Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 29 Maggio 2016

Al Conservatorio Tartini una serata nel segno di marimba, vibrafono e timpani

Gruppo Percussioni Trieste del Tartini

Trieste (TS) - Alla “Spring Dance” di Tom Hmeljak è intitolato il prossimo concerto in cartellone al Conservatorio Tartini per il Programma Primavera – Estate della Stagione concertistica 2016: una serata musicale affidata al Gruppo Percussioni Trieste del Tartini, guidato da Fabián Pérez Tedesco, di scena mercoledì 25 maggio nella Sala Tartini alle ore 20.30. Il programma prevede una serie di brani in cui gli strumenti come vibrafono, timpani e marimba hanno un ruolo solistico, ed altri in cui si focalizza sull'ossessività ritmica. Timbri e sensazioni sonore risultano sempre diversi ed estremamente suggestivi. Oltre alla “Spring Dance” sono in programma musiche di Ney Rosauro, John Beck, Stefano Bellon, Minoru Miki, Saul Cosentino.

Come sempre l’ingresso è libero, previa prenotazione (info tel. 040.6724911, www.conts.it).

Il Gruppo Percussioni Trieste è formato dagli allievi dei corsi superiori delle classi di Strumenti a percussione di Giorgio Ziraldo e di Fabián Pérez Tedesco: Ivan Boaro, Marko Bulajch, Lorenzo Dari, Serena Durì, Lorenzo Elia, Luca Gobbato, Michele Montagner, Alessio Morpurgo, Tina Renar, Jaan Stockelj, Mitja Tavcar, Marco Viel. Il GPT nasce nell’ambito della programmazione del corso di Musica d’insieme per Strumenti a percussione. Il Gruppo si pone come obiettivo la conoscenza e l’approfondimento interpretativo del repertorio d’insieme, repertorio che, in questi anni di attività, si è arricchito con l’inserimento di moltissimi brani originali e di numerosi arrangiamenti. Ha inoltre al suo attivo diverse prime esecuzioni assolute di vari compositori contemporanei. Si è presentato in pubblico per la prima volta a Buttrio (UD) e successivamente si è esibito a Trieste per l’Università e per l’ERDISU, al Teatro Romano, al Teatro "G. Verdi", nella Sala De Banfield-Tripcovich, in Piazza della Borsa, al Teatro Miela, al "Magazzino 26" del Porto Vecchio per la Biennale d’arte Friuli Venezia Giulia. Si è esibito inoltre per i seguenti importanti festivals: Mittelfest di Cividale del Friuli, Nei Suoni dei Luoghi, Festival Satie. Ha suonato anche al Teatro Savoia di Campobasso, al Palazzo "J. Peri" di Reggio Emilia, al Teatro Modena di Palmanova, nella Sala Consiliare di Venzone (UD), in Piazza del Popolo a Sacile (PN) e in molte altre sedi.

Leggi le Ultime Notizie >>>