Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 22 Luglio 2016

Trieste Estate 2016: tutti gli appuntamenti di sabato 23 e domenica 24 luglio

Trieste Estate 2016

Trieste (TS) - Proseguono a pieno ritmo gli appuntamenti della rassegna “Trieste estate 2016”, promossa dal Comune: domani, sabato 23 luglio, alle ore 21, in piazza Verdi, si terrà “Il concerto del mare”, eseguito dai musicisti della Civica Orchestra di fiati Giuseppe Verdi - Città di Trieste, diretta dal Maestro Chiara Vidoni.
Sempre alle ore 21, al Civico Museo Sartorio di Largo Papa Giovanni XXII, per la rassegna “TriesteLovesJazz”, la combinazione esplosiva di groove e umorismo di uno dei gruppi più importanti della scena jazz europea: “Saxofour: Music for all Occasions”, con Florian Bramböck (sax); Klaus Dickbauer (sax); Christian Maurer (sax); Wolfgang Puschnig (sax).
Giorgio Pacorig & Zeno De Rossi: Sleep Talking Giorgio Pacorig (pianoforte); Zeno de Rossi (batteria). Con Sleep Talking, album del 2016, i due musicisti, già incrociatisi in altre formazioni, si incontrano e danno voce alle loro passioni.
A cura di Casa della Musica-Scuola di Musica 55

Domenica 24 luglio, in piazza Verdi, alle 20.30, in attesa del grande concerto degli Iron Maiden a Trieste, alcune band locali si esibiscono per creare la giusta vigilia.
A cura di Associazione Culturale Musicale Trieste is Rock , per la rassegna “Hot in the city”.
Alle ore 21, al Civico Museo Sartorio, nell'ambito della rassegna “TriesteLovesJazz”, Flavio Davanzo (tromba) e Anna Garano (chitarra) eseguiranno brani dal nuovo disco Lessness tratti dalle più disparate tradizioni (yiddish, sefardi, flamenco) e alcune composizioni pensate ad hoc per il duo.
E' prevista anche l'esibizione dell'Orchestra Laboratorio 4.0 / Under 25, formata da otto elementi della scuola jazz del Conservatorio G. Tartini di Trieste, riuniti dal M° Giovanni Maier: Robert Mikuljan (tromba), Giorgio Giacobbi (sax), Efrem Scacco (chitarra), Bruno Muzzin (chitarra), Piero Iuretig (chitarra), Mosè Andrich (pianoforte), Simone Lanzi (basso); Camilla Collet (batteria). Il programma musicale vede in scena anche “Riccardo Morpurgo Mandalatrio”, con Riccardo Morpurgo (pianoforte), Alessandro Turchet (basso), Luca Colussi (batteria).
Il nome del trio trae ispirazione dalla tradizione buddista e induista per spiegare una musica composta di brani complessi che coesistono accanto a piccole cellule o riff semplici.
A cura di Casa della Musica-Scuola di Musica 55 (solo per Orchestra Laboratorio 4.0: in collaborazione con il Conservatorio G. Tartini di Trieste).


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>