Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 23 Maggio 2016

Bookmark and Share

Dopo Torino e Gorizia il progetto RockHistory fa tappa al "Mittelteatro" di Cividale

RockHistory - mappa

Cividale del Friuli (UD) - Rock e musica come non sono mai stati raccontati: RockHistory, il progetto di Gabriele Medeot che ha già conquistato oltre 10mila studenti in tutto il Friuli Venezia Giulia, ha brillantemente superato anche la "prova" del Festival Internazionale èStoria: Sabato 21 maggio presso la Tenda Erodoto (evento organizzato con la collaborazione della Consulta Provinciale di Gorizia) 400 studenti delle Scuole Secondarie di secondo grado di tutto il Friuli Venezia Giulia hanno viaggiato a tempo di Rock praticamente senza fiatare, chi accompagnando i video della conferenza ballando sulle sedie, chi stupendosi di come il rock sia, in realtà, la vita di tutti i giovani sublimata nell'arte. Medeot ha condotto i tantissimi ragazzi attraverso una rutilante storia dei cambiamenti storici e sociali attraverso i musicisti e le canzoni più importanti dalla fine degli anni Sessanta al 2000. Da Bohemian Rapsody dei Queen, a Jump di Van Halen, dai Dire Straits alle Spice Girls, nell'excursus - accattivante e pieno di ritmo - nulla è mancato tra quotidianità, cronaca e arte.

Ora RockHistory si prepara martedì 24 maggio, per viaggiare fino a Cividale del Friuli, dove sarà ospite di Mittelteatro, la rassegna interamente fatta dai e dedicata ai giovani: al mattino, dalle 10, il Teatro Ristori ospita la conferenza multimediale sui tre decenni di Storia del rock, mentre la sera, alle 20.30, i video e gli ascolti lasciano spazio al live della RockHistory Band, composta da musicisti professionisti che ripercorrono le più importanti tappe della storia affrontate durante la conferenza.

RockHistory è un percorso culturale multimediale entusiasmante - fatto di narrazione, ascolti, video e coinvolgenti intersezioni tra storia, società, musica, costume e politica - che è da poco diventato anche un libro, presentato in anteprima il 12 maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino: edito da Tsunami (in libreria da settembre) il volume - associato alla presentazione/conferenza di Medeot - ha saputo conquistare il numeroso pubblico presente. Il libro - parallelo al progetto - di RockHistory ripercorre in maniera dinamica e avvincente gli ultimi 30 anni di storia e li racconta con lo stile originale che da sempre caratterizza gli incontri di Gabriele Medeot con le scuole.
Uno stile che anche lo scorso 13 maggio ha saputo affascinare anche gli studenti del Liceo Musicale di Torino (capofila dei Licei Musicali italiani) e le diverse delegazioni delle Consulte Provinciali del Piemonte accorsi nella sede centrale dello stesso Liceo per assistere a una lezione storico musicale finita tra gli applausi dei ragazzi e dei docenti: decretata, dunque, l'"esportazione del progetto" anche a Torino (dove già l'appuntamento è fissato) e in diverse province del Piemonte per il prossimo anno scolastico.

Dai Beatles sino alla Summer of Love contro la guerra in Vietnam, dall’avvento del punk contro il thatcherismo all’omologazione agli anni ’80 del disimpegno musicale e dell’edonismo reaganiano, dall’impegno del Live Aid contro la fame nel mondo al ruggito antirazzista del rap degli anni ’90, RockHistory è di impatto forte e sicuro: un viaggio lungo oltre trent'anni, reso irresistibile dall'entusiasmo e l'originalità di approccio del preparatissimo ed empatico EmCee, Gabriele Medeot. Ora lo attende Cividale del Friuli, dove centinaia di ragazzi, già impegnati nelle attività teatrali di Mittelteatro, potranno seguire il corso della musica rock e dei suoi rapporti con la storia, la società, la politica e - più trasversalmente - anche con le altre manifestazioni artistiche.

Leggi le Ultime Notizie >>>