provinciale e il sostegno del Comune di Pordenone, vede la partecipazione del Centro Culturale Casa A. Zanussi e l’associazione UNASp/ ACLI (Unione Nazionale Arte e Spettacolo) di Pordenone.

Le pellicole che si susseguiranno, nella sala grande di Cinemazero, durante i giovedì di novembre fino al 1 dicembre alle ore 20.45, parleranno di un’Africa contemporanea, esprimendo le istanze delle recenti rivoluzioni, o dell’influenza che la globalizzazione ha su un continente che si sta evolvendo sull’onda della modernità, con un occhio di riguardo ai desideri e alle aspirazioni di alcune figure femminili che guardano al futuro al di là dei valori tradizionali. Il primo appuntamento è giovedì 10 novembre alle 20.45 con "Soko Sonko: The Market King" di Ekwa Msangi, vincitore del premio Sembene Ousmane, Miglior Cortometraggio al Zanzibar Film Festival e Miglior Cortometraggio al Festival del Cinema Africano di Verona. Un viaggio esilarante di un papà ben intenzionato che per amore della figlia con coraggio arriva dove nessun uomo è mai giunto prima.

A seguire "Certified Halal" di Mahmoud Zemmouri, un film ironico e provocatorio già dal titolo. Il film racconta la storia di una ragazza delle periferie francesi che viene portata contro la sua volontà in Algeria dal fratello che la vuole dare in sposa a un venditore di polli, per lavare l’onore che la sorella aveva macchiato, osando parlare di verginità e di sessualità in televisione.

Prima della proiezione ci sarà una sorpresa speciale: Abdul Kader e Musa Beito, due musicisti Tuareg integrati nel pordenonese, emozioneranno il pubblico di Cinemazero con la loro musica tipica.

Novità di questa edizione è "AFRICA/PORDENONE/ANDATA/RITORNO", un progetto dello Young Club di Cinemazero che per ogni serata presenterà un corto dedicato ad una delle realtà africane che compongono il variegato mondo multiculturale che Pordenone ormai esprime da anni. In questo modo si potrà conoscere, attraverso le parole e i volti dei giovani di queste diverse comunità, qual è la loro visione della città e le loro aspirazioni per il futuro.

Il costo del biglietto culturale per gli spettacoli a Cinemazero è di soli 3€, garantendo così un’integrazione maggiore tra le diverse culture che arricchiscono il nostro territorio.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare:
www.cinemazero.it
www.caritaspordenone.it
www.centroculturalepordenone.it
?P?agina Facebook: Gli occhi dell’Arica


INFO/FONTE: Cinemazero Ufficio Stampa

Leggi le Ultime Notizie >>>