Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
LEONARDO "A TAVOLA CON" IL PICCOLO TEATRO DI SACILE, TRA FRANCIA, SLOVENIA E ITALIA
Palazzo Ragazzoni
Sacile
Dal 21/06/19
al 22/06/19
Leonardo, ultima cena

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Cultura > Musica > 13 Giugno 2016

Bookmark and Share

"Jazz Story" al via il 17 giugno con il concerto di Stefano Franco e James Thompson

James Thompson

Trieste (TS) - In collaborazione con l’associazione culturale musicale B.B.C. e sotto la direzione artistica di Stefano Franco, già direttore artistico e ideatore del Muggia Jazz Festival, presso il Loft Story, il bar ospitato dal suggestivo Bastione Rotondo del Castello di San Giusto, in via della Cattedrale 3 a Trieste, nasce il Music Club “Loft Story”. Dal 17 giugno, per accompagnare il pubblico ogni venerdì sera, dal tramonto in poi, nelle calde atmosfere del jazz d'autore partirà una rassegna musicale jazzistica dal titolo “Jazz Story”. Sarà un viaggio fantastico alla scoperta di un grande albero musicale, il jazz, che con i suoi rami abbraccia tutti i generi, dal blues, allo swing, al boogie woogie, alla tradizione del bebop. Saranno - promette il direttore artistico - serate piacevolissime, ideate per avvicinare alla musica colta il maggior numero di persone possibile e dimostrare che ascoltare il jazz (che affonda le proprie radici nello swing, nella musica afro, nel rock e nel blues) può essere molto divertente ed alla portata di tutti.

Ad aprire il ciclo di concerti di qualità, che in caso di maltempo si terranno all'interno, l'esplosivo duo composto da Stefano Franco e James Thompson, The Dukes Of Rythm Duo che darà vita a una cavalcata di classici del jazz, del be bop e del rock’n’roll del passato: dal soul dei Sixties al rock’n’roll degli anni ‘50 fino a reinterpretazioni di Jimi Hendrix.


Stefano Franco, noto pianista jazz e honky-tonk piano, non ha bisogno di presentazioni. Dal potente pianismo ritmico, tiene il groove usando magistralmente un hi-hat amplificato al piede destro e una mano sinistra assolutamente incalzante.

James Thompson è un musicista, sassofonista e cantante statunitense. Ha partecipato per sette anni alle tournée di Zucchero Fornaciari e la collaborazione tuttora prosegue. Ha avuto inoltre l'opportunità di suonare e incidere con alcuni grandi artisti e musicisti come Paolo Conte, gli Stadio, Ivana Spagna, i Jestofunk, Andrea Mingardi, i Timoria e Tommy Vee, solo per citarne alcuni. Da maggio 2010 è in tournée con alcuni musicisti della band di Sugar con il "James Thompson Project". Ad agosto, sarà nuovamente con Zucchero nel tour mondiale 2016 che partirà a settembre con le uniche tappe italiane all'Arena di Verona.

Seguirà, venerdì 24 giugno, l'esibizione di Stefano Franco & The Flampet Horns (Flavio Davanzo e Maurizio Cepparo).


I Flampet Horns di Stefano Franco sono solisti regionali di livello assoluto che si destreggiano tra accompagnamenti, assoli e i famosi “specials” posti all'interno delle canzoni jazz quasi a ricreare le atmosfere delle Big band.

Flavio Davanzo è particolarmente conosciuto e apprezzato a livello nazionale. Ha suonato con Toni Scott, Kenny Wheeler e John Taylor l e la sua lunga e proficua collaborazione con Giancarlo Schiaffini è sfociata in 4 anni di dischi e concerti in italia e all'estero. Da 2 anni insegna tromba jazz al Conservatorio di Udine. Al suo attivo vanta una trentina di incisioni come turnista e allen spalle ha una lunga attività di arrangiatore presso il teatro Miela di Trieste.

Maurizio Cepparo, trombonista jazz udinese dal suono inconfondibile che ricorda molto le sonorità di J.J. Johnson, si esibisce da anni insieme ai più importanti musicisti della regione, cimentandosi con successo in vari contesti e generi musicali.

Il loro programma verte su alcuni standard del mainstream jazz firmati (tra gli altri) da Duke Ellington, Count Basie, Chuck Berry.


Il programma completo del MuStefano Francosic Club è ancora in fase di definizione, ma il direttore artistico promette concerti di livello, sound di grande impatto con scintillanti ottoni, calde atmosfere da Cotton Club e qualche sorpresa.

Aggiornamenti sulla pagina facebook del Loft Story, www.facebook.com/myloftstory

Prenotazioni consigliate al 3388200473 o 3272561500.

Ingresso libero.

Leggi le Ultime Notizie >>>