Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 14 Luglio 2008

Bookmark and Share

Il pianista Álvaro Corral Matute inaugura la 10ª edizione dei “Concerti nel Castello” a Miramare

Castello di Miramare

Trieste (TS) - Festeggia il traguardo della sua decima edizione l’appuntamento ormai consueto con la vetrina musicale estiva “Concerti nel Castello”, di scena nella splendida cornice della Sala del Trono del Castello di Miramare, a Trieste, a cura del Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste, per il coordinamento artistico del direttore Massimo Parovel e del prof. Frédéric Zigante, in collaborazione con la Sovrintendenza regionale per i Beni Architettonici ed il Paesaggio e per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e con la Provincia di Trieste. Proprio per celebrare al meglio questo importante decennale, il Conservatorio Tartini ha predisposto un articolato cartellone di eventi concertistici che, ogni venerdì sera dal 18 luglio al 3 ottobre (a partire dalle 20.30), schiuderanno al pubblico proposte musicali di raffinata piacevolezza, che spaziano dai recital strumentali - pianistici, flautistici, chitarristici – alle dinamiche serate concepite per sax o brass ensemble, alle performance tematiche di ‘belcanto’, al repertorio squisitamente cameristico, al gran finale della rassegna, venerdì 3 ottobre, che ospiterà uno straordinario ‘Omaggio per fortepiano’, eseguito dalla pluripremiata concertista Alessandra Sagelli sullo strumento personale di Carlotta D’Asburgo, e da pagine scelte della biblioteca musicale dell’imperatrice. Un menù musicale, dunque, che si prospetta versatile e ‘rinfrescante’, per le imminenti settimane estive, ma al tempo stesso di elegante impegno, affidato a giovani artisti che si sono già affermati in competizioni nazionali e internazionali, accomunati dai loro studi musicali, in corso presso il Conservatorio Tartini di Trieste (www.conservatorio.trieste.it). L’ingresso ai concerti prevede il solo biglietto di accesso al Castello (4 euro). Per informazioni: tel. 040-224143.

A inaugurare i “Concerti nel Castello” 2008 sarà, venerdì 18 luglio, il recital del pianista Álvaro Corral Matute, artista spagnolo che si è perfezionato in Italia, dove ha frequentato il Collegio del Mondo Unito di Trieste, e dove ha sostenuto diverse masterclass. Per il concerto d’esordio della rassegna, il programma si presenta decisamente accattivante, con una selezione di pagine musicali da Bach (Preludio e Fuga n 16) a Liszt e a Chopin, per approdare a Enrique Granados e alla Rapsody in blue per piano solo di George Gershwin. Si prosegue, venerdì 25 luglio, con un altro Piano Recital, affidato a Lorenzo Serroni, artista già rodato da numerosi recital solistici e cameristici, in dirittura d’arrivo al Conservatorio Tartini di Trieste. Per l’occasione il concerto prevede musiche di Haydn, Chopin, Ginastera, Brahms. Venerdì primo agosto, il testimone passerà ad un Sax Recital condotto dal sassofonista sloveno Tadej Kranjc, in duo con il pianista Nicolò Sbuelz, su musiche di Bach-Busoni, Creston, Beethoven, Schulhoff, Swerts: formazione emergente e talentuosa, il duo si è costituito internamente al Tartini e ha bruciato le tappe in numerose competizioni e manifestazioni musicali, per essere selezionato anche in occasione del Mittelfest 2008. Il terzo Piano Recital del cartellone è in programma venerdì 8 agosto, protagonista la brillante artista ventiduenne Ana Čulć, croata, particolarmente impegnata sul versante della musica istro-veneta e contemporanea. A Trieste si soffermerà su un repertorio di classica espressività, con scelte da Beethoven, Brahms, Chopin e Prokofiev. La serata di ferragosto, venerdì 15, accompagnerà il pubblico in una cavalcata per voce, oboe e pianoforte, grazie alla suggestiva Soirée XIXe siècle che sarà proposta dalla mezzosoprano Alessia Franco, accompagnata dal duo Salvatore Perri oboe e Paolo Troian pianoforte, in un repertorio tratto da capisaldi della tradizione compositiva di fine Novecento, come Donizetti, Ponchielli e Saint-Saens. Un Flute Recital affidato allo strumentista Andrea Palumbo, accompagnato al pianoforte da Lorenzo Cossi su musiche di Blavet, Schubert, Scelsi e Casella, siglerà la serata di venerdì 22 agosto. La settimana successiva, venerdì 29 agosto, i riflettori saranno puntati sull’ Henqueleth Brass Ensemble, versatile formazione nata nella classe di trombone del Conservatorio Tartini, per scoprire le sonorità del trombone attraverso arrangiamenti e brani originali tratti dal repertorio classico e antico, ma anche dal jazz e dalla musica leggera. Una traccia significativa di questa eclettica interpretazione dello strumento si riverbera nelle scelte per la serata di Miramare, che porterà il quartetto - Alessio Cristin, Alessandro Maras, Corrado Moratto e Valentina Pieri – ad eseguire musiche di Purcell, Bizet, Hyman, Kander, Lennon/McCartney, Mancini e Bernstein. Venerdì 5 settembre, ancora una serata di emozioni in musica, declinate per voce e pianoforte con la Liederabend su grandi pagine di Beethoveen, Haydn, Schubert, Schumann e Strass, protagonisti il tenore ungherese Máté Gál, di solida formazione madrigalistica e di notevole esperienza lirica, con il pianista triestino Elia Macrì, impegnato in una significativa attività concertistica, contestuale agli studi presso il Tartini.
In collaborazione con la Scuola Superiore Internazionale di musica da Camera del Trio di Trieste è il concerto in programma venerdì 12 settembre 2008, per violino e pianoforte, protagonista il duo Federico Bresciani e Jacopo Salvatori, musicisti di ampia esperienza concertistica e di minuziosa formazione, impegnati per l’occasione su musiche di Brahms e Prokofiev. Il Guitar Recital del brillante musicista macedone Vlatko Bocevski, già affermato in prestigiose competizioni internazionali, sigla la terzultima serata, in cartellone venerdì 19 settembre, per una vivacisima selezione di musiche da Howett, Henze e Turina. Venerdì 26 settembre sarà di scena l’ultimo Piano Recital in cartellone per i “Concerti nel Castello” 2008: il pianista Giulio Scaramella, musicista davvero polivalente – è intensamente impegnato in una formazione swing, ma è stato anche chitarrista rock-blues per diverse formazioni regionali – ha selezionato musiche di Schumann, Bach e Chopin, per suggellare la serata con il Fascination Rhythm di Earl Wild. A concludere festosamente i “Concerti nel Castello”, come anticipato, sarà, nella serata di venerdì 3 ottobre, l’evento dedicato al Fortepiano di Carlotta, un concerto della strumentista Alessandra Sagelli, brillantemente affermatasi in molte manifestazioni e competizioni italiane ed internazionali, che sarà eseguito, su musiche di Beethoven, Mozart, Mendelssohn-Bartholdy, Beyer ed Heller, proprio con il fortepiano di Carlotta d’Austria, un prezioso Joseph Wopaterni del 1855 e sugli spartiti originali, dal fondo musicale del Castello di Miramare, in perfetta ricostruzione dell’universo musicale e artistico della principessa.

Leggi le Ultime Notizie >>>