Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 29 Giugno 2016

Bookmark and Share

Stampantica 2016: a Grado si inaugura la mostra "Il liberty in tante lingue"

Stampantica 2016 - invito

Grado (GO) - Apre venerdì 1° luglio alle ore 19.30 a Grado, nella Sala Cinema Cristallo di corso Dante Alighieri n. 29, la mostra "Il liberty in tante lingue". L' evento espositivo dell'estate gradese rientra nella tradizionale presenza sull'Isola d'Oro della rassegna "Stampa antica", manifestazione giunta quest'anno all'importante traguardo della maturità del XVIII anno di vita.

Un appuntamento imperdibile per collezionisti, appassionati, o semplici curiosi che possono ammirare nell'elegante percorso espositivo materiali e documenti di rara bellezza come bozzetti originali e manifesti pubblicitari, cartoline d'epoca con soggetti italiani e internazionali, grafiche e carte geografiche. Oltre 500 i pezzi esposti per una narrazione di stile e raffinata bellezza in un'epoca di grandi cambiamenti e innovazioni in diversi paesi europei, dall'inizio dell'Ottocento ai primi anni del Novecento. Esposti gli artisti più significativi del periodo nell'area Mitteleuropea, e non solo, come Marcello Dudovich Alphonse Maria Mucha, Leopoldo  Metlicovitz, Tito Corbella, Giovanni Meschini, e ancora Aldo Mazza, Lucien Achille Mauzan e Vittorio Accornero.

La mostra ha l'eccezionale caratteristica di presentare, in un'unica sede, materiali provenienti dal mondo del collezionismo privato italiano e europeo, ecco perché la gran parte delle opere e documenti esposti sono inediti. Uno spaccato storico-culturale di circa un secolo nel quale si avvicendarono grandi fermenti artistici e culturali dalla Secessione all'Art Nouveau, dal Jungenstil al Nieuwe Kunst e Art Decò.
"Evento nell'evento, spiega l'antiquario Federico Ossola, l'esposizione, per la prima volta, di rarissimi menù, veri gioielli in carta di stile ed eleganza, manoscritti, opere d'arte, non solo per la ricercatezza dei piatti proposti, ma soprattutto per le decorazioni pittoriche e grafiche realizzate da grandi artisti".

I più antichi sono stati realizzati a fine '700 e poco dopo l'unità d'Italia e mostrano, tra gli altri, lo stemma Sabaudo. Liste di cibi e vivande sulle tavole delle aristocrazie di sangue e denaro, un tocco imprescindibile di bon ton per cene con ballo, colazioni e pranzi societari. I più recenti narrano della vita dagli anni '10 e '50 del '900 a bordo di navi da crociera e piroscafi del Lloyd Triestino e altre compagnie di navigazione e lussuosi alberghi. Non mancano menù per congressi internazionali, eventi importanti svoltisi in Italia, Austria in un contesto mitteleuropeo ma anche in Francia e Germania.

A disposizione del pubblico anche il prezioso volume "Pubblicità come Arte" edito da LegAntiqua che propone una selezione di manifesti e bozzetti a colori dal Liberty al Ventennio.

Interverranno all'inaugurazione del 1° luglio alle 19.30 Marco Menato, direttore della Bsi, e Roberto Zottar, delegato dall'Accademia italiana della Cucina.

La mostra, realizzata in collaborazione con la Biblioteca statale isontina e il Comune di Grado, resterà aperta con ingresso libero fino al 31 agosto 2016 con i seguenti orari: tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23.

E' fase di definizione un calendario di eventi collaterali che si svolgeranno nella sede espositiva nei mesi di luglio e agosto.
Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito www.legantiqua.it, scrivendo a antiqua2@leg.it o telefonando ai numeri 0481.537898 oppure 348.2557807.
Seguirà vin d'honneur con i prestigiosi vini di Movia.


INFO:
www.facebook.com/legantiqua
legantiqua@leg.it

Leggi le Ultime Notizie >>>