Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 13 Luglio 2016

Bookmark and Share

L’hotel Belvedere di Sequals ospita il nuovo appuntamento di "Cinemadivino"

“Soul Kitchen” di Fatih Akin

Sequals (UD) - "Cinemadivino" – iniziativa promossa in regione da Cinemazero in collaborazione con Donne del vino FVG e col sostegno di Donne del Vino – fa il giro di boa per questa seconda edizione e arriva giovedì 14 luglio dalle 19.30 all’Hotel Belvedere di Sequals (via Odorico Odorico, 54) per degustare i vini delle Aziende Borgo delle Oche e Quinta della Luna e chiudere la serata con la visione di “Soul Kitchen” di Fatih Akin (per info e prenotazioni 0427 93016, cinemadivinofvg@gmail.com), accanto alla consueta degustazione.

L’azienda agricola Borgo delle Oche, si trova a Valvasone, proprio nel cuore di uno dei centri medievale più belli della nostra pianura ed è costituita da circa 10 ettari di proprietà in zona Friuli Doc Grave di cui 7 a vigneto. La sua storia ha origine nel 1997 quando, per la prima volta, vengono vinificati Merlot e Cabernet Sauvignon, per provare a farne un vino rosso da affinamento in legno. Da quel giorno prende avvio l’attività di una realtà, ancora oggi strettamente a conduzione familiare, che utilizza esclusivamente prodotti biologici ponendosi come primo obbiettivo la ricerca della qualità dei suoi prodotti e il rispetto dei tempi che la natura impone. Quinta della Luna è invece situata nella piccola frazione di San Foca ed è gestita dalla famiglia Vettor dal 1987, nelle immediate vicinanze del torrente Cellina, in una distesa di ghiaia e sassi, coltivata per la maggior parte a vigneto (80 ettari) e circondata dall’arco alpino friulano. Due famiglie dunque che accoglieranno il pubblico per raccontare i propri vini e la propria storia, come Cinemadivino si propone di fare tra i produttori delle cantine d’eccellenza del territorio e le persone che lo abitano.

“Soul Kitchen” – premio Speciale della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia – è la storia di Zinos, che ad Amburgo gestisce l’infimo ristorante Soul Kitchen, la cui clientela abituale sono i rozzi abitanti della periferia interessati solo a tracannare birra e mangiare surgelati. Quando un’ernia al disco costringe Zinos ad assumere un nuovo cuoco che, dopo uno scetticismo iniziale riesce a trasformare il locale. Fatih Akin dosa con sapienza gli ingredienti di una commedia brillante che mescola buoni sentimenti, alta cucina e musica di prima scelta.

Cinemadivino si chiuderà il 21 luglio a Mansuè alle Tenute Tomasella con “Barolo Boys” di Paolo Casalis Tiziano Gaia.

Leggi le Ultime Notizie >>>