Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

MEDEA 50: PIER PAOLO PASOLINI, MARIA CALLAS E GRADO
ex Cinema Cristallo
Grado
Dal 15/06/19
al 28/07/19
manifesto
GLI “ANNIVERSARI” AL CENTRO DELLA NUOVA EDIZIONE DI “A TAVOLA CON…” DEL PICCOLO TEATRO DI SACILE
varie
SACILE, POLCENIGO
Dal 15/06/19
al 29/06/19
banchetto rinascimentale
Musica per il pubblico di Femmes 1900
Pordenone
Dal 22/06/19
al 23/06/19
femmes 1900

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Cultura > Musica > 27 Ottobre 2016

Bookmark and Share

Il pianista Gonzalo Rubalcaba ospite a Cormòns di Jazz&Wine of Peace 2016

Gonzalo Rubalcaba (foto Ufficio Stampa Circolo Culturale Controtempo)

Cormòns (GO) - Cinque concerti: per venerdì 28 ottobre il festival Jazz&Wine of Peace ha deciso di fare le cose in grande e offrire al pubblico un programma fitto di concerti che inizia sin dalla mattina, alle ore 11.00, presso l'Abbazia di Rosazzo - dalla splendida architettura medievale - con Inventio di Jean-Louis Matinier (fisarmonica) e Marco Ambrosini (nyckelharpa). Il duo italo-francese unisce i retroterra jazz e classico dei due musicisti in un progetto che raccoglie preziose gemme musicali composte a arrangiate in modo originale, ricche di improvvisazione e creatività: immancabile la degustazione alla fine con i vini di Felluga.

Nel pomeriggio, alle ore 16.00, presso il Castello di Spessa (via Spessa 1, Capriva del Friuli – Gorizia) sarà invece la volta di Pericopes + 1, trio internazionale composto da Emiliano Vernizzi (sax), Alessandro Sgobbio (tastiere) e Nick Wright (batteria e percussioni), fautore di un jazz di stampo moderno che ha nell'intelligenza delle melodia e nello spirito delle improvvisazioni il suo punto di forza. Epilogo del concerto la visita guidata e la degustazione finale presso Villa Russiz.

Sempre alle ore 16.00, ma presso la Tenuta di Angoris (Villa Locatelli, Località Angoris 7, Cormòns) saliranno sul palco il chitarrista Andrea Massaria e il batterista Bruce Ditmas che presenteranno il loro ultimo lavoro da studio, The Music of Carla Bley, edito da nusica.org. Instancabili ricercatori ai confini tra jazz e sperimentazione sonora, Massaria e Ditmas partono da alcuni brani della pianista statunitense Carla Bley per esplorare a fondo le potenzialità timbriche e sonore dei propri strumenti e per sviluppare in una via originale gli aspetti armonici, melodici e ritmici delle composizioni stesse. A precedere il concerto di Massaria e Ditmas la visita guidata a indirizzo storico architettonico (con ritrovo alle ore 15.15) curata dal Festival èStoria in collaborazione con Controtempo: uno scorcio storico del territorio (a ingresso gratuito) prima di tuffarsi nella musica.

Vincent Peirani e Gonzalo Rubalcaba
La giornata musicale prosegue alle ore 18.00 presso Villa di Toppo Florio (Buttrio – Udine) con il fisarmonicista francese Vincent Peirani e il suo Living Being Quintet (Emile Parisien al sax; Tony Paeleman al Fender Rhodes, Julien Herné al basso e Yoann Serra alla batteria). Il giovane Peirani si è imposto sulla scena musicale grazie al suo stile unico e originale con il quale ha letteralmente rivoluzionato il modo di suonare la fisarmonica. Nella sua continua ricerca di nuovi stimoli, ha messo in piedi un ensemble composto da musicisti con background diversi, ma in grado di amalgamarsi alla perfezione verso suono come non si era mai sentito prima: anche in questo caso la degustazione non deluderà i palati più fini. Grande attesa poi per il concerto delle ore 21.30, al Teatro Comunale di Cormòns: protagonista il pianista Gonzalo Rubalcaba con Tribute to Charlie Haden. Accanto al geniale artista cubano saranno sul palco Will Vinson (sax), Matt Brewer (basso) e Jeff Ballard (batteria). Quattro Grammy Awards e quindici nomination all'attivo, Rubalcaba è oggi un assoluto riferimento del pianismo jazz planetario. Una formazione classica, la sua, che si incontra con la passione per il jazz e l'amore per le radici popolari della sua terra. Elementi che emergono con forza nelle sue oltre 40 incisioni e in questo tributo al grande contrabbassista Charlie Haden, suo mentore ed amico.

Tra note e storia
La maratona musicale di Jazz&Wine of Peace prosegue con tre appuntamenti notturni: alle 23.30, presso “Jazz&Wine le bar” (via Matteotti 78, Cormòns) Twoforthegroove, con Matteo Comar (chitarra) e Gianfranco Guidolin (basso) impegnati in un concerto che spazia dallo swing ai classici del jazz. Sempre alle 23.30, ma presso l'Osteria “In Taberna” (via Friuli 10, Cormòns) ci sarà invece Deep Souls Acoustic Duo: Tony Kozina al piano e Katy Maurel alla voce proporranno un repertorio che spazia dalla musica pop a raffinati jazz standards, fino al sound coinvolgente della bossanova brasiliana. All'Enoteca di Cormòns (piazza XXIV Maggio, Cormòns), ancora alle 23.30, ritorna ad esibirsi Yeronimus Kaplan con il suo Vintage Dj Set fatto di 78 giri. Ma Jazz&Wine of Peace, come sopra detto, non è "solo" musica: la visita guidata di Villa Locatelli, infatti - dedicata al percorso "Dal Quarin alla Villa Locatelli in Angoris” è condotta da una valida firma storica del nostro territorio, la dott.ssa Lucia Pillon, che porta il pubblico alla scoperta di Palazzo Locatelli, Villa Locatelli e la Chiesa della Beata Vergine del Soccorso.

Per maggiori informazioni, prenotazioni e per consultare il programma completo di Jazz&Wine of Peace consultare il sito http://controtempo.org.

Il festival prosegue sabato 29 ottobre con quattro nuovi attesissimi concerti tra i quali spicca l'appuntamento serale al Teatro Comunale di Cormòns con l'immenso Bill Frisell e il suo When you wish upon a star.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Circolo Culturale Controtempo

Leggi le Ultime Notizie >>>