Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 29 Settembre 2016

Bookmark and Share

Studenti di cinque Paesi, asiatici ed europei, ricevuti in Municipio dal sindaco Dipiazza

Foto Ufficio Stampa Comune di Trieste

Trieste (TS) - “Il mio più grande desiderio e auspicio è che ognuno di voi, dopo queste giornate trascorse in questa città, possa riportare, ognuno nel proprio Paese e nella propria città, un bellissimo ricordo di Trieste! Da trasmettere ai propri amici e familiari, per dire a tutti che Trieste è un luogo ospitale e affascinante, che merita di venir visitato e conosciuto”. Con queste parole di sincero augurio, accolte da un forte applauso, in un'atmosfera di grande calore e amicizia, il Sindaco Roberto Dipiazza ha salutato stamane un folto gruppo di studenti provenienti da Malesia, Hong Kong, Turchia, Finlandia e Danimarca, in visita nella nostra città nell'ambito di un progetto di scambi denominato “Settimana Internazionale dell'Amicizia” ("International Friendship Week"), coordinato dall'Istituto Tecnico Statale “Deledda-Fabiani”.

Assieme ai ragazzi provenienti dall'estero erano presenti anche gli studenti triestini ospitanti e le due insegnanti dell'Istituto principalmente coinvolte nel progetto, le professoresse Maria Cristina Simeoni e Patrizia Vascotto.

In apertura dell'incontro, svoltosi nella storica Sala del Consiglio Comunale, il Sindaco Dipiazza ha illustrato a tutti le principali caratteristiche di Trieste e del suo storico sviluppo quale città moderna prendendo spunto dall'illuminante quadro di Cesare Dell'Acqua su “La prosperità di Trieste” che campeggia nell'Aula. Spiegando poi ai circa 80 giovani presenti le prospettive di crescita per il futuro, basate ancora una volta sui traffici portuali oltre che sul recupero e riuso della vasta area del Porto Vecchio, anche a fini scientifici e culturali. E non è mancato in tal senso anche un puntuale richiamo alla più stretta attualità, ovvero all'importante incontro di ieri in sede romana per la definizione dei diversi aspetti e dettagli di quella che Dipiazza, illustrandola agli studenti, ha definito “una grandissima opportunità di sviluppo”.

Il tradizionale scambio di doni (guidoncino rosso-alabardato per ogni “delegazione” estera, ricambiato da originali ricordi, prodotti e “chicche” dei diversi Paesi) e la rituale foto di gruppo hanno concluso il bell'incontro.

Gli studenti, che nei giorni scorsi hanno già visitato il Castello di Miramare, l'Istituto di Fisica Teorica (ICTP) e il Palazzo del Barone Revoltella, compiendo anche un'escursione a Venezia, effettueranno domani – a conclusione di questa esperienza triestina – un'ampia visita ai borghi del Carso e alle attrattive naturalistiche del suo territorio.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>