Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 04 Agosto 2016

Marestate 2016: al Museo del Mare si parla della corazzata A.U. "Santo Stefano"

Marestate 2016

Trieste (TS) - “Marestate 2016 - navigando tra scienza, tecnica e avventura”, la rassegna estiva di incontri e approfondimenti su temi marinari organizzata anche quest'anno dal Civico Museo del Mare di Campo Marzio, offrirà al pubblico venerdì sera, 5 agosto, con inizio alle ore 21, nella frescura del “Giardino delle Ancore” del Museo (via di Campo Marzio 5), una serata tutta dedicata alla corazzata della Marina Imperiale Austro-Ungarica “Santo Stefano” (“Szent Istvan”) e all'affascinante tema dell'esplorazione subacquea del suo relitto.

L'incontro si svilupperà con una conferenza, con proiezione di immagini, a cura dello studioso dell'argomento ed esploratore subacqueo Fabio Ruberti. Nell'occasione sarà anche presentato il suo libro “Il Relitto della Corazzata 'Santo Stefano'. Progetto per una archeologia subacquea strumento della storia contemporanea”.

Lo stesso autore così descrive i contenuti del volume: “Un’opera originale e completa che investe interessi di natura subacquea, di archeologia e di storia navale; una lettura gradevole e avvincente di come si esplora un relitto storico con metodologie dell’immersione tecnica, assieme a una rigorosa esposizione di dati tecnici sulla costruzione della nave e l’esecuzione di complessi rilievi subacquei. Il contesto storico tratta e raccoglie un’infinità di notizie sui momenti cruciali che contrapposero la Regia Marina Italiana alla flotta Austroungarica durante la Prima Guerra Mondiale. Particolarmente interessanti sono l’esame circostanziato della legge vigente in materia di relitti e reperti archeologici, l’analisi delle flotte in campo allo scoppio della guerra, i personaggi che scrissero una delle più gloriose pagine della nostra recente storia e infine le fasi culminanti dell’azione dei Mas del comandante Rizzo con i quali, per silurare la corazzata, entrò dentro la formazione della flotta nemica”.

Fabio Ruberti, è nato a Pisa nel 1955, laureato in Storia con tesi sull’Archeologia Subacquea di relitti contemporanei, basata sulle spedizioni e lo studio del relitto della corazzata Szent Istvan. Istruttore subacqueo, ricercatore ed esploratore esperto di relitti, fellow dell’Explorers Club di New York, si è immerso e ha esplorato molti fra i più famosi relitti storici: Szent Istvan, Wilhelm Gustloff, Scirè e molti altri. Subacqueo dall’età di quattordici anni, pioniere della subacquea tecnica e autore di numerosi manuali di questa disciplina fra i quali si ricordano: Trimix Diver (2006), Technical Diver (2008), Normoxic Trimix Diver (2009), Advanced EANx Diver (2011), Wreck Diver (2014), Deep Air Diver (2015), nonché autore di documentari sui relitti esplorati: “La Corazzata dell’Impero”, “Dentro il Titanic del Terzo Reich”, “La Corazzata Scomparsa”. Collaboratore di numerose riviste subacquee e storiche italiane ed estere è membro dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee.

In precedenza, nella stessa serata, alle ore 19.30, avrà anche luogo una “lezione di disegno navale" a cura del prof. Walter Macovaz.

Iinfo: Civico Museo del Mare, via di Campo Marzio 5 (tel. 040-30.48.85; bus 8, 9, 16).


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>