Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 23 Settembre 2016

Bookmark and Share

La Cappella Underground: la "mediateca" festeggia 1 anno con un'apertura straordinaria

Mediateca La Cappella Underground Trieste

Trieste (TS) - In occasione del suo primo compleanno nella sede di via Roma 19 a Trieste, la Mediateca de La Cappella Underground festeggia con un’apertura straordinaria dalle 15.00 alle 19.00 di sabato 24 settembre: un’occasione per scoprire quelle che saranno le attività,
iniziative e servizi che verranno proposte durante tutto l’anno in quello che è diventato a tutti gli effetti uno degli spazi culturali più frequentati e amati della città, al piano Terra di Palazzo Galatti, grazie alla collaborazione della Provincia di Trieste e al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia.

Oltre ad essere il principale archivio cinematografico pubblico della città di Trieste, messo a disposizione delle centinaia di utenti che ogni giorno prendono in prestito gratuitamente film di ogni genere, paese ed epoca, la Mediateca de La Cappella Underground ha assunto nel corso della stagione lo status di punto di riferimento culturale a 360 gradi: aula studio, emeroteca, centro di ricerche, visioni e consultazioni cinematografiche, la Mediateca ha infatti ospitato durante l’arco dell’anno presentazioni di libri legati alla settima arte, fumetti, film, incontri con gli autori e organizzato workshop di introduzione ai Mestieri del Cinema.

Nel pomeriggio di sabato 24 verrà proposto un assaggio di quelle che saranno le novità del prossimo anno, con un laboratorio dedicato ai più piccoli a cura di Caterina Sokota per imparare a scoprire com’è nato il cinema, attraverso la costruzione di semplici oggetti in carta e materiali di recupero, sperimentando i meccanismi della visione che fanno la magia del cinema. Dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni, il laboratorio sarà strutturato su due turni, uno in programma alle 15.30 e l’altro alle 17.30, dalla durata di circa un’ora. Sarà possibile iscriversi mandando una mail all'indirizzo mediateca@lacappellaunderground.org.

Durante l’Open Day sarà inoltre possibile testare con mano le vecchie console videludiche dell’archivio di "Play It Again" ed provare ad immergersi nella magia della realtà virtuale grazie all’Oculus Rift. La Mediateca de La Cappella Underground condivide e applica il Regolamento di Sistema delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia dove, istanza fondamentale, risulta essere la gratuità del servizio e l'assoluta accessibilità da parte di tutti gli utenti a prescindere dalla provenienza, razza, età, sesso, religione.

Attiva fin da 1995 come Servizio Pubblico di Videoteca, e dal 2006 come Mediateca di Sistema per l'area provinciale di Trieste, dal 2012 al 2015 la sede della Mediateca della Cappella Underground era collocata in Piazza Duca degli Abruzzi 3, all'interno della "Casa del Cinema" (ex-Casa del Lavoratore Portuale), edificio attualmente in fase di restauro.

Il 19 settembre 2015 la Mediateca de La Cappella Underground apre le sue porte alla cittadinanza in una nuova prestigiosa sede al civico n. 19 di Via Roma, nello storico Palazzo Galatti sede della Provincia di Trieste. Sulla superficie di circa 150mq sono allestite 4 postazioni per la
visione e consultazione di materiali audiovisivi, workstation e consultazione del catalogo on-line; 20 postazioni per lo studio e la
consultazione; sono presenti 82 m lineari di DVD a scaffale aperto, la rete WI-FI ed uno scaffale per le riviste che ospita 30 titoli fra le
pubblicazioni di settore più importanti sia in ambito nazionale che
internazionale. Nell’ultimo anno sono state impiegate molte risorse per acquistare e catalogare un numero consistente di supporti multimediali digitali di rilevante interesse culturale per arrivare alla cifra di oltre 7000 unità disponibili al prestito e alla consultazione in loco privilegiando acquisti che coprono l’intero spettro della storia del cinema con particolare attenzione anche al cinema delle avanguardie, alle produzioni indipendenti e al cinema fantastico, pensato per una consultazione agile e immediata soprattutto rivolta a soddisfare le varie esigenze manifestate e monitorate degli utenti.

Una crescita sostanziosa, proporzionata a quello che è stato l’incredibile aumento degli utenti attivi e delle nuove iscrizioni, che ha visto un incremento di quasi il 200% rispetto all’anno precedente, con un totale di quasi 18000 prestiti in una stagione. La centralissima posizione nel cuore di Trieste, vicina ad alcune sedi dell'Università, a molti uffici ed attività commerciali ha indotto una significativa modifica dell'orario di apertura decidendo di optare per un orario non stop dalle 10.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì, per meglio incontrare le esigenze di un pubblico così eterogeneo per età, professione e provenienza.

Tra le attività organizzate dalla Mediateca durante l’anno spiccano inoltre abCinema, serie di appuntamenti per scoprire, conoscere, ricordare grandi maestri e piccoli film che hanno fatto la storia della settima arte, A tu per tu, incontri con gli autori, dove registi, filmmakers, sceneggiatori si raccontano e raccontano di sé e del loro lavoro al pubblico, Di sguardi, cinema e parole, incontri in mediateca con gli autori delle più importanti pubblicazioni sulla settima arte, Scrittura Cinematografica (in collaborazione con Libreria Minerva), serie di incontri con storici e critici del cinema per presentare saggi e volumi di critica cinematografica, Segnali di fumo, dove l’universo fumettistico viene esplorato attraverso incontri, presentazioni e piccole mostre che pongono l'accento su quegli autori, affermati ed emergenti, che si distinguono per innovazione e capacità comunicative; poi ancora Play It Again, con incontri, tornei e presentazioni legati al sempre più complesso universo dei videogiochi, che spaziano dai primi esemplari degli anni ‘70 alle ultime console next-gen, cercando in questo modo di coinvolgere sia i videogiocatori più nostalgici che quelli tecnologicamente più avanzati.

Dal 2014 è stato avviato, inoltre, con la collaborazione di FVG Film Commission, un percorso di workshop di introduzione ai mestieri del cinema coordinati dalla Mediateca de La Cappella Underground, con
professionisti del settore riconosciuti in ambito nazionale. Nel 2016, con la sua terza edizione, Mestieri del Cinema ha confermato di essere
un progetto vincente sotto tutti i punti di vista: gli 8 workshop intensivi, condotti da docenti professionisti del settore, di introduzione ai mestieri del cinema e dell'audiovisivo finalizzati a padroneggiare gli strumenti e le tecniche base (sceneggiatura, regia, recitazione in telecamera, direzione della fotografia, montaggio, fonica, segretaria di edizione, musica per film) hanno convolto decine di appassionati e portato alla realizzazione di un cortometraggio presentato poi in anteprima a ShorTS International Film Festival.

Intenso è rimasto per la Mediateca il legame con l'Università di Trieste i rapporti, di fatto già consolidati da situazioni passate e presenti di collaborazione diretta, sono continuati con l'estensione dell'apertura della Mediateca e la conferma degli accordi che vedono La Cappella Underground quale soggetto ospitante di studenti della Facoltà di Scienze della Comunicazione per stage formativi inerenti l’archiviazione e la catalogazione di materiale audiovisivo, cinematografico e bibliografico. Anche il DAMS di Bologna, Ca'Foscari e il DAMS di Gorizia hanno voluto includere la Mediateca fra le opzioni di scelta per i tirocini formativi degli studenti, raccogliendo numerose adesioni che si sono trasformate in esperienze formative molto positive per entrambi i soggetti.

La collaborazione con le scuole secondarie di I e II grado della provincia di Trieste è proseguita e si è intensificata, con l'attività
di supporto nell'utilizzo dei mezzi audiovisivi in funzione didattica, in un’opera di divulgazione della cultura cinematografica e di alfabetizzazione al linguaggio filmico, con l’organizzazione di cicli di incontri e percorsi didattici presso la sede associativa e all’interno degli stessi istituti scolastici cittadini volti soprattutto alla pratica dell'audiovisivo.

A proposito della didattica, nella giornata di mercoledì 5 ottobre, verrà presentato l’Education Program de La Cappella Underground per l’anno scolastico 2016/2017, dedicato a studenti e insegnanti di scuola primaria e secondaria, studenti universitari e giovani della città; ma anche ad associazioni e community: un programma per diventare spettatori consapevoli grazie a proiezioni e laboratori su cinema, letteratura, temi sociali; per diventare insegnanti consapevoli con le proiezioni mattutine al Cinema Ariston e corsi di approfondimento; per diventare i filmmaker del futuro con laboratori e workshop coi professionisti del cinema.

Per informazioni, scrivere a mediateca@lacappellaunderground.org o visitare la pagina Facebook mediatecalacappellaunderground.


INFO/FONTE: La Cappella Underground

Leggi le Ultime Notizie >>>