Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 19 Luglio 2008

Bookmark and Share

Inaugurati ieri sera a Miramare, nella Sala del Trono, i "Concerti nel Castello"

il pubblico nella Sala del Trono

Trieste (TS) - Festeggia il traguardo della sua decima edizione l’appuntamento ormai consueto con la vetrina musicale estiva Concerti nel Castello, di scena nella splendida cornice della Sala del Trono del Castello di Miramare, a Trieste, a cura del Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste, per il coordinamento artistico del direttore Massimo Parovel e del prof. Frédéric Zigante, in collaborazione con la Soprintendenza regionale per i Beni Architettonici ed il Paesaggio e per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e con la Provincia di Trieste. Proprio per celebrare al meglio questo importante decennale, il Conservatorio Tartini ha predisposto un ampio cartellone di eventi concertistici, che vedranno protagonisti i suoi studenti ogni venerdì sera fino al 3 ottobre (a partire dalle 20.30): i concerti sono gratuiti (si effettua solo il biglietto d’ingresso al Castello di 4 euro, info tel. 040.224143) e offriranno dunque al pubblico la possibilità di un accesso anche serale al Castello di Miramare, ogni venerdì fino ai primi di ottobre, quando, nella serata di venerdì 3, sarà di scena uno straordinario ‘Omaggio per fortepiano’, eseguito dalla pluripremiata concertista Alessandra Sagelli sullo strumento personale di Carlotta D’Asburgo, e da pagine scelte della biblioteca musicale dell’imperatrice. A Miramare si alterneranno quindi giovani artisti già affermati in competizioni nazionali e internazionali, accomunati dai loro studi musicali, in corso presso il Conservatorio Tartini di Trieste (www.conservatorio.trieste.it).
Proprio ieri sera, i Concerti nel Castello 2008 si sono aperti con il recital del pianista Álvaro Corral Matute, artista spagnolo che si è perfezionato in Italia, dove ha frequentato il Collegio del Mondo Unito di Trieste, e dove ha sostenuto diverse masterclass. Applauditissimo il suo concerto d’esordio, con una selezione di pagine musicali da Bach (Preludio e Fuga n 16) a Liszt e a Chopin, per approdare a Enrique Granados e alla Rapsody in blue per piano solo di George Gershwin. Si prosegue, venerdì prossimo, 25 luglio, con un altro Piano Recital, affidato a Lorenzo Serroni, artista già rodato da numerosi recital solistici e cameristici, in dirittura d’arrivo al Conservatorio Tartini di Trieste. Per l’occasione il concerto prevede musiche di Haydn, Chopin, Ginastera, Brahms.
Spigolando il programma delle sere successive, si passa, venerdì primo agosto ad un Sax Recital condotto dal sassofonista sloveno Tadej Kranjc, in duo con il pianista Nicolò Sbuelz, al terzo Piano Recital venerdì 8 agosto, con l’artista croata Ana Culc, alla serata di ferragosto, venerdì 15Conservatorio Tartini - logo, che accompagnerà il pubblico in una cavalcata per voce, oboe e pianoforte, grazie alla suggestiva "Soirée XIXe siècle" proposta dalla mezzosoprano Alessia Franco, accompagnata dal duo Salvatore Perri oboe e Paolo Troian pianoforte, in un repertorio tratto da capisaldi della tradizione compositiva di fine Novecento, come Donizetti, Ponchielli e Saint-Saens.

Leggi le Ultime Notizie >>>