Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 27 Maggio 2016

Bookmark and Share

Danza aerea, spettacoli, tavole rotonde e street art per il finale di In/Visible Cities 2016

Street Heart

Gorizia (GO) - Sabato 28 e domenica 29 sono le giornate conclusive di InVisible Cities 2016 e il programma delle due giornate di presenta quantomai ricco di eventi assolutamente gratuiti ospitati in vari luoghi della città. Se al mercato coperto tra le 12 e le 17 saranno ancora visibili le installazioni multimediali di “Dopo il terremoto. Città, trasformazioni, memorie”, tra le 16 e le 19.30 nel piazzale antistante la Galleria Bombi si tiene il laboratorio a cielo aperto di arti di strada “Street Heart” con parkour, street art, hip hop e skate: workshop e performance coinvolgeranno il pubblico.

In via Rastello alle 17.00 si terrà invece la tavola rotonda “RiCostruire insieme Campo Scuola San Marco 1976: un esempio di comunità educante” con il coordinamento delle artiste Eva Sajovic e Chiara Perini realizzatrici di un’installazione legata all’evento. Allo Studio Faganel l’aperitivo con l’artista attende i curiosi dalle 18 alle 19, mentre tra le 19 e le 20 Andrea Pavinato e Nedda Bonini proporranno una performance del tutto singolare facendo ascoltare la voce delle piante.

In serata In/Visible Cities ci trascina nella poesia e nel sogno ad occhi aperti . Per la prima volta le luci di piazza Vittoria illumineranno a partire dalle 21.15 lo spettacolo di danza verticale “Forme Uniche” della Compagnia di danza Il Posto. Una struttura poetica accompagnata dalla Marco Castelli Small Ensemble con corpi sospesi a mezz’aria che volteggiano a molti metri da terra, in un nuovo rapporto con lo spazio, nel quale la danza si spinge verso una metafora scenica delle persone perdute, delle cose che si perdono, appartenute ma non senza ritorno in un eterno pescare.

Dalle 22 dalla poesia si passa al virtuosismo dei Frank Sent Us, maestri di campionature capaci di suonare le immagini. I Frank Sent Us hanno infatti trovato nella campionatura audio/video uno stile del tutto originale esibendosi a numerosi eventi internazionali e a Gorizia portano il loro nuovo show. Questo evento è stato possibile grazie alla collaborazione con il festival audio video Pixxelmusic che festeggia quest’anno il suo decennale. In chiusura il PelinGOvac Festival propone alla galleria Bombi una rassegna di band indipendenti a partire dalle 23.30 Germanotta Youth, Franz WON Erich, Zenlux.

Sabato la chiusura del Festival e tra i numerosi eventi segnaliamo la seconda parte dello spettacolo “Altough of Course you End Up Becoming Yourself (An artistic research on entertainment)” di Elisa Ferrari e Giulia Tosi che si terrà al Valico di San Gabriele alle 22.30. Le due performer metteranno in scena una “festa” in cui il pubblico sarà spettatore e attore. Un modo originale, per festeggiare insieme la conclusione del festival, in un luogo dall’altissimo valore simbolico.

Programma completo su www.invisiblecities.eu.

Leggi le Ultime Notizie >>>