Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

vedrai colori che son contenti. elisa vladilo. interventi ambientali 1995-2019
Palazzo Costanzi - Sala Veruda
Trieste
Dal 08/02/20
al 01/03/20
Elisa Vladilo, My favourite place, Trieste, Molo Audace, 2007 (courtesy l'artista)
Prima nazionale di Jezabel a Cormons con Elena Ghiaurov
Teatro Comunale di Cormons
Cormons
Il 31/01/20
Jezabel foto di Luciano Perbellini
"Che bellezza! Che finura! Miela Reina + Luigi Spazzapan. Relazioni d’arte"
Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan
Gradisca d'Isonzo
Dal 04/10/19
al 02/02/20
Mostra - Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
www.castellodibuttrio.it Il the della domenica al castello di Buttrio
Buttrio (UD)
Dal 01/01/20
al 29/03/20
enogastronomia Festa delle Cape
Piazza Marcello D'Olivo - Pineta
Lignano Sabbiadoro (UD)
Dal 07/03/20
al 15/03/20

Cultura > Musica > 31 Luglio 2016

Bookmark and Share

“Made in Ts”: Franco Toro & Manlio Milazzi duo e Chiara Vidonis a TriesteLovesJazz 2016

Franco Toro (foto Massimo Goina)

Trieste (TS) - Si appresta a chiudere anche questa decima edizione di TriesteLovesJazz. Il penultimo appuntamento per il 2016 è la seconda serata di “Made in Ts” e vede come primi protagonisti Franco Toro (chitarra, voce, footstomp) e Manlio Milazzi (harmonica e voce), un duo fortemente ispirato al blues che viene interpretato con stile e rigore da questi due musicisti di grande spessore. Il blues del duo si basa sulla solida ritmica della chitarra, del footstomp e della potente vocalità del poliedrico chitarrista Franco Toro coadiuvata dalla sapiente e incisiva armonica a bocca di Manlio Milazzi, considerato anche negli Stati Uniti come uno dei virtuosi emergenti dello strumento. Il loro repertorio si basa su pezzi tratti dalla sterminata discografia del blues afroamericano, ponendo l'accento sui fenomeni di costume tipici del Mississippi e della Chicago dell'immediato dopoguerra. Blues, energia, originalità e ricerca della verità interpretativa sono la scelta stilistica del duo.

A seguire la cantautrice triestina Chiara Vidonis che con il suo album di debutto, “Tutto il resto non so dove”, del 2015, ha fatto incetta di recensioni lusinghiere da parte della critica musicale italiana. Quello che è stato già definito “un piccolo gioiello” è un album dalle sonorità diverse, ma intriso di una forte ed energica carica rock che Chiara Vidonis riversa in undici brani scritti da lei e caratterizzati da testi mai scontati, arrangiamenti brillanti e una metrica affilata e stimolante. «Questo disco – dice Chiara Vidonis - è il riassunto di tutti i mondi musicali che mi porto dentro. È per questo che l'ho voluto curare molto nella produzione oltre che nella scrittura in sé. A me piacciono le belle produzionChiara Vidonisi, credo siano alla base di un bel disco». A TriesteLovesJazz Chiara Vidonis poterà dunque il suo repertorio fatto di rock in tutte le sue declinazioni, da quella che sfiora il punk ad un’intensa attitudine pop per un'esibizione che non mancherà di coinvolgere tutto il pubblico presente.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa TriesteLovesJazz Festival 2016

Leggi le Ultime Notizie >>>